L'annuncio

Vodafone, Vittorio Colao si dimette a ottobre dopo 10 anni al top

Il Ceo di Vodafone Group lascerà il timone dopo un decennio in cui ha gestito la trasformazione del gruppo nel primo carrier convergente europeo, al suo posto il Cfo Nick Read. Colao: ‘Un privilegio guidare il gruppo in un decennio di enormi trasformazioni strategiche’.

di Paolo Anastasio | @PaoloAnastasio1 |

Vittorio Colao, Ceo di Vodafone Group, ha annunciato oggi le sue dimissioni dopo 10 anni alla guida del primo gruppo europeo di Tlc e secondo a livello globale. Colao, 56 anni, lascerà il timone a ottobre e passerà il testimone a Nick Read, 53 anni attuale CFO la cui posizione sarà occupata da Margherita Della Valle, vice di Read.

Colao lascia Vodafone in ottimo stato, all’indomani della mega acquisizione da 18,4 miliardi di euro degli asset europei (Germania ed Europa dell’Est) dell’operatore americano via cavo Liberty Global, emblema del cambio strategico impresso dal top manager italiano nella sua era alla guida a Vodafone, trasformata nel primo carrier convergente di reti fisso-mobile del Vecchio Continente.

I dieci anni di Colao sono stati segnati da una progressiva uscita dai mercati extra Ue, un trend proseguito con l’accordo siglato lo scorso anno per la fusione del business indiano di Vodafone con Idea Cellular, considerato dagli investitori come il preludio per una possibile uscita dal mercato indiano.

“E’ stato un privilegio guidare il gruppo in un decennio di grandissime trasformazione strategiche”, ha detto Colao.

“Adesso è il momento giusto per cominciare la transizione”, ha detto Colao in una call con la stampa. “Il capitolo che Vodafone si appresta a scrivere è un capitolo completamente nuovo. Dopo l’India, dopo Liberty, con la grande via intrapresa verso la convergenza. Sarà il momento giusto per cominciare (il progetto ndr) con un nuovo team dedicato”.

Di Vittorio Colao si ricordano le prese di posizione forti in tema di frequenze, bene scarso su cui gli operatori dovrebbero avere il controllo, e il monito nei confronti dei Big del del web.

Il passaggio di mano al vertice del gruppo sarà morbido, Nick Read è un volto conosciuto di Vodafone Group, avendo ricoperto in passato il ruolo di Ceo di Vodafone Uk e avendo guidato in precedenza le divisioni Africa, Asia e Medio Oriente del gruppo. Certo, a ottobre Read dovrà gestire i passaggi più delicati dal punto di vista regolatorio dell’acquisizione di Liberty Global, un deal che si dovrebbe chiudere a metà del 2019.

Banner Tiesse

Gerard Kleisterlee, chairman di Vodafone, ha detto che la gestione di Colao è stata “fantastica”. “E’ stato una guida esemplare, dotato di visione strategica, che ha aperto la strada alla totale trasformazione di Vodafone nel primo gruppo globale delle comunicazioni convergenti, pronto per la Gigabit society”.

I ricavi annui di Vodafone sono calati del 2,2% a 46,6 miliardi di euro, i ricavi da servizi sono cresciuti dell’1,6% trainati dalla crescita della banda larga. L’Ebitda è aumentato del 12% a 15 miliardi di euro, oltre le previsioni, mentre il free cash flow ha raggiunto quota 5,6 miliardi superando le stime.

© 2002-2018 Key4biz

Instant SSL