Eutelsat: un canale Tv interamente dedicato a Expo Milano 2015

di Raffaella Natale |

Tutti i dettagli della partnership tra l’azienda francese, ‘con Dna italiano’, e l’Expo Milano 2015.

Italia


Eutelsat

Sarà Eutelsat Communications il partner tecnico e fornitore ufficiale esclusivo per i servizi satellitari di Expo Milano 2015. Eutelsat metterà a disposizione la propria esperienza, le proprie tecnologie e i propri satelliti per rendere l’evento internazionale all’avanguardia e offrire a visitatori ed espositori una serie di servizi altamente performanti.

Alla conferenza stampa organizzata stamani a Milano per annunciare la partnership erano presenti Michel de Rosen, Ceo di Eutelsat Communications, Renato Farina, amministratore delegato di Eutelsat Italia e Giuseppe Sala, Commissario del Governo Italiano per Expo Milano 2015.

 

Le novità sono tante: un canale appositamente dedicato per avere in tempo reale tutti gli aggiornamenti, satelliti per la trasmissione di immagini di qualità in tutto il mondo e connessioni a banda larga…

Con la sua presenza, i mezzi di comunicazione più avanzati, e connettività a banda larga, Eutelsat offrirà anche servizi chiavi in mano agli espositori, ai padiglioni dei paesi e alle loro emittenti, garantendo una copertura immediata con la più alta qualità per il pubblico di tutto il mondo.

 

Eutelsat metterà in campo tecnologie innovative e presenza globale per sostenere le tre piattaforme principali di questa Esposizione Universale: la Cyber Expo, che permetterà un tour virtuale dell’evento, l’Ecosistema ICT esterno al sito milanese e il progetto innovativo per la Smart City del futuro all’interno di un’area espositiva di più di 1 chilometro quadrato a nord-ovest della città, centro dell’economia italiana.

 

Intervenendo a Milano, nell’ambito della conferenza stampa con Expo Milano 2015, Michel de Rosen, Presidente e CEO di Eutelsat, ha dichiarato: “Sulla base dell’importante esperienza acquisita come sponsor tecnico dei Giochi Olimpici Invernali di Torino 2006, siamo lieti di annunciare questa partnership con Expo Milano 2015, che sta preparando un evento prestigioso di rilevanza mondiale. La prospettiva è quella di un appuntamento globale, che veicoli temi vitali come la salute dei bambini, la sostenibilità ambientale e favorisca la cooperazione globale. Il nostro impegno è portare questi messaggi oltre Milano, in modo che i temi dell’esposizione mondiale possano arrivare a più cittadini che mai”.

 

“Siamo lieti di mettere la nostra esperienza a disposizione dell’Expo Milano 2015 e permettere così anche a Eutelsat di riaffermare il proprio impegno per l’Italia: siamo – ha ricordato il CEO di Eutelsat – una compagnia con sede a Parigi, presente nel mondo, ma una parte importante del nostro DNA è italiana“.

De Rosen ha quindi ricordato che il governo italiano e Telespazio sono stati i padri fondatori di Eutelsat quando fu creata nel 1977.

De Rosen ha detto: “Abbiamo costruito rapporti di lunga data nel mondo della televisione con i principali broadcaster, tra cui Sky, Rai, Mediaset e TivùSat, che trasmettono 400 canali in digitale e HD arrivando in 8 milioni di case italiane. I nostri satelliti permettono inoltre alle emittenti televisive di poter assicurare l’immediata copertura di eventi mediatici di importanza mondiale, com’è stato per l’elezione del Papa lo scorso anno“.

 

E sarà sempre Eutelsat, ha sottolineato, che assicurerà la maggior parte della copertura delle prossime Olimpiadi invernali di Sotchi, inviando agli studi televisivi di tutto il mondo, compresa l’Italia, le immagini real time.

“L’esperienza che abbiamo acquisto nel 2006 come partner tecnico delle Olimpiadi di Torino ci servirà per l’Expo Milano 2015 che sarà un prestigioso evento di rilevanza internazionale“.

SI tratteranno temi di importanza fondamentale, ha indicato de Rosen, dalla salute dei bambini alla sostenibilità ambientale…

“La nostra missione – ha precisato – sarà quella di fare in modo che queste informazioni da Milano arrivino a quanti più cittadini possibili”.

 

In stretta collaborazione con Expo Milano 2015, ha annunciato de Rosen, lanceremo un canale televisivo apposito con notizie in tempo reale su tutti gli eventi chiave che arriverà in Europa, Medio Oriente e Nord Africa.

“Assicureremo una serie di servizi anche agli espositori e ai broadcaster per consentire di fornire copertura immediata con immagini di alta qualità al pubblico di tutto il mondo”.

“Milano – ha concluso de Rosen – è una delle nuove capitali del mondo e l’Expo 2015 sarà un enorme successo”.

 

Renato Farina, amministratore delegato di Eutelsat Italia, ha subito illustrato le caratteristiche del canale che offrirà tutti gli aggiornamenti sull’Expo Milano 2015 la cui messa in onda è prevista dal prossimo novembre.

Il canale, diffuso sui 13 gradi Est attraverso i  satelliti HOT BIRD, arriverà a oltre 200 milioni di abitazioni collegate che riceveranno – free to air, in chiaro – una programmazione fatta di immagini live, notizie e aggiornamenti sui principali eventi di Expo.

“Sfruttando la capacità su tutta la nostra flotta, composta da 34 satelliti su cui vengono diffusi complessivamente circa 5 mila canali tv, Expo 2015 potrà disporre di una copertura mediatica globale“, ha assicurato Farina, aggiungendo “Questo significa che  tutti i contenuti prodotti in seno a ciascun padiglione dell’Esposizione Universale saranno promossi verso i territori dei paesi partecipanti e soprattutto viceversa, cioè dagli stessi paesi verso Milano in modo da dare la possibilità di condividere direttamente le esperienze di vita locali, dall’agricoltura allo sviluppo sostenibile”.

 

Per l’evento si attendono oltre 20 milioni di persone, come dire, ha indicato Farina, “100 mila visitatori ogni giorno per sei mesi! Ma molte altre persone nel mondo potranno visitarla virtualmente, seguirne gli eventi, partecipare all’esperienza unica dell’esposizione attraverso il Cyber Expo, dove si prevedono oltre un miliardo di visitatori”.

“E’ proprio questo l’ambito del nostro intervento. Expo 2015 sarà la prima Esposizione strutturata ed interconnessa: diversamente dalle precedenti dove ad ogni paese partecipante veniva data a disposizione un’area in cui installare/costruire il proprio padiglione totalmente indipendente dagli altri, a Milano l’esperienza sarà immersiva con una struttura unica per la sicurezza ed il controllo accessi, la logistica, la fruizione degli eventi promossi dai Paesi e/o direttamente da Expo“.

 

Da qui la necessità di coordinarsi e integrarsi fra sponsor tecnologici per promuovere l’unicità dell’esposizione, e non solo gli eventi dei singoli paesi.

Eutelsat si integrerà con Telecom Italia, Cisco, e gli altri partner per poter fornire i propri servizi ad Expo, ai paesi partecipanti, ai loro Media ed alle loro  Televisioni, attivando per Novembre 2014 l’infrastruttura di collegamento ai Teleporti, fornendo la banda necessaria, e configurando propriamente i servizi forniti e ulteriori fornibili. Ogni padiglione quindi attraverso l’infrastruttura di rete di Expo potrà veicolare sui Satelliti Eutelsat il contenuto desiderato.

 

Ma non solo. All’Expo Milano 2015 grande spazio al concetto Smart City. “Lo spazio Espositivo – ha spiegato Farina – diventerà il luogo privilegiato per l’affermazione della Smart City, un tema di cui si parla tanto ma che stenta concretamente a decollare“.

Il satellite è un alleato indispensabile di questo processo. Eutelsat da anni è impegnata assieme ai propri partner nella realizzazione di piccoli ‘pezzi’ di Smart City.

Farina ha indicato: “Pensiamo al telecontrollo, che noi utilizziamo per la gestione di siti produttivi come centrali idroelettriche o impianti di energie alternative che solitamente sono dislocati in zone impervie. In ogni caso si tratta di una serie di sensori disseminati sui punti nevralgici di una qualsiasi superficie, che vengono tenuti sotto controllo dallo spazio via satellite. In questo modo, l’utente riceve le informazioni sulle attività vitali del sito direttamente sul proprio devices stando comodamente a casa. E questo consente di razionalizzare le risorse e di migliorare la qualità della vita”.

 

Eutelsat, grazie ai suoi satelliti, garantirà anche la completa copertura a banda larga. “Crediamo che questo sia un servizio fondamentale per Expo – ha osservato Farina – e per i paesi partecipanti che avranno bisogno di inviare e di ricevere dati. Attraverso oltre 10 terminali V-Sat assicuriamo copertura a livello globale. E, per altri versi, crediamo che questa soluzione satellitare possa consentire il superamento definitivo del digital divide. Puntiamo molto sul nostro servizio Tooway, che è semplice da utilizzare, poco costoso e disponibile sull’intero territorio europeo”.

 

Giuseppe Sala, Commissario del Governo Italiano per Expo Milano 2015, ha indicato “Siamo lieti di accogliere Eutelsat nella squadra dei Partners di Expo Milano 2015 – ha spiegato -. Grazie ad un canale televisivo dedicato e alle tecnologie di alto livello che Eutelsat fornirà, l’Esposizione Universale sarà un’esperienza straordinaria sia nella sede espositiva, attraverso gli eventi e i padiglioni dei vari Paesi, sia al di fuori, nella città di Milano e in tutto il mondo. Nutriamo molte aspettative per questa partnership. Abbiamo la possibilità di conquistare un pubblico mondiale e raccontare il nostro impegno, come Paese ospitante, per affrontare le questioni più urgenti in materia di sicurezza alimentare e sviluppo ambientale, così come il tema ‘Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita’ chiede al mondo di affrontare”.