VoIP: in arrivo da Messagenet la prima soluzione per integrare Gsm e Wi-Fi

di |

Italia


Messagenet

La convergenza delle reti e delle tecnologie di comunicazione è un must a cui sembra non si possa sfuggire e sono sempre più le aziende che lanciano sul mercato nuovi prodotti per far toccare con mano agli utenti i vantaggi di quella che finora è soltanto una parola tra le tante che costellano l’universo delle comunicazioni di ultimissima generazione.

 

A spingere verso l’unificazione delle comunicazioni, il crescente successo del VoIP che sta facendo in modo che molti operatori telefonici decidano di abbracciare nuove soluzioni in grado di contrastare un nuovo modello di business dirompente per le loro casse, lanciando sul mercato prodotti in grado di utilizzare un solo terminale per tutte le tecnologie in circolazione.

 

Prima in Italia ad abbattere le barriere tra GSM e Wi-Fi è Messagenet, che ha esteso la propria offerta di telefonia VoIP agli utenti in movimento dotati di PDA che potranno dunque usare lo stesso terminale per effettuare e ricevere telefonate cellulari e VoIP, ottenendo un notevole vantaggio sui costi.

Le tariffe VoIP infatti sono molto più basse di quelle Gsm e  anche chi chiama risparmia in quanto il numero telefonico fornito è un numero geografico (ad es 02) e non cellulare. All’estero, poi, sono completamente azzerati tutti i costi di roaming.

 

Grazie a MessagenetPhone  – un telefono virtuale duale, ossia in grado di effettuare e ricevere sia chiamate cellulari che VoIP tramite Wi-Fi – oltre a poter fruire della telefonia cellulare, si potranno ricevere ed effettuare  telefonate VoIP anche fuori dal proprio ambiente di casa o d’ufficio, ogni qual volta ci si trova nei pressi di un hotspot Wi-Fi.

 

“Secondo la ricerca “Mobile VoIP: Knocking at the Gates” di Capgemini – ha spiegato Marco Fiorentino, azionista di riferimento di Messagenet – il 44% delle chiamate da cellulare sono effettuate da casa o ufficio, dove è semplice realizzare una connessione Wi-Fi , e un ulteriore 30% nascono in ambiente indoor“. 

 

Secondo le stime di Capgemini nel 2008 circa il 35-40% delle abitazioni avrà copertura Wi-Fi, mentre a livello mondiale, ci saranno oltre 100 milioni di telefoni mobili Wi-Fi enabled, pari al 5% della base installata totale di 2 miliardi di telefoni mobili.

 

“Si intuisce, così, la portata di questa nuova applicazione che, secondo nostre elaborazioni, si dovrebbe tradurre nel 2008 in un risparmio da parte degli utenti VoIP Wi-Fi Europei di circa 2 miliardi di euro, con un giro d’affari per gli operatori VoIP Wi-Fi intorno ai 2.5 miliardi di euro”, ha concluso Fiorentino.

Sul sito Messagenet è già possibile acquistare Mobile VoIP – basato sul software MessagenetPhone – per attivare immediatamente un numero di telefonia fissa (dotato di segreteria telefonica).

 

Il software è semplice da configurare (non richiede che l’utente inserisca  complesse informazioni per impostarlo) e si integra perfettamente con la rubrica già presente sul PDA. Fra le caratteristiche avanzate, il dispositivo consente la gestione dell’archivio delle chiamate effettuate, ricevute ed eventualmente non risposte, oltre al trasferimento della chiamata in corso.

Quando l’accesso ad un hotsopt Wi-Fi non è disponibile, la segreteria telefonica assicura che nessuna telefonata ricevuta vada persa.

 

“Ormai tutti gli utenti di PDA evoluti possono effettuare telefonate VoiP anche quando sono lontani dall’ambiente di lavoro abituale e, al contempo, essere raggiungibili sul proprio numero fisso anche quando si muovono. In un mondo in cui la mobilità del lavoro diventa realtà ogni giorno di più, siamo convinti che un servizio come questo rappresenti la nuova frontiera delle telecomunicazioni”, afferma Andrea Misa Galli, Amministratore Delegato di Messagenet. “Il fatto poi che il servizio consenta concreti risparmi sulla bolletta telefonica non potrà che essere apprezzato dal mercato”.

 

Il software è compatibile con i PDA dotati di funzionalità GSM, connettività Wi-Fi e sistema operativo Windows Mobile 2003 o Windows Mobile 5; fra questi HP 6340, QTEK 8300 e i-mate JasJar. (a.t.)

Key4Biz

Quotidiano online sulla digital economy e la cultura del futuro

Direttore: Raffaele Barberio

© 2002-2022 - Registrazione n. 121/2002. Tribunale di Lamezia Terme - ROC n. 26714 del 5 ottobre 2016

Editore Supercom - P. Iva 02681090425

Alcune delle foto presenti su Key4biz.it potrebbero essere state prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, lo possono segnalare alla redazione inviando una email a redazione@key4biz.it che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.

Netalia