talk "La PA che vorrei”

M. Nobile: (MIT): “Nel PNRR fondi per il Mobility as a Service”. Rivedi il talk

di |

Talk con Mario Nobile, Direttore Generale per i Sistemi Informativi e Statistici del Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili, e Donato Limone, curatore del settimanale la 'Pa che vorrei".

“Nella precedente versione del PNRR, quella realizzata dal governo Conte, erano stati previsti investimenti per il rinnovo dei veicoli. Nell’attuale Recovery plan abbiamo aggiunto contributi per Mobility as a Service (MaaS), ossia contributi per dar vita a nuovi servizi di mobilità, pensati, per esempio, per i più giovani, che non sognano più di avere un’automobile di proprietà, ma preferiscono i veicoli in sharing per muoversi”. L’ha annunciato Mario Nobile, Direttore Generale per i Sistemi Informativi e Statistici del Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili, e docente di “Management della trasformazione digitale”, Università telematica Unitelma Sapienza, nel corso della puntata “La PA che vorrei”, il talk settimanale curato dal prof. Donato Limone, professore di informatica giuridica e direttore della Scuola Nazionale di Amministrazione Digitale (SNAD), Università Unitelma Sapienza, Roma.

Focus del talk: “La Transizione digitale

Il tema della puntata è stata “La Transizione Digitale”.

Il confronto tra Nobile e Limone è stato focalizzato su come le Pubbliche Amministrazioni devono organizzarsi per “transitare” da amministrazioni analogiche ad amministrazioni digitali, condizione necessaria, preliminare e vincolante anche per essere in linea con il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR).

“Al lavoro per semplificare i processi amministrativi con il digitale”

“Come annunciato dal ministro Enrico Giovannini, stiamo anche lavorando per semplificare i processi amministrativi attraverso la digitalizzazione. Ogni lunedì ci incontriamo nella commissione con Consiglio di Stato, Corte dei Conti, Anac e Ministero della PA e stiamo già vedendo una semplificazione delle norme, per esempio, sul codice degli appalti. L’obiettivo è non dar vita a nuove norme, ma semplificare i processi in modo digitale per realizzare le infrastrutture e la mobilità sostenibili”, ha concluso Mario Nobile il talk.

Per rivedere il talk

Rivedi le puntate precedenti de