SAT Expo 2006: dalle applicazioni TDT, alle nuove prospettive della Tv mobile e HDTV. Appuntamento a settembre

di |

SAT Expo, 28-30 settembre 2006, Ente Fiera Vicenza

Italia


SAT Expo

Subito dopo l’estate, importante e tradizionale appuntamento per il mercato dell’innovazione tecnologica. Si tratta di SAT Expo (28-30 settembre 2006, Ente Fiera Vicenza), che prevede tre giorni di Convegni per contribuire a delineare il panorama italiano ed europeo delle Tlc avanzate e del loro sviluppo.

 

Lo Spazio e le Tlc satellitari, perni della manifestazione fin dal suo esordio, apriranno gli appuntamenti convegnistici, il 28 settembre, puntando l’attenzione sulla nuova piattaforma europea ISI (Integral Satcom Initiative), sorta da un’iniziativa dell’ESA e della UE per salvaguardare gli interessi dell’industria mobile e satellitare europea, con l’intenzione di estendere l’attenzione dal settore mobile al broadband, al broadcasting e al wireless, in una visione integrata con le reti terrestri insieme alle applicazioni GMES e Galileo .

 

Emanuele Corazza, chairman dell’incontro, ha commentato: “La missione di ISI che ha una proiezione dal 2007 al 2013, è quella di disegnare questa strategia di sviluppo in modo condiviso e coordinato“.

“L’attività prevista dall’ISI – ha concluso Corazza – è particolarmente importante per l’Italia, dato che la presidenza è italiana e all’interno di ISI l’Italia è rappresentata da aziende come Telespazio e Alcatel Alenia Space”.

 

Si proseguirà, sempre nella stessa giornata, parlando del Sistema Galileo e in particolare del progetto “Monitor” sul Sistema satellitare Galileo per il rilevamento del territorio e i monitoraggi nel campo dell’ingegneria civile. Galileo è un ausilio strategico importantissimo per il governo del territorio in termini di informazione e servizi che aiutano gli enti locali, i professionisti ed i cittadini. Le nuove tecnologie di gestione e diffusione delle cartografie e di localizzazione satellitare possono costituire una vera e propria “infrastruttura geografica” utilissima all’innovazione e alle delle prospettive del sistema stesso.

 

Terzo appuntamento significativo della giornata La Tv digitale tra divergenze e convergenze: verso un rinnovato servizio universale” a cura della Fondazione Ugo Bordoni, in collaborazione con ISIMM (Istituto per lo Studio dell’innovazione nei Media e per la Multimedialità).

Il settore del digitale terrestre sta riorganizzando i propri piani di sviluppo soprattutto in seguito allo spostamento delle date dello switch-off. Si parlerà di prospettive e dei nuovi contenuti della TDT.

Da evidenziare che il 40% di chi utilizza il digitale terrestre, ha dichiarato (ricerca Isituto Piepoli per conto del CNIPA) di conoscere i servizi della Pubblica Amministrazione accessibili dal digitale terrestre e che il 10% degli utilizzatori del digitale terrestre chiede di poter usufruire di altri servizi come la possibilità di effettuare pagamenti postali/ bancari e maggiori informazioni in generale.

L’appuntamento della  Fondazione Bordoni proseguirà il 29 settembre con un approfondimento e la presentazione di progetti, già in essere, di tGovernment.

Nella stessa giornata, “Tv digitale terrestre Mediaset e Premium“, a cura di Mediaset.

 

Evento clou della giornata del 29 settembre una nuova arrivata: “La Mobile TV: Stato e Prospettive”, in collaborazione con Alcatel.

Entro il 2011 i mobile-spettatori di tutto il mondo saranno più di 210 milioni, ma soprattutto grande fermento c’è intorno al progetto “Tv mobile senza limite (TVMSL) curato da Alcatel, che dovrebbe essere esteso nel 2008- 2009. L’obiettivo del progetto è quello è di fornire la possibilità di ricevere programmi Tv sui terminali mobili attraverso un sistema di trasmissione ibrido satellitare e terrestre, che dovrebbe prevedere anche la definizione di uno standard ad hoc.

 

La giornata del 30 settembre vedrà di scena il settore professionale degli antennisti con la Conferenza Nazionale degli Installatori CNA. L’incontro si presenta particolarmente importante per il momento di riorganizzazione della figura dell’antennista, vero pilastro della diffusione al mercato delle più importanti innovazioni che riguardano il mondo delle Tlc digitali. Durante l’incontro si parlerà dei nuovi compiti assegnati alla figura professionale dell’antennista, anche in merito alle proposte di prossimi interventi legislativi che saranno avanzati durante l’anno.

 

“La professione dell’antennista – dice Alberto Zanellati, vicepresidente dell’Associazione Nazionale Unione Impianti del CNA – ha bisogno di recuperare una propria solida identità all’interno del settore delle Tlc  E si tratta di un’identità che deve essere raggiunta sia in termini di maggiori competenze professionali che di categoria”.

“Da questo punto di vista – conclude Zanellati – è importante che si tenga un Convegno Nazionale per condividere tutti insieme queste problematiche, così come  il fatto che si svolga all’interno di SAT Expo, dove sono presenti tutti gli attori della filiera delle Tlc”.

 

Un discorso a parte merita l’Alta definizione, dato che SAT Expo sarà la tappa finale dell’HD Road Show e all’Alta definizione è stata dedicata un’area espositiva e interattiva, l’HD Broadcasting Forum, organizzata in modo assolutamente innovativo.

Diversi i convegni previsti: “New Vision: opportunità commerciali dell’Alta Definizione, contenuti, produzione e visione” a cura di HD Council e  l’“HD European Conference” a cura di HD Forum Italia, FUB e ISIMM; in collaborazione con HD Forum Europe. Un momento per valutare le sperimentazioni in HD durante i Giochi Olimpici Invernali e i Mondiali di Germania e di saggiare le interessanti opportunità di sviluppo di questo nuovo segmento di mercato. 
Eutelsat, sponsor della XIII edizione di SAT Expo, terrà  la consueta Conferenza stampa il 29 settembre.

 

Programma SAT Expo 2006

Key4Biz

Quotidiano online sulla digital economy e la cultura del futuro

Direttore: Raffaele Barberio

© 2002-2021 - Registrazione n. 121/2002. Tribunale di Lamezia Terme - ROC n. 26714 del 5 ottobre 2016

Editore Supercom - P. Iva 02681090425

Alcune delle foto presenti su Key4biz.it potrebbero essere state prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, lo possono segnalare alla redazione inviando una email a redazione@key4biz.it che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.

Netalia