Gli italiani e internet: informazione politica e viaggi in testa alle preferenze di marzo

di Alessandra Talarico |

Italia


Internet

14 ore e 30 minuti. È questo il tempo passato sul web da ciascun internauta italiano nel corso del mese di marzo secondo i dati Audiweb by Nielsen//NetRatings, che confermano come nel nostro Paese la navigazione su internet sia ormai entrata nelle abitudini quotidiane, si tratti di informarsi, divertirsi, rapportarsi con le istituzioni.

 

Rispetto a gennaio, che è in genere il mese in cui internet è più frequentato, nel mese di marzo è cresciuto non solo il tempo di connessione (+6%), ma anche il numero di sessioni attivate, che sono state 26 (2 in più rispetto a gennaio).

 

Pressoché invariato il numero di utenti: gli italiani che hanno visitato almeno un sito web sono stati 17,9 milioni, in crescita del 2% rispetto al mese di febbraio, mentre 13,3 milioni di persone hanno utilizzato le applicazioni internet, ossia i software per lo streaming, il download di musica e video, gli instant messenger.

 

In questo contesto si registra però un aumento, seppur leggero, del tempo medio di utilizzo a persona che è stato di oltre 4 ore, quasi 15 minuti in più rispetto a gennaio.

Rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, invece, il numero di utenti delle applicazioni è cresciuto dell’11% e il tempo medio per persona del 24%.

 

Per quanto riguarda in particolare le tipologie di sito preferite dagli internauti italiani, si intensifica la frequentazione dei siti della Pubblica Amministrazione – che guadagnano il 5% rispetto a febbraio – di quelli dedicati ai viaggi, alla famiglia, alla casa, al benessere e all’alimentazione, accanto ai sempre gettonatissimi siti di news e di intrattenimento.

 

I trend di navigazione del Paese confermano la tendenza globale che vede internet come fonte di aggiornamento sempre più accreditata sugli argomenti di stretta attualità, in questo caso politica.

 

A marzo, dice Audiweb, la ricerca di informazioni in vista delle elezioni politiche ha contribuito a far rilevare il livello di audience più alto mai registrato per la categoria, con un ribaltamento di fronte che potrebbe anche far sorridere qualcuno, visto che i siti più visitati per i due schieramenti sono stati Forza-Italia.it e Dsonline.it ma la vittoria di misura, in questo caso, è andata a Forza-Italia.it con 260 mila utenti contro i 245 mila di Dsonline.it.

 

Importanti i numeri dei siti della PA, con all’attivo circa 10 milioni di visitatori. Un navigatore su due, praticamente, si è rivolto agli sportelli virtuali delle Istituzioni centrali e locali per informarsi sulle nuove disposizioni normative o sugli iter burocratici, per scaricare i moduli per la dichiarazione dei redditi o aggiornarsi sui servizi e le attività di comuni e regioni.

 

E su internet, sempre di più ci si organizzano anche le vacanze: in vista delle vacanze pasquali e dei ponti del 25 aprile e 1 maggio, 8,4 milioni di persone hanno visitato un sito di viaggi, il 42% di tutti i navigatori italiani.

 

Un livello di audience mai toccato prima dalle agenzie di viaggio online, neanche nel periodo estivo, considerato quello di “punta”.

 

Il boom ha toccato non solo le agenzie online – Expedia rileva 1,4 milioni di visitatori, (+22), Edreams 1,2 milioni (+31%) e Lastminute 900 mila utenti (+21%) – ma anche le compagnie aeree low-cost (Ryanair +23%) e i siti di prenotazione alberghiera, con Venere.com (+55%) che supera i 500 mila utenti e Bookings (+59%) con 400 mila visitatori.  

 

Come dire che anche gli italiani considerano ormai internet come il metodo più valido per organizzarsi le vacanze in piena autonomia e, perché no, risparmiare qualcosina.

Key4Biz

Quotidiano online sulla digital economy e la cultura del futuro

Direttore: Raffaele Barberio

© 2002-2021 - Registrazione n. 121/2002. Tribunale di Lamezia Terme - ROC n. 26714 del 5 ottobre 2016

Editore Supercom - P. Iva 02681090425

Alcune delle foto presenti su Key4biz.it potrebbero essere state prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, lo possono segnalare alla redazione inviando una email a redazione@key4biz.it che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.

Netalia