L’infotainment sale al volante: accordo Intel-BMW su piattaforma multimediale in-car

di |

Mondo


Infotainment

Intel e BMW stanno collaborando alla creazione di un’esperienza di infotainment che consenta di passare senza soluzione di continuità dalla propria abitazione, all’auto, all’ufficio, in linea con quanto richiedono gli utenti finali.

 

Consolidando la collaborazione e gli investimenti iniziati con una partnership tecnologica nel dicembre 2005, le due aziende hanno sviluppato una piattaforma integrata di infotainment basata su architettura Intel, per offrire un’esperienza multimediale completa e funzioni di connettività in modo sicuro, affidabile e con le interfacce appropriate sia per il conducente che per i passeggeri.

 

Intel Corporation e BMW Group vedono interessanti opportunità per migliorare le esperienze di intrattenimento, comunicazione e informazione che gli utenti possono fare mentre sono in viaggio, grazie all’implementazione di sistemi per auto con elementi hardware e software basati su standard.

L’automobile, che nel XX secolo ha ridefinito il concetto stesso di mobilità, nel XXI secolo stenta a tenere il passo con gli sviluppi della tecnologia. Con il passaggio a standard aperti, i produttori di auto saranno in grado di trarre vantaggio dai forti investimenti in tecnologia effettuati da una base di fornitori che opera al di fuori del tradi

zionale settore automobilistico. Inoltre, una maggiore uniformità dell’architettura delle piattaforme tecnologiche per la casa, l’ufficio e l’auto, accelererà l’integrazione dei dispositivi e delle applicazioni consumer, in rapida evoluzione all’interno delle autovetture, migliorando l’esperienza degli utenti.

 

Intel è impegnata a trasferire i vantaggi dei prodotti basati su Architettura Intel nell’intero segmento di mercato dei sistemi embedded di infotainment per l’auto, costruendo le funzionalità della piattaforma in modo che possano adattarsi alle condizioni operative della vettura, oltre che agli standard di qualità e affidabilità richiesti dai produttori di automobili.

 

“Le aziende che sviluppano soluzioni di in-car infotainment basate su architettura Intel avranno l’opportunità di sviluppare e distribuire in modo più semplice e immediato le applicazioni richieste dai consumatori, oltre che di accelerare il time to market”, ha commentato Ton Steenman, Vice President del Digital Enterprise Group e General Manager della Embedded and Communications Processor Division di Intel Corporation. “Inoltre, l’idea di automobili sempre connesse e di servizi location-based si allinea perfettamente con le competenze di Intel nel mobile computing. Intel svolge infatti un ruolo di primo piano per l’introduzione sul mercato di tecnologie wireless di nuova generazione, come ad esempio WiMAX, che offrono notevoli vantaggi e opportunità anche nell’in-car infotainment”.

 

I visitatori del Fully Networked Car Workshop al 77° Salone Internazionale dell’Auto di Ginevra, fino al 18 marzo, potranno assistere a una dimostrazione del possibile futuro dell’in-car infotainment. Intel e BMW Group presentano infatti un’autovettura BMW equipaggiata con una piattaforma multimediale integrata nella plancia e basata su architettura Intel, che permette di fruire di un servizio web-based di pianificazione degli itinerari di viaggio. Il sistema di in-car infotainment presentato incorpora diverse modalità di controllo e dimostra, tra l’altro, come i conducenti saranno in grado di combinare mappe e immagini satellitari, di conoscere i prezzi del carburante via Internet o di accedere agli itinerari che hanno pianificato sul computer di casa.

 

L’uso di servizi web-based offre diversi vantaggi e questo è solo uno dei tanti esempi dei miglioramenti resi possibili dai sistemi di in-car infotainment basati su architettura Intel. Altri esempi sono il riconoscimento musicale e la possibilità di acquistare brani, il video streaming, il rilevamento di presenze basato sull’ambiente del veicolo e le chiamate voce/video simultanee.

Key4Biz

Quotidiano online sulla digital economy e la cultura del futuro

Direttore: Raffaele Barberio

© 2002-2021 - Registrazione n. 121/2002. Tribunale di Lamezia Terme - ROC n. 26714 del 5 ottobre 2016

Editore Supercom - P. Iva 02681090425

Alcune delle foto presenti su Key4biz.it potrebbero essere state prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, lo possono segnalare alla redazione inviando una email a redazione@key4biz.it che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.

Netalia