“Che ci faccio qui”: su Rai 3 torna il nuovo programma di Domenico Iannacone

di |

Soffermarsi sulla dimensione più umana e interiore delle storie raccontate, ma con lo sguardo intimo, sensibile e rigoroso che contraddistingue da sempre lo stile del giornalista. In onda tutte le domeniche in prima serata.

Riparte su Rai 3 “Che ci faccio qui”, il programma di Domenico Iannacone che punta a confermare il grande successo di pubblico e critica conquistato dalle prime due edizioni – andate in onda a maggio 2018 e a dicembre 2019 – con quattro nuove puntate speciali. Scopriamo tutti i dettagli sul nuovo appuntamento di Rai 3.

“Che ci faccio qui”

In “Che ci faccio qui” – una domanda che spesso sorge come riflessione e guida nelle scelte più difficili – il popolare giornalista, conduttore e autore tv si sofferma sulla dimensione più umana e interiore delle storie raccontate, ma con lo sguardo intimo, sensibile e rigoroso che contraddistingue da sempre il suo stile.

Prodotto da Hangar TV di Gregorio Paolini, il programma scritto da Domenico Iannacone e Luca Cambi approfondisce – in una serie di emozionanti film-verità concentrati in 20 minuti di narrazione – le storie di vita e di riscatto, di ispirazione e di resistenza. Con una storia per ogni puntata, Iannacone presenterà dei veri e propri spaccati d’esistenza, focalizzandosi sulle storie spesso dimenticate dalla cronaca per approfondire le ragioni dietro a quelle scelte inaspettate, quelle ritenute fino a poco tempo prima impossibili di percorrere, ma che invece diventano i grandi atti di coraggio e le visioni rivoluzionarie che cambieranno inevitabilmente la vita.

Le anticipazioni

Tra reportage e interviste realizzate per la prima volta in studio, saranno 4 i nuovi appuntamenti di “Che ci faccio qui”. In questi nuovi episodi della sua nuova avventura televisiva, Domenico Iannacone ci porterà a Rosarno, in Calabria, a Roma e a Torino. Vediamo nel dettaglio.

1° e 2° puntata: Ogni santo giorno (capitolo 1 e capitolo 2)

Le prime due puntate sono dedicate a delle riflessioni relative al cambiamento radicale che la nostra vita quotidiana ha subito a causa della pandemia. Iannacone si chiede se ognuno di noi avesse consapevolezza della propria identità prima che il Covid-19 travolgesse il pianeta, riflette su quale fosse la nostra visione del mondo e se ci fossimo mai interessati veramente a quanto accadeva intorno a noi.

Il viaggio inizia nella piana di Rosarno, in Calabria, dove un gran numero di persone (soprattutto immigrati) vive in condizioni disumane in delle vere e proprie baracche. Le condizioni igieniche e i servizi essenziali sono assenti. Gli esseri umani sono sfruttati e costretti a lavorare senza diritti né tutele.

Ad accompagnare Iannacone in questo viaggio in due puntate c’è Bartolo Mercuri, un negoziante di mobili che ‘ogni santo giorno’, da più di 20 anni, dedica la propria vita alle persone più fragili e povere del suo territorio.

3° puntata: Il campo dei miracoli

Nella terza puntata ci spostiamo nella periferia di Roma, a Corviale precisamente, quartiere noto per la presenza di un grande complesso popolare conosciuto come “il serpentone”. Un piccolo paese in un palazzo, dove vivono centinaia di famiglie. Qui affronterà il tema del calcio sociale, una metodologia educativa basata sul calcio, in cui donne e uomini di qualunque età, condizione fisica e sociale, condividono i valori della solidarietà e dell’inclusione, del gioco di squadra e del rispetto delle regole.

4° puntata: Io ti salverò

Infine, per l’ultima puntata ci spostiamo a Torino. Ancora una volta Iannacone entrerà in contatto con “gli ultimi”, coloro nei quali vede la necessità del riscatto e l’inizio di una nuova esistenza.

Quando va in onda

Il primo dei 4 nuovi episodi di “Che ci faccio qui” andrà in onda domenica 10 maggio su Rai 3 alle ore 20:30. Gli altri appuntamenti sono fissati per le successive tre domeniche. Non perdetevi tutte le anticipazioni sui prossimi appuntamenti in arrivo in televisione: rimanete sempre aggiornati con Tivù La Guida.