L'evento

Spot&Social. Il 15 novembre a Milano la rassegna di spot sociali internazionali organizzata da Pubblicità Progresso

250 produzioni audiovisive raccolte in 12 anni di lavoro per la Mediateca di Pubblicità Progresso.

di Alberto Contri |

La rubrica Spot&Social ha lo scopo di illustrare ogni settimana una o più campagne pubblicitarie di particolare interesse sociale. Rubrica a cura di Alberto Contri, presidente della Fondazione Pubblicità ProgressoPer consultare gli articoli precedenti, clicca qui.

La pubblicità sociale ha lo scopo di affrontare questioni di grande importanza civile, coinvolgendo il pubblico di riferimento per indurlo a riflettere sulle tematiche affrontate. L’obiettivo di questo genere di pubblicità non consiste semplicemente nell’invitare a riflettere, ma anche nella spinta a mettere in atto determinati comportamenti, come ad esempio quelli “sostenibili”, come propone l’attuale campagna di Pubblicità Progresso www.ciriesco.it

 

Da 12 anni a questa parte Pubblicità Progresso ha costruito una Mediateca on-line, grazie al supporto dei propri soci e al contributo della Fondazione Cariplo, che contiene a tutt’oggi oltre 2800 campagne dal 900 ad oggi. Dal primo film muto alle ultime campagne fatte con grande impiego di social network, e marketing non convenzionale.

Nell’ambito del Festival della Comunicazione Sociale che si tiene a novembre a Milano (scopri il programma) verrà replicato, dopo l’evento i cui posti sono andati subito esauriti all’Unicredit Pavillion, “I Pubblivori Sociali”: all’Auditorium 6 dell’Università IULM di Milano, Via Carlo Bo 7, il 15 novembre alle ore 17 si terrà una proiezione del meglio del meglio della Mediateca di Pubblicità Progresso, con una selezione di 150 campagne introdotte dal Prorettore alla Comunicazione dell’Ateneo Gianni Canova (Il cinemaniaco di Sky…). Una splendida occasione per una finestra sul mondo delle migliori, più creative e interessanti produzioni internazionali.

 

A seguire, solo alcuni esempi che sorprenderanno per l’impiego di linguaggi per noi italiani piuttosto inconsueti, ma che all’estero si usano sempre di più, anche per tematiche molto difficili da trattare.

 

Lo spot “BlackRussian”, si inserisce nel quadro delle iniziative Free Your Mind, un ibrido fra comunicazione sociale e istituzionale promossa da Mtv e realizzata da Saatchi & Saatchi. Il tema è legato alla battaglia contro la guida in stato di ebbrezza e il claim è parecchio esplicito: Mtv sostiene una guida sobria il sabato sera (“Mtv supports a sober saturday night drive”). Uno spot incentrato sull’equivoco, sui giochi di parole costruiti intorno al nome di un noto cocktail e su un linguaggio volutamente esplicito, talvolta volgare ma atto ad incentivare il passaparola e catturare l’attenzione dei giovani ai quali il messaggio viene rivolto.

 

 

Ed ancora spot che attraverso un tono leggero rendano evidenti alcune realtà che a volte sfuggono ai nostri occhi. Come ad esempio lo spot “Tutti siamo fatti per godere la vita”.  Delle istantanee sulla vita quotidiana di persone portatrici di handicap. Lo scopo è quello di mostrare che oggi il vero bisogno delle persone diversamente abili non è di ottenere sussidi e contributi, ma di non essere più considerati cittadini a parte.

 

 

Ci sono sempre più spesso campagne create da imprese in omaggio alla propria responsabilità sociale, impegno che a volte ha stupito il grande pubblico come nel caso dello spot proposto dalla Colgate durante l’ultima edizione del Super Bowl, uno dei momenti più attesi nella programmazione televisiva statunitense. Lo spot  #EveryDropCount mostra quanto può fare la differenza chiudere il rubinetto mentre ci si lava i denti. Nel lasso di tempo in cui lasciamo scorrere l’acqua ogni mattina e ogni sera, ne vengono sprecati circa 15 litri, meno di quanto molte popolazioni possono avere in un’intera settimana. Nel video, a un uomo che si lava distrattamente i denti, si alternano davanti al lavandino diverse mani e volti: chi riempie una bacinella d’acqua, chi lava una mela, chi semplicemente beve.

 

 

Questo è solo un piccolo “assaggio” delle 250 produzioni audiovisive ricche di sorprendente creatività raccolte in 12 anni di lavoro per la Mediateca di Pubblicità Progresso.

Dopo il sold out dello scorso 2 novembre presso l’Unicredit Pavilion i #PUBBLIVORISOCIALI vi aspettano martedì 15 novembre presso l’Università IULM di Milano. Ingresso gratuito, registrazione obbligatoria su eventbrite.

 

Clicca qui per registrarti all’evento

© 2002-2017 Key4biz

Instant SSL