Tiscali: arriva sul mercato la web Tv. Siglato accordo con Sky, mentre già si lavora a quello con Mediaset

di Raffaella Natale |

Italia


Mariani

Arriva sul mercato la Tv di Tiscali e contemporaneamente il gruppo annuncia un accordo per la distribuzione dei pacchetti Sky.  Il lancio commerciale di Tiscali Tv è partito ieri nelle città di Cagliari, Milano e Roma, e sarà esteso progressivamente in tutte le aree coperte dalla rete Tiscali nel corso del 2008.

La Tiscali Tv viaggia su rete IP, e arriva direttamente sul televisore di casa, e sarà gratis fino al 31 marzo, poi avrà un costo di 17 euro al mese. Il servizio, che unisce un’offerta di Televisione via IP e via digitale terrestre, sarà progressivamente esteso all’intero territorio italiano nel corso del prossimo anno.

A partire dal primo semestre 2008 gli utenti della Tiscali Tv potranno attivare i pacchetti Sky sulla piattaforma televisiva, e fruire di una offerta di contenuti ancora più ampia e diversificata che si aggiunge al palinsesto dei canali lineari e on demand già presenti nell’offerta Tiscali.

 

Tommaso Pompei, amministratore delegato del gruppo, ha dichiarato: “…L’accordo con Sky Italia è un ulteriore importante tassello che si va ad aggiungere alla ricca offerta di Tiscali Tv. Quelli di Sky sono infatti contenuti tematici di grande qualità confezionati per rispondere alle esigenze di uno spettatore evoluto che cerca il meglio nella fruizione delle diverse tipologie di media”.

Dalla Pay TV, l’Ad Tom Mockridge ha commentato: “…Siamo soddisfatti di aver raggiunto un accordo con Tiscali, operatore di telecomunicazioni che si è sempre distinto per fornire servizi all’avanguardia. Il lancio di Tiscali Tv conferma la sua strategia innovativa e consente a Sky di favorire l’accesso dei consumatori italiani alla propria offerta, rendendo disponibili i nostri pacchetti su questa nuova piattaforma televisiva”.

 

Innovazione e semplicità sono le due principali caratteristiche di Tiscali Tv, che ha come primo obiettivo quello di offrire agli spettatori il loro intrattenimento preferito, quando lo desiderano e senza vincoli di orario e di offerta.

Grazie alla funzionalità di Time Shifting, l’intero palinsesto dei principali canali generalisti è a disposizione dei telespettatori per 48 ore.

Questo significa che non si dovrà più rinunciare all’inizio del programma solo perchè ci si è seduti in ritardo davanti al televisore, così come non sarà più necessario ricordarsi di registrare il programma preferito.

Passare da un programma live a uno registrato è facile: la guida elettronica ai programmi (EPG – Electronic Program Guide), semplice e interattiva, integra in una sola interfaccia entrambe le possibilità, live o registrato.

 

Tiscali Tv nasce con un bouquet di circa 50 canali e fra questi c’è anche Your TV, dedicato ai cosiddetti User Generated Contents ed espressione emblematica di uno dei punti fermi della strategia del provider sardo, la convergenza fra Internet e altri media.

 

In un’intervista rilasciata al Sole24 Ore, Mario Mariani, Ad di Tiscali Italia, ha spiegato: “…la Tv digitale è per noi un business importante ma non stand alone. Due anni fa abbiamo cambiato pelle da Internet service provider a operatore integrato di telecomunicazioni. Abbiamo installato i nostri apparati nelle centrali Telecom per andare a coprire con la nostra rete l’ultimo miglio urbano e ora puntiamo a far crescere la spesa in comunicazione dell’utente Tiscali, servendo sullo stesso doppino connettività Adsl, linea telefonica e Tv via Internet. Che consideriamo per l’appunto un servizio aggiuntivo all’attuale offerta dual play dati e voce”.

 

Quello dell’IPTV è un mercato nuovo che a oggi registra poco più di 200mila abbonati, Mariani ha infatti chiarito che per questa ragione si è ritardato il lancio, ma adesso il fenomeno comincia a diventare interessante, comprovato dall’interesse degli altri operatori tlc.

Per quanto riguarda il prossimo futuro, l’Ad ha evidenziato che “….l’obiettivo a fine 2009 per la Tv digitale è quello di raggiungere una quota parte dell’11% dei nuovi utenti abbonati Adsl serviti con accesso diretto. Nel 2008 puntiamo a 400.000 utenti e nel 2010 a 600.000. Gli abbonati di Tiscali Tv potrebbero quindi arrivare a circa 50.000 unità entro i prossimi 24 mesi ma le richieste potrebbero anche andare oltre le previsioni”.

 

Intanto sono già in corso invece colloqui con Mediaset, “Ci auguriamo – ha concluso Mariani – di raggiungere un accordo, stiamo discutendo, ci stiamo lavorando”.

Key4Biz

Quotidiano online sulla digital economy e la cultura del futuro

Direttore: Raffaele Barberio

© 2002-2022 - Registrazione n. 121/2002. Tribunale di Lamezia Terme - ROC n. 26714 del 5 ottobre 2016

Editore Supercom - P. Iva 02681090425

Alcune delle foto presenti su Key4biz.it potrebbero essere state prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, lo possono segnalare alla redazione inviando una email a redazione@key4biz.it che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.

Netalia