Telit: risultati in linea con le attese. Accordo industriale con BAMES per nuovo polo produttivo in Italia

di |

Italia


Telit

Telit Communications, società internazionale specializzata nello sviluppo e distribuzione di soluzioni wireless, ha chiuso il 2006 con ricavi per 86,8 milioni di euro (contro gli 85,9 milioni di euro del 2005) e un margine lordo di 16,2 milioni di euro (14,6 milioni di euro nel 2005).

 

“Gli investimenti effettuati nel corso dell’anno in R&D, vendite e marketing – ha spiegato Oozi Cats, Ceo di Telit – hanno permesso alla Società di posizionarsi al meglio per beneficiare della forte crescita a livello internazionale del settore machine-to-machine, che secondo le previsioni dovrebbe continuare anche in futuro. L’investimento ha permesso infatti alla Società di posizionarsi quale operatore globale del mercato M2M, con la capacità di offrire in Europa, negli USA e in Asia Pacifica un’ampia gamma di prodotti su varie piattaforme tecnologiche”.

 

“Inoltre – ha proseguito Cats – con il preciso obiettivo di rafforzare il controllo della catena del valore nella fornitura di soluzioni Wireless, abbiamo recentemente stretto un’alleanza con l’ex filiale italiana di CELESTICA, oggi BAMES, tra i maggiori fornitori di servizi elettronici globali, che ci assicura un’iniezione di nuovi capitali per un ammontare di 16 milioni di euro nella nostra Business Unit Wireless Solutions. Con la nuova organizzazione così messa a punto prevediamo di raggiungere il break-even entro Dicembre 2007″

 

Telit è organizzata in due business unit: Telit Wireless Solutions (TWS) sviluppa, produce e commercializza moduli di comunicazione che permettono a macchine, strumentazioni e veicoli di comunicare attraverso reti cellulari wireless. TWS è al primo posto nel mercato dei moduli M2M basati su tecnologie CDMA in Corea del Sud e al terzo posto nel settore dei moduli M2M basati su GSM/GPRS nell’area EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa). Telit ha inoltre lanciato le sue soluzioni UMTS durante l’ultima edizione del 3GSM di Barcellona. TWS rappresenta il fulcro strategico del futuro sviluppo della società.

Telit Wireless Products (TWP) distribuisce e personalizza telefoni cellulari con il brand Telit. TWP è uno dei maggiori fornitori di telefoni cellulari CDMA in Israele e uno dei primi dieci distributori di telefoni cellulari GSM, GPRS, EDGE e UMTS in Italia.

 

La strategia delineata nel corso del 2006 ha avuto un immediato impatto positivo sul business e sui risultati finanziari. Il capitale è stato rafforzato grazie a un investimento di 16 milioni di euro nella Business Unit Wireless Solutions effettuato da Bartolini After Market Electronics Services (“BAMES”), ex controllata italiana di Celestica, uno dei maggiori fornitori globali di servizi elettronici con sede a Vimercate (Milano).

Tale investimento, che stabilisce un’alleanza industriale strategica a lungo termine tra Telit e BAMES, valorizza la Business Unit Wireless Solution in 144 milioni di euro prima dell’apporto di capitale.

Questa alleanza permetterà a Telit di riportare la produzione in Italia e di accentrare in un unico sito di eccellenza le attività mantenendo il controllo della proprietà intellettuale ed assicurandosi quello sulla catena di distribuzione. Tale accordo prevede il raggiungimento di una partecipazione di Telit Wireless Solutions Srl del 19,9% del capitale azionario di SEM e la nomina di un membro nel consiglio di amministrazione SEM. SEM accorderà inoltre a Telit una linea di credito per 7 milioni di euro per le forniture di moduli e prodotti.

 

I risultati raggiunti nel 2006 sono in linea con le previsioni del mercato e sottolineano il nuovo corso intrapreso dall’azienda, evidenziando il passaggio di Telit dalla focalizzazione sulla Business Unit Wireless Products, giunta a maturità, alla focalizzazione sulla Business Unit Wireless Solutions, in rapida crescita.

Particolarmente significativi i ricavi totali per la Business Unit Wireless Solutions che ammontano a 27,7 milioni di euro, con un incremento del 82% rispetto al 2005. In particolare, nella seconda metà del 2006, TWS ha incrementato le vendite del 64% e il margine operativo del 260%.

 

L’attività di Telit richiede ingenti investimenti in ricerca e sviluppo al fine di garantire una fonte costante di nuovi prodotti per i prossimi anni. L’aggressivo investimento in R&D, abbinato all’espansione internazionale, ha portato la perdita operativa a 10,4 milioni di euro e la perdita prima delle imposte a 11,4 milioni di euro.

 

Telit Wireless Products continua a rimanere il principale generatore di reddito di Telit. Nei suoi laboratori di Trieste e Tel Aviv, sviluppa software e hardware destinato all’integrazione in telefoni cellulari e altre apparecchiature basate sulla comunicazione cellulare. Telit offre un portafoglio completo di prodotti che comprende vari tipi diversi di telefoni cellulari, tra cui apparecchi per utenti finali di tecnologie CDMA, GSM, Smart phone e UMTS. Telit effettua l’up grade hardware e software necessario e poi distribuisce i prodotti agli operatori di telefonia mobile e a rivenditori indipendenti con marchio Telit. Nel 2006 TWP ha registrato vendite per 59,1 milioni di euro, rispetto ai 70,7 milioni di euro del 2005.

L’obiettivo futuro per TWP è proteggere l’investimento nel settore mantenendo gli eccellenti rapporti che abbiamo allacciato con i clienti senza effettuare ulteriori investimenti significativi.

 

Nell’aprile 2006, Telit ha ottenuto una sovvenzione di 11,4 milioni di euro e un finanziamento di 14,1 milioni di euro dal Ministero dell’Industria italiano per aprire un nuovo centro di R&D a Cagliari, in Sardegna. Al 31 dicembre 2006 il centro impiega 25 ingegneri, focalizzati sull’ampliamento del portafoglio di prodotti Telit per abbracciare la gamma completa di tecnologie wireless, comprese Bluetooth, Zigbee, Wi-Fi e FM.

Nel giugno 2006 Telit ha rafforzato la sua presenza sul mercato asiatico con l’acquisizione di Bellwave M2M, leader di mercato nella Corea del Sud, oggi TWS APAC. Questa acquisizione ha permesso a TWS di aggiungere le tecnologie CDMA-UMTS al proprio portafoglio prodotti e di consolidare la propria posizione sul mercato APAC (Asia Pacifico). Con un team di oltre 40 ingegneri impegnati in R&D, TWS APAC è all’avanguardia dello sviluppo di nuovi prodotti CDMA, UMTS e HSDPA per i mercati globali.

 

Nel luglio 2006 la Società ha ampliato la propria attività in Nord America con la costituzione di Telit Wireless Solutions, Inc., diretta da un esperto team di dirigenti provenienti dalla divisione M2M di Sony Ericsson. TWS Americas è responsabile del processo di approvazione dei prodotti GSM/GPRS per il mercato USA (approvazione PTCRB, IOT e vettori) e ha già ottenuto da Cingular la certificazione per vari prodotti Telit.

 

Nel dicembre 2006, Telit ha concluso un accordo di licenza su scala mondiale con Qualcomm, leader nello sviluppo di prodotti e servizi per le comunicazioni digitali wireless. In base ai termini dell’accordo, Qualcomm ha concesso a Telit una licenza mondiale, nell’ambito del suo portafoglio di brevetti CDMA, per sviluppare, produrre e vendere schede modem WCDMA di terza generazione. Questo accordo permette a Telit di offrire alla clientela servizi di trasmissione dati su banda larga wireless M2M ad alta velocità.(a.t.)

Key4Biz

Quotidiano online sulla digital economy e la cultura del futuro

Direttore: Raffaele Barberio

© 2002-2021 - Registrazione n. 121/2002. Tribunale di Lamezia Terme - ROC n. 26714 del 5 ottobre 2016

Editore Supercom - P. Iva 02681090425

Alcune delle foto presenti su Key4biz.it potrebbero essere state prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, lo possono segnalare alla redazione inviando una email a redazione@key4biz.it che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.

Netalia