Alta Definizione: il futuro è già presente. Convegno di HD Forum a Roma per discutere di tecnologie e nuove opportunità

di Raffaella Natale |

Italia


New Media

Un convegno a Roma, il prossimo 19 luglio, per discutere “L’Alta Definizione: il futuro già presente“. I lavori verranno aperti da Benito Mari, presidente dell’HD Forum Italia; Luigi Rocchi, vicepresidente dell’HD Forum Italia; Mario Frullone, direttore delle Ricerche, Fondazione Ugo Bordoni.  
 

Successivamente verrà presentata in forma di filmato la scheda tecnica della high definition.

Segue l’intervento di Agostino Saccà, direttore di Rai Fiction, su “Raccontare in Alta Definizione” e Tavola rotonda “Tecnologie e opportunità“, modera Andrea Michelozzi, presidente di Comunicare Digitale.

Parteciperanno al dibattito sul “Scenario applicativo delle nuove tecnologie: produzione, diffusione, fruizione“, Sony, STMicroelectronics, ADB, Fracarro, Telsey.

Su “Le esperienze produttive: case history e background“, interverranno IDS, Frame, Euroscena, SBP.

 

Durante il coffee break saranno proiettate riprese live dalla Regia Mobile SBP. I lavori riprenderanno con Giacomo Mazzone di EBU che discuterà di “Impatto della HD sul mercato dei media“. A seguire Tavola rotonda “Presente e futuro dell’Alta Definizione“, modera Raffaele Barberio, Direttore di Key4biz.

Eutelsat, EBU e Sky Italia parteciperanno alla discussione su “L’esperienza dell’Alta Definizione in Europa e in Italia“. Mentre Rai, Mediaset, Fastweb e Telecom Italia su “Le nuove opportunità per la diffusione di contenuti ad alta definizione”.

Dopo il dibattito partiranno le proiezioni in HD con qualità SXRD 4K coi contributi di Rai, Mediaset, Sky, Euroscena, Frame, SBP, Eutelsat e Sony.

 

Nel contesto dell’evento è stata predisposta un’area dimostrativa mirata alla visualizzazione della qualità a confronto tra gli schermi piatti LCD nella evoluzione da SD a Full HD. Inoltre la creazione di una catena di ricezione completa offre la valutazione della qualità HD di fruizione dell’utente finale.

 

Con il contributo delle aziende componenti il Forum si prevedrà una sequenza di immagini HD che raccoglie le esperienze produttive e di riferimento a livello italiano ed internazionale. Il reel è finalizzato a dimostrare il salto di qualità nella produzione dei contenuti audiovisivi che grazie alla tecnologia HD raggiunge nuove possibilità di sfruttamento e competitività.

 

Durante l’evento la Regia Mobile di SBP in Alta Definizione supporterà la manifestazione fornendo tutti contributi in HD. Sarà possibile apprezzare la qualità “live” della ‘Alta Definizione in collegamento tra la Regia Mobile e il sistema di proiezione in Sala Conferenza, attraverso un mini-tour all’interno della regia stessa.

 

Merita qualche nota di approfondimento il lavoro che sta facendo l’HD Forum Italia, associazione nata lo scorso anno con lo scopo di promuovere, sostenere, presentare e diffondere l’uso di contenuti audiovisivi e multimediali e di prodotti e tecnologie ad Alta Definizione.

 

La domanda cresce, così come i servizi e le offerte. Questo evidenzia la necessità di un coordinamento delle attività in campo nazionale, di una collaborazione pre-competitiva fra tutti i competitor, al fine di individuare le migliori strategie di introduzione dell’HDTV (High Definition Television).

Da qui l’esigenza di costituire l’HD Forum Italia. Gli attuali associati sono ADB, Euroscena, Eutelsat, Fastweb, Fondazione Ugo Bordoni , Fracarro, Frame, IDS Multimedia, Mediaset, Rai, SBP, Sky Italia, Sony Italia, STMicroelectronics, Telecom Italia e Telsey.

 

Ogni associato fondatore è rappresentato in seno al Consiglio Direttivo, organo gestionale dell’associazione, che, durante la assise dello scorso maggio, ha eletto: Benito Manlio Mari, general manager di Sony Italia, alla carica di presidente per il prossimo biennio. Sebastiano Trigila, coordinatore Area Sistemi Avanzati di Broadcasting della Fondazione Ugo Bordoni , che presiedeva il Forum dalla sua costituzione, alla carica di vicepresidente vicario.

Sono nominati inoltre vicepresidenti, Marco Pellegrinato, vicedirettore Ricerca e Progettazione Tecnica, Videotime – Gruppo Mediaset e Luigi Rocchi, Direttore delle Strategie Tecnologiche di Rai.

Il ruolo di segretario generale è svolto da Fernando Parisi, Sales Manager, STMicroelectronics, mentre responsabile del Gruppo di Lavoro – l’organo tecnico dell’Associazione – è Gabriele Elia, responsabile Broadcast Solution Innovation, Divisione Technoly di Telecom Italia.

 

La strategia operativa sarà quella di un’utile messa in comune di esperienze sul campo, per l’adozione di norme tecniche nell’interesse di tutti e per la promozione di iniziative di sviluppo. L’Associazione intende anche dare un contributo importante alla standardizzazione e all’affermazione dell’HD in  Europa, coordinandosi con omologhe associazioni di altri Paesi europei e con lo European HD Forum.

 

Fin dal 2005, HD Forum Italia aveva operato, con il coordinamento della Fondazione Ugo Bordoni , come gruppo di lavoro informale dei principali operatori del mercato televisivo e audiovisivo italiano: produttori, fornitori e aggregatori di contenuti, broadcaster, operatori di rete, costruttori e distributori di apparati.

 

Per quanto attiene la mission, va sottolineato che l’associazione HD Forum Italia innanzitutto promuove, sostiene, presenta e diffonde l’uso di contenuti audiovisivi e multimediali, prodotti e tecnologie ad alta definizione, fornendone appropriata informazione.

Il compito è anche quello di comunicare a istituzioni pubbliche e decisori strategici il ruolo chiave della produzione HD per la competitività nel mercato globale dei contenuti audiovisivi; la compatibilità tecnologica con le altre piattaforme.

Informa anche i cittadini su quali apparati sono realmente idonei per la ricezione HD, cercando di evitare il proliferare di soluzioni incompatibili.