Il summit

Startup Europe Summit: l’economia digitale europea in scena a Berlino

Al Factory Berlin si riuniscono decisori e commissari dell’Unione europea, startupper e innovatori, rappresentanti del mondo delle imprese e della ricerca, per parlare di app e startup economy, di servizi di nuova generazione per la nascente economia digitale applicata anche alle smart city.

di Flavio Fabbri | @FabbriFlav2 |

Si tiene il 12 e 13 febbraio a Berlino lo Startup Europe Summit, manifestazione cittadina dedicata completamente alle startup e all’economia digitale, con particolare attenzione al panorama dell’innovazione urbana e del mercato servizi dedicato alla smart city.

 

Una 48 ore di incontri, conferenze, workshop e confronti alla barcamp tra i maggiori rappresentanti delle Istituzioni europee, delle global corporations e del mondo della nascente economia digitale. Da Andrus Ansip, primo ministro estone e vice presidente dell’Unione Europea con delega al mercato digitale, al commissario per il digitale Guenther Oettinger, dall’ex commissario europeo Neelie Kroes ai più affermati startupper e innovatori europei, fino ai rappresentanti del mondo accademico e della ricerca.

 

Diversi gli italiani invitati a partecipare ai panel: Renato Soru (Tiscali), Stefano Mosconi e Gianmarco Carnovale (Jolla), Fabio Cannavale (Bravofly), Franco Petrucci e Cosimo Palmisano (Cecisyon).

 

Numerosi i panel che prenderanno vita in questi due giorni di fitti incontri nello storico incubatore di startup Factory Berlin, 16 mila metri quadri nel centrale quartiere di Mitte, con focus sull’app economy, l’economia digitale, la mobilità futura, l’innovazione nei servizi, la sanità digitale, il coworking, il crowdfunding, la sharing economy, il mercato unico digitale europeo, il mercato tecnologie e servizi per l’istruzione e la didattica, l’internet of things, i servizi per progetti smart community e smart city.

Banner Tiesse

 

L’app economy, in particolare, ha dato lavoro fino ad oggi a 1,8 milioni di persone e nel 2018, secondo quanto affermato da Ansip in un post nel blog della Commissione UE, saranno poco meno di 5 milioni, per un valore complessivo di mercato pari a 63 miliardi di euro.

 

L’Europa, per rafforzare presenza e competitività delle startup, ha lanciato lo scorso anno il programma Startup Europe Partnership, di cui sono partner Telecom Italia e Gruppo Unipol. Iniziativa che rientra all’interno delle azioni predisposte dalla Commissione per l’Agenda Digitale europea.

 

Il summit berlinese Startup Europe ha come obiettivo un confronto tra decisori e innovatori per promuovere e potenziare l’economia digitale dei servizi in tutta Europa, focalizzando i tavoli sulle tecnologie ICT che favoriscono networking e trasferimento di conoscenza,  sull’accesso alle risorse finanziarie e tecnologiche, sulla cooperazione e la partnership pubblico-privato, sul ruolo chiave dei ventur capitalists e delle Istituzioni europee nel supportare la nascente startup economy.

 

© 2002-2018 Key4biz

Instant SSL