Musica e internet, binomio vincente. Anche i REM affidano al web la ‘prima’ del nuovo album Accelerate

di Alessandra Talarico |

Mondo


REM

Dopo i Radiohead, anche i REM si affidano alla rete per lanciare il loro nuovo album.

La band di Athens, capitanata dal carismatico Michael Stipe, ha infatti deciso di affidare in esclusiva al sito di social networking Facebook la prima del nuovo album ‘Accelerate’ una settimana prima del lancio ufficiale che avverrà il 1° aprile.

 

Dal 24 al 26 marzo i fans della rock-band americana potranno così ascoltare in streaming (ma non scaricare) gli 11 nuovi brani, grazie al servizio iLike, e guardare un clip esclusivo della band che racconta il nuovo lavoro, da riproporre eventualmente per le proprie pagine personali sullo stesso Facebook, su MySpace o altri siti.

 

Anche i REM, che pure non sono certo un gruppo alle prime armi, hanno dunque compreso che internet è una vetrina eccezionale e permetterà di avere un riscontro diretto dell’accoglienza riservata dal pubblico al loro quattordicesimo album in studio.

 

“Ci è stata presentata l’idea ci è sembrata buona e abbiamo deciso di provare”, ha spiegato il frontman Michael Stipe, riconoscendo che ormai bisogna dimenticare i vecchi metodi di fruizione della musica.

“Si può stare li a guardare le cose cambiare, o cambiare con loro, e io preferisco stare in mezzo al campo che in tribuna”, ha aggiunto.

 

Stipe ha tra l’altro dichiarato che il modello di distribuzione abilitato dai siti di social networking è perfettamente in linea con lo spirito dio Accelerate, un album politicamente ‘carico’, “intenso e importante, con brani ispirati dalla tragedia dell’uragano Katrina e da altri temi topici”.

 

Pur sulla scena da oltre un ventennio, i REM hanno colto in pieno lo spirito delle nuove tecnologie, che permettono ai fan di interagire e non solo di essere fruitori passivi dei lavori musicali.

Il gruppo, ad esempio, ha invitato i fan a rimaneggiare pezzi di filmati postati sul sito ufficiale per partecipare alla realizzazione del primo video di lancio dell’album, Supernatural Superserious.

 

I REM seguono comunque la scia dei colleghi inglesi Radiohead, la rock band che ha permesso ai fan di scaricare il loro ultimo album da internet, pagando quanto si voleva, da 0 centesimi a 99,99 sterline.

Un’iniziativa rivoluzionaria, anche perché per la prima volta una band di tanto successo ha tentato di affrancarsi dalle major per promuovere il proprio prodotto, lasciando ai fan la facoltà di decidere quanto valesse la pena pagarlo.

 

E anche Madonna ha deciso di affidare agli internauti l’onere e l’onore di giudicare la sua prima prova da regista, ‘Filth and wisdom’: il film infatti uscirà solo sul web.

La cantante ha inoltre lasciato lo scorso anno la Warner, sua major storica, per unirsi alla Live Nation, mossa anche questa dettata dal riconoscimento che il futuro della musica sono i concerti e il contatto diretto col pubblico, non più quindi solo e soltanto la produzione di CD e gadget vari.

 

“Live Nation è il futuro – ha dichiarato  Bob Ezrin dirigente della Live Nation – E’ una struttura che pensa agli artisti e alla musica e che vuole rivoluzionare questa industria, nei concerti, nei dischi e sul web”.

Key4Biz

Quotidiano online sulla digital economy e la cultura del futuro

Direttore: Raffaele Barberio

© 2002-2021 - Registrazione n. 121/2002. Tribunale di Lamezia Terme - ROC n. 26714 del 5 ottobre 2016

Editore Supercom - P. Iva 02681090425

Alcune delle foto presenti su Key4biz.it potrebbero essere state prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, lo possono segnalare alla redazione inviando una email a redazione@key4biz.it che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.

Netalia