Vodafone Italia: ricavi in crescita nonostante la crisi. Il gruppo rivede al rialzo le stime per l’intero esercizio

di Alessandra Talarico |

Italia


Vodafone

Vodafone Italia raccoglie i frutti della sua strategia improntata al superamento del digital divide grazie alle tecnologie mobili e all’acquisizione di clienti ad alto valore e chiude il terzo trimestre con ricavi in crescita del 7% (+1,9% su base organica), a 2,1 miliardi di euro, trainati proprio dalla forte crescita della banda larga mobile e dei servizi di rete fissa.

 

I clienti dell’operatore sono cresciuti dell’1,3% rispetto a dicembre, a quota 30,042 milioni, i volumi del traffico voce sono aumentati del 10,1%.

Ma a registrare le performance migliori sono stati i servizi a banda larga fissa, cresciuti del 52% su base organica rispetto allo stesso periodo 2007 grazie al successo della Vodafone Station e al contributo apportato dall’offerta commerciale di Tele2.

 

I ricavi da servizi multimediali e da banda larga mobile sono cresciuti del 23,5% su base annua, grazie al successo riscosso dalle internet Key e alla crescente diffusione dei dispositivi basati su tecnologia Umts e Hsdpa, che, al 31 dicembre 2008, si attestavano a quota 9.519.000 unità, il 34,5% in più rispetto a dicembre 2007.

Sono cresciuti invece del 3,9% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno i ricavi da messaggistica, la cui incidenza sui ricavi da servizi è rimasta stabile a circa il 23% .

 

“I risultati del trimestre evidenziano la crescita della banda larga mobile, che si conferma anche soluzione rapida ed efficiente per superare il digital divide in aree del Paese non raggiunte dalla banda larga fissa”, ha commentato Paolo Bertoluzzo, amministratore delegato Vodafone Italia.

 

“Nella convergenza, a pochi mesi dal lancio, prodotti come Vodafone Station per le famiglie e Vodafone Rete Unica per le aziende sono già protagonisti nel mercato grazie alla combinazione di innovazione, semplicità e convenienza e rappresentano un significativo contributo allo sviluppo delle reti di nuova generazione”, ha aggiunto l’ad.

 

“Questi risultati raggiunti in una delicata fase economica testimoniano la capacità di Vodafone di guadagnare la fiducia dei Clienti garantendo più servizio, più qualità e più valore”, ha concluso.

 

Il gruppo Vodafone ha invece chiuso il trimestre con vendite in rialzo del 14,3% a 10,47 miliardi di sterline (leggermente al di sopra delle attese degli analisti) grazie al calo della sterlina nei confronti di euro e dollaro e all’aumento dei ricavi in India.

A novembre 2008, il gruppo aveva annunciato un programma di riduzione dei costi per 1 miliardo all’anno a partire dal 2011 per mitigare gli effetti delle crisi finanziaria e aveva ridotto le previsioni per l’intero esercizio fiscale, che si chiuderà a marzo.

Grazie a questi incoraggianti risultati, il gruppo ha però deciso di alzare nuovamente il target per l’utile operativo dell’intero esercizio fra 11,5 e 12 miliardi di sterline dai precedenti 11-11,5 miliardi. I ricavi sono attesi tra 40,6 e 41,5 miliardi di sterline, rispetto alla precedente forchetta di 38,8-39,7 miliardi di sterline, mentre il free cash flow dovrebbe attestarsi tra 5,5 e 6 miliardi di sterline, contro i precedenti 5,2-5,7 miliardi di sterline.

 

Il gruppo contava al 31 dicembre 289 milioni di clienti (inclusi quelli delle diverse divisioni) e ha registrato nel complesso un aumento dell’uso dei dati mobili del 25,3% su base organica.

L’amministratore delegato Vittorio Colao ha dichiarato che i risultati sono in linea con la strategia del gruppo introdotta a novembre scorso, incentrata sulla conquista di clienti ad alto valore, sulla diffusione di internet mobile e della banda larga fissa.

Key4Biz

Quotidiano online sulla digital economy e la cultura del futuro

Direttore: Raffaele Barberio

© 2002-2022 - Registrazione n. 121/2002. Tribunale di Lamezia Terme - ROC n. 26714 del 5 ottobre 2016

Editore Supercom - P. Iva 02681090425

Alcune delle foto presenti su Key4biz.it potrebbero essere state prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, lo possono segnalare alla redazione inviando una email a redazione@key4biz.it che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.

Netalia