Recensioni

Cosa Compro. ZTE Zmax Pro: phablet da top di gamma a 99 dollari

Lo ZTE Zmax Pro viene lanciato in questi giorni negli Stati Uniti d'America in esclusiva con MetroPCS. In Europa potrebbe arrivare con caratteristiche diverse.

di Silvio Spina |

Rubrica settimanale Cosa Compro, frutto della collaborazione fra Key4biz e SosTariffe. Un servizio al consumatore: qualità, virtù e difetti dei prodotti hitech di uso quotidiano. Per consultare tutti gli articoli clicca qui.

Sta arrivando in questi giorni sul mercato statunitense un nuovo smartphone del colosso cinese ZTE: il nome del dispositivo è ZMax Pro e sta già facendo discutere per il suo rapporto qualità–prezzo davvero eccezionale. Come vedremo nelle prossime righe, infatti, il modello che va a rinnovare la gamma del gruppo asiatico è dotato di specifiche che abbiamo visto finora quasi solamente sui medi e top di gamma.

 

Quali sono le caratteristiche principali di questo terminale? Quanto costa sul mercato americano? E ancora: lo vedremo mai sul mercato europeo e, quindi, in Italia? Cercheremo di rispondere a tutte queste domande: intanto, se siete alla ricerca di un cellulare in abbinamento ad un’offerta conveniente, vi ricordiamo che potete utilizzare il servizio di comparazione di tariffe con smartphone incluso messo a disposizione gratuitamente da SosTariffe.it.

 

Ma torniamo ora al tema di questa settimana, lo Zmax Pro: a livello estetico, nonostante non vi sia il metallo, il design appare ben curato e la scocca ben costruita e resistente. E’ doveroso dire, inoltre, che stiamo parlando di un vero e proprio phablet, con dimensioni che superano anche gli smartphone top più blasonati (il noto recensore Andrea Galeazzi lo chiamerebbe “padelloso”). Il telefono misura infatti 165,1 x 83,8 x 8,9 mm e ha un peso di circa 180 grammi.

 

Display

World IP Day 2018

 

Il display è davvero grande: si tratta di un LCD IPS da ben 6 pollici, con una risoluzione Full HD (1920 x 1080 pixel): forse un po’ poco per uno schermo di tali dimensioni, ma è comunque un buon compromesso anche per mantenere basso il prezzo finale. Non manca, inoltre, una protezione Gorilla Glass di terza generazione.

 

ZTE-Zmax-Pro-1

 

 

Connettività e Reti

 

Come ormai quasi tutti i prodotti di ultima uscita, anche lo Zmax Pro supporta le reti LTE, oltre che il Wi-fi 802.11 b/g/n, il Bluetooth 4.1 e il collegamento USB Type-C. Assente, invece, l’NFC. Il dispositivo è dotato anche di Radio FM, funzionalità non più prioritaria sulle ultime uscite, quindi degna di nota.

 

Fotocamere

 

La fotocamera principale è un modulo da 13 Megapixel completa di autofocus, LED flash, HDR, panorama e funzionalità per la videoregistrazione fino alla qualità Full HD (a 30fps), mentre quella frontale è da 5 Megapixel. Non abbiamo ancora delle informazioni sulla qualità dei due componenti ma dovrebbero essere in linea con buona parte dei telefoni di fascia media ed economica lanciati ultimamente dal gruppo e dai suoi concorrenti diretti: non prestazioni eccelse, quindi, ma più che sufficienti per la maggior parte dell’utenza. Attendiamo comunque di avere delle informazioni più chiare in merito.

 

Memoria

 

La memoria interna di questo telefono è da 32 GB, abbastanza capiente da non avere problemi di archiviazione e installazione di nuove app. Tuttavia, per gli utenti più esigenti, è presente anche uno slot per microSD, con una capacità massima di ben 256 GB.

 

RAM e processore

 

La RAM dello ZTE Zmax Pro è da 2 GB, mentre il processore è un octa-core Qualcomm Snapdragon 617 a 1,5 Ghz. Anche su questo comparto non abbiamo dei dati ufficiali, ma possiamo immaginare comunque delle buone performance sulle diverse tipologie di utilizzo del terminale, anche a livello gaming (non paragonabili ai top di gamma, ma soddisfacenti per coloro che cercano un dispositivo economico e con buone prestazioni).

 

Batteria

 

E siamo arrivati ad una delle caratteristiche più importanti, ossia l’autonomia: grazie alle dimensioni importanti del telefono, è stato possibile implementare una batteria da ben 3400 mAh, che dovrebbe consentire più di un giorno di durata in conversazione e oltre 16 giorni in stand by. La giornata piena di utilizzo, quindi, sembrerebbe più che garantita. Ottima anche la presenza della tecnologia Quick Charge 3, che permetterà di ricaricare il telefono in poco tempo.

zte-zmax-pro

Sensore di impronte digitali

 

Sotto l’obiettivo della fotocamera troviamo un sensore di impronte digitali, una specifica non certo comune sui dispositivi di basso costo. Ben Shoon, noto editor del sito 9To5google che ha già avuto modo di provare il telefono, ha descritto il sensore come molto più veloce, più accurato e più comodo rispetto a quello presente sull’Honor 5X.

 

Prezzo e data di lancio

 

Lo ZTE Zmax Pro viene lanciato in questi giorni negli Stati Uniti d’America in esclusiva con MetroPCS. Il prezzo di vendita è impressionante: solo 99 dollari, che al cambio attuale significherebbe una cifra poco sotto i 90 euro. Un prezzo fino a pochi anni fa impensabile per un prodotto con caratteristiche del genere (schermo Full HD, sensore di impronte, fotocamere da 13 e 5 Megapixel, batteria da 3400, processore octa-core, 32 GB di memoria, ecc…), che potrebbe davvero smuovere il mercato della telefonia mobile a stelle e strisce nei prossimi mesi.

 

Non ci resta che rispondere all’ultima delle nostre domande iniziali: lo ZTE Zmax Pro arriverà mai sul mercato europeo? Jeff Yee, vice presidente di Technology Planning e Partner della società ha risposto all’ANSA sulla questione, affermando che “ci sono buone possibilità, ma può anche darsi che abbia caratteristiche diverse. L’Europa e l’Italia rappresentano per noi un buon mercato ma il nostro punto di forza sono gli Stati Uniti”.

 

Mai dire mai, quindi, anche se è molto probabile che ZTE decida di “snaturare” un po’ l’essenza del phablet, magari con specifiche minori, mantenendo comunque un prezzo estremamente accessibile. Vedremo nei prossimi mesi quali saranno le reali intenzioni dell’azienda sullo Zmax Pro e sul suo possibile arrivo nei mercati del Vecchio Continente. Se ci saranno delle novità vi terremo tempestivamente aggiornati sulle pagine di Key4biz.

© 2002-2018 Key4biz

Instant SSL