Gasparri incontra il presidente di Eutelsat. In primo piano gli ultimi accordi franco-italiani su TDT, HDTV e digital divide

di |

Europa



Nel pomeriggio di ieri, 18 gennaio, il Ministro delle Comunicazioni Maurizio Gasparri ha incontrato, insieme al Sottosegretario Giancarlo Innocenzi, in occasione della visita istituzionale a Parigi, l¿ingegner Giuliano Berretta, presidente e direttore generale di Eutelsat, presso la sede parigina dell¿azienda leader mondiale nel mercato satellitare.

Un incontro che testimonia il grande interesse del nostro Paese nei confronti delle telecomunicazioni avanzate e che vedono in Eutelsat il primo referente europeo per chi si occupa di comunicazioni via satellite ¿ con la migliore performance del suo settore anche nel 2004 e un fatturato consolidato di 760,2 milioni di euro, in aumento del 6,3% rispetto all¿esercizio precedente.

Come informa una nota di Eutelsat, sono stati molti i temi esposti da Berretta a Gasparri, dalle trasmissioni Rai in particolare nei Paesi del Nord Africa e del centro Europa, importante veicolo per la promozione dell¿immagine, della cultura e della lingua italiana, alla Tv ad alta definizione (High Definition Tv ¿ HDTV), prossima frontiera tecnologica della televisione dopo il digitale terrestre, in cui l¿Italia potr&#224 svolgere un ruolo di avanguardia a livello europeo.

Altro tema le Olimpiadi invernali di Torino del 2006 alle quali Eutelsat partecipa come sponsor ufficiale e durante le quali, tramite il teleporto di Skylogic, gestir&#224 il maggiore centro di comunicazioni satellitari al servizio dei giochi Olimpici invernali.

Le Olimpiadi saranno l¿occasione di una prima importante sperimentazione di trasmissioni televisive con la nuova tecnologia.

Skylogic Italia, filiale di Eutelsat specializzata nei servizi IP professionali, commercializza e fornisce dei servizi a banda larga attraverso piattaforme multimediali in Francia e in Italia, che servono vaste aree in Europa, Africa, Asia, Stati Uniti e America Latina.

Giuliano Berretta e il ministro Gasparri hanno parlato anche della soluzione al digital divide in Italia, in testa ai programmi del governo italiano, del progetto broadband nelle scuole, iniziativa che Eutelsat, anche sulla base dell¿esperienza fatta in Piemonte con il CSI, si &#232 dichiarata disposta a sostenere, e della presenza umanitaria in India, dove tecnici ed apparecchiature di comunicazione bidirezionale via satellite (le apparecchiature sono state installate definitivamente e con successo proprio ieri) sono attualmente presenti nell¿ambito dei lavori che le organizzazioni umanitarie stanno svolgendo a sostegno delle popolazioni colpite dal maremoto.

Nella delegazione italiana capeggiata dal ministro Gasparri anche alcuni rappresentanti della Fondazione Bordoni, tra cui lo stesso direttore generale Guido Salerno che &#232 anche membro dell¿Advisory Board di Key4biz.it, con i quali Berretta si &#232 congratulato per aver costituito un gruppo di lavoro sull¿Alta Definizione e aver dato vita all¿HD Forum.

L¿incontro in Eutelsat ¿ che &#232 terminato con la visita al centro di controllo – &#232 stato anche l¿occasione per Gasparri di sottolineare l¿importanza del recente riconoscimento di Cavaliere della Legione d¿Onore, assegnato a Berretta il 1° gennaio 2005 dal Presidente della Repubblica francese, su proposta del Ministro agli Affari europei, Claudie Haigner&#233.

Un riconoscimento prestigioso che fa onore all¿uomo ma anche al nostro Paese, patria di molti talenti che hanno esportato le innate doti imprenditoriali e creative dell¿Italia, portando alla ribalta anche all¿estero la migliore ¿italianit&#224¿.

Eutelsat &#232 il primo operatore satellitare europeo e il terzo nel mondo (Servizi radiotelevisivi, Collegamenti di contribuzione, Reti video professionali, Reti data professionali, Servizi a banda larga).

L¿operatore consente la diffusione mondiale di pi&#249 di 1.400 emittenti televisive e di pi&#249 di 850 radio.

La societ&#224 francese, che sta preparando da diversi anni la propria introduzione in Borsa, conta tra i propri azionisti anche Eurazeo, il consorzio Mirror composto da Lehman Brothers e da Telecom Italia, il consorzio che riunisce i fondi di investimento americani Texas Pacific Group e Spectrum.

Quest¿ultimo, in particolare, si piazza al secondo posto, dietro Intelsat SES Global, sul mercato mondiale dei servizi di comunicazione via satellite, con un fatturato pari a 6,2 miliardi di dollari.

Raffaella Natale

Per ulteriori approfondimenti, leggi:

Eutelsat: Eurazeo monta al 36,3% del capitale per 643 mln di dollari

De Agostini esce da Eutelsat e cede la propria quota per 337 mln di euro

Banda larga: Eutelsat sigla un accordo con ChinaSATCOM, per la connettivit&#224 satellitare tra Cina e Italia

&#169 2005 key4biz.it

Key4Biz

Quotidiano online sulla digital economy e la cultura del futuro

Direttore: Raffaele Barberio

© 2002-2022 - Registrazione n. 121/2002. Tribunale di Lamezia Terme - ROC n. 26714 del 5 ottobre 2016

Editore Supercom - P. Iva 02681090425

Alcune delle foto presenti su Key4biz.it potrebbero essere state prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, lo possono segnalare alla redazione inviando una email a redazione@key4biz.it che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.

Netalia