WiMax: Alcatel e Sequans uniti nello sviluppo di dispositivi low-cost per i Paesi emergenti

di Alessandra Talarico |

Mondo


WiMax

Alcatel e Sequans – specialista in chip per il WiMax – si sono uniti per sviluppare dispositivi low-cost basati sulla tecnologia wireless a banda larga per i mercati in via di sviluppo, dove la carenza di infrastrutture di telecomunicazione rende più urgente la creazione di strumenti di accesso alternativi.

 

La produzione di questi dispositivi a basso costo dovrebbe partire nel secondo trimestre 2007 e permetterà anche alle persone meno abbienti di accedere ai servizi a banda larga a un prezzo abbordabile.

 

Anche se molte analisi di mercato hanno messo in dubbio le capacità del WiMax di ripagare le spese degli operatori – che dovranno quindi concentrarsi su investimenti accuratamente selezionati – Alcatel sta puntando molto sulla tecnologia per colmare il digital divide nei Paesi emergenti.

Dopo aver aperto un centro di ricerca in India e avviato sperimentazioni in Giappone e Medio Oriente, il gruppo francese si è posto come obiettivo quello di realizzare reti e CPE a basso costo che permettano di migliorare la copertura e abbassare il costo per utente dei network WiMax.

 

Questo sarà possibile grazie ai chip prodotti da Sequans, che abilitano lo sviluppo di CPE molto economici per il WiMax fisso, nomadico o mobile.

 

“Il WiMax – ha spiegato Sylvie Richir, responsabile delle attività di accesso radio ad alta velocità di Alcatel – è una tecnologia molto conveniente sia per gli utenti professionali che esigono una mobilità a banda larga con un solo abbonamento, sia per le persone che vivono in regioni isolate del Paese e desiderano accedere per la prima volta alla rete telefonica e ai internet”.

 

“Attraverso la sua politica CPE aperta per i dispositivi end-user e il suo programma ‘broadband for all’, Alcatel si è impegnata nella diffusione su larga scala dell’Universal WiMAX 802.16e-2005 e le tecnologie Sequans ci aiuteranno a far arrivare agli utenti dispositivi a basso costo nel più breve tempo possibile”, ha detto ancora la Richir.

 

La soluzione Universal WiMax di Alcatel integra infatti le più avanzate tecnologie radio attualmente disponibili sul mercato, semplificando le operazioni di rollout e di configurazione. Tecnologie Advanced Antenna integrate, consentono di incrementare il througput, estendere la copertura e ridurre gli investimenti.

 

Il gruppo ha appena terminato con successo il trial della tecnologia in Giappone e si appresta a lanciarne altri in Libano e in tutto il Medio Oriente.

 

“Il mercato del WiMax si sta sviluppando velocemente in tutto il mondo”, ha aggiunto Georges Karam, CEO di Sequans, sottolineando che mercati “ad alto potenziale di crescita come l’India beneficeranno molto dello sviluppo di reti WiMax”.

 

Proprio in India, Alcatel ha aperto il ‘WiMAX Reality Center’ con l’intento di riunire esperti provenienti da tutto il Paese, che testeranno e svilupperanno soluzioni pre-integrate per dimostrare i vantaggi dell’accesso radio ad alta velocità nelle aree rurali, urbane e suburbane.

 

Il Centro si occuperà anche della promozione dei vantaggi delle soluzioni WiMax professionali e residenziali, come la Voce su IP, l’accesso a internet a banda larga in modalità wireless e le applicazioni multimediali (IPTV, mobile TV e video streaming).

 

 

 

27 novembre 2002 – 27 novembre 2006

        

Da 4 anni Key4biz ti accompagna con le sue news, gli approfondimenti, le analisi.

Da 4 anni al servizio della Community di settore.

Da 4 anni sempre al tuo fianco

E ora, in occasione del 4° compleanno, anche con Radio Key (www.radiokey.biz).

Key4Biz

Quotidiano online sulla digital economy e la cultura del futuro

Direttore: Raffaele Barberio

© 2002-2021 - Registrazione n. 121/2002. Tribunale di Lamezia Terme - ROC n. 26714 del 5 ottobre 2016

Editore Supercom - P. Iva 02681090425

Alcune delle foto presenti su Key4biz.it potrebbero essere state prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, lo possono segnalare alla redazione inviando una email a redazione@key4biz.it che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.

Netalia