Telefonare e navigare il web in alto mare: al via l’accordo tra GNV e WINS

di |

Italia


Presentazione progetto WINS

Telefonare e connettersi a internet in mezzo al Meditarreneo senza limitazioni di operatore telefonico o di provider è ormai possibile, grazie all’accordo – primo nel suo genere in Europa – tra Grandi Navi Veloci (GNV) e WINS (Wideband Interactive Network via Satellites) una joint venture formata da Skylogic Italia e Maltasat International.

 

Il servizio è già in funzione su due delle navi ammiraglie della flotta GNV – La Suprema e La Superba, entrambe in grado di ospitare 3000 passeggeri, 1000 automobili e 2500 metri lineari di mezzi pesanti – ma entro la fine di giugno verranno dotate dei sistemi di telefonia mobile e connessione internet anche la Excelsior e la Majestic (che viaggiano sulle rotte per la Sicilia, la Sardegna e la Tunisia).

Entro la fine dell’anno il servizio diventerà operativo su tutte le 8 navi della flotta GNV.

 

Alla presentazione, a bordo della Superba, erano presenti, oltre al Presidente di GNV Aldo Grimaldi, anche il ministro per l’informatica del Governo della Repubblica di Malta, Austin Gatt ed il CEO di Eutelsat, Giuliano Berretta.

 

“Una volta in mare aperto”, ha spiegato Grimaldi, “il passeggero vedrà comparire il segnale satellitare sul proprio cellulare e da quel momento potrà ricevere e telefonare alla tariffa del roaming internazionale via satellite”.

 

Oltre a telefonare e ricevere o inviare sms, grazie ai sistemi Wi-Fi, si potrà sia accedere a internet dal proprio portatile (sono otto le postazioni dislocate sulle navi) che utilizzare il VoIP dai telefoni fissi di tutte le cabine, attraverso carte prepagate GNV o carta di credito senza oneri aggiuntivi.

 

L’installazione a bordo delle tecnologie WINS permette tutta una serie di vantaggi aggiuntivi come ad esempio, per i passeggeri, poter utilizzare nei negozi di bordo la carta di credito (che finora poteva essere solo “strisciata”) e il bancomat, mentre per le merci sarà possibile coordinare la logistica, magari via mail, in ogni dettaglio.

 

Grazie allo scambio di informazioni nave-uffici in tempo reale, oltre ai passeggeri, anche la compagnia potrà ottimizzare la gestione della flotta, contenere i costi e migliorare gli standard di qualità.

 

La connettività a bordo delle navi, oltre che sugli aerei, non è che un passo di un lungo percorso intrapreso da WINS per estendere la telefonia mobile e l’accesso ad Internet a luoghi nei quali non sono presenti i tradizionali mezzi di comunicazione.

 

Il servizio offerto da WINS si basa sul sistema D-STAR di Skylogic Italia, che utilizza il satellite per fornire una connessione bidirezionale ad alta velocità tra le navi e la dorsale Internet attraverso il suo teleporto di Torino. Per i servizi GSM, WINS ha installato una piattaforma di routing nel teleporto di Torino che connette la rete GSM locale a bordo delle navi con la rete GSM globale grazie agli impianti gateway e a un accordo con Vodafone Malta. Il pacchetto chiavi in mano fornito da WINS comprende l’approvvigionamento, l’installazione e la manutenzione delle reti a bordo delle navi e contabilità e fatturazione complete.

 

L’apparecchiatura utilizzata per GNV è costituita da un’antenna stabilizzata di un metro che comunica utilizzando capacità sul satellite Eutelsat ATLANTIC BIRD 1 e che è collocata sul ponte più alto della nave. L’antenna è collegata con un modem che si interfaccia con la rete Internet di bordo (con e senza fili) e con quattro stazioni base cellulari per le comunicazioni GSM.

 

“Non ci fermeremo qui”, ha dichiarato il presidente di Skylogic Italia Arduino Patacchini. “Dopo gli aerei e le navi il prossimo appuntamento è con i treni ad alta velocità”.  (a.t.)

Key4Biz

Quotidiano online sulla digital economy e la cultura del futuro

Direttore: Raffaele Barberio

© 2002-2022 - Registrazione n. 121/2002. Tribunale di Lamezia Terme - ROC n. 26714 del 5 ottobre 2016

Editore Supercom - P. Iva 02681090425

Alcune delle foto presenti su Key4biz.it potrebbero essere state prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, lo possono segnalare alla redazione inviando una email a redazione@key4biz.it che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.

Netalia