Natale hi-tech: ‘Xmas Survey’ di Deloitte per comprare online in modo sicuro  

di |

Italia


Regali di Natale

Il 14% degli italiani quest’anno acquisterà i regali di Natale su internet, mentre più di uno su tre utilizzerà comunque la Rete per comparare i prezzi e trovare le offerte migliori.

A rilevarlo sono i dati raccolti nell’indagine “Xmas Survey di Deloitte. In Italia, continua la casa di consulenza, il 36% utilizzerà internet per comparare i prezzi dei regali di Natale, il 17% per cercare e comparare i prezzi e il 14% per acquistarli direttamente. Il consumatore, grazie a internet, è sempre più curioso e informato, potendo avere a disposizione, in pochissimo tempo, una varietà elevata di prodotti, marchi, prezzi e modalità di acquisto. Gli italiani dunque, rispetto alla media europea, utilizzeranno internet per gli acquisti di Natale prevalentemente come strumento di comparazione piuttosto che di acquisto.

Come informa una nota, fra i regali più acquistati si annoverano libri (55%), musica/cd (38%), video/dvd (26%) e abbigliamento (22%).

 

Quali, secondo i professionisti della divisione Ers di Deloitte (esperti di servizi di sicurezza e privacy), gli elementi da tenere presente nello shopping online? Sul fronte consumatori è importante: assicurarsi di aver attivato per la propria carta di credito tutte le protezioni antifrode necessarie; evitare di utilizzare internet Cafè o luoghi dove internet è disponibile al pubblico per effettuare transazioni online.

 

Inoltre, Deloitte raccomanda di accedere tramite sistemi wireless sicuri e relativi controlli, come il Wi-Fi Protected Access; cercare l’icona “Seal of approval” e leggere attentamente la “Privacy Policy ” dell’azienda venditrice; assicurarsi di mantenere aggiornati i propri sistemi operativi con le ultime versioni dei software antivirus e antispyware, verificandone regolarmente il buon funzionamento; verificare che il browser sia dotato del più aggiornato livello di sicurezza (conosciuto anche come patch) e che questo supporti una crittografia a 128 bit.

 

Deloitte raccomanda di evitare l’opzione “registra nome utente e password“; non considerare messaggi di posta elettronica che richiedono l’accesso a siti di vendite/finanziari e l’aggiornamento dei propri dati. Inoltre, Deloitte consiglia di non inviare mai via email le proprie informazioni di carattere finanziario, incluso il numero di carta di credito, conto corrente o polizza assicurativa.

 

Sul fronte venditori è importante: aderire a “Verified by Visa” e “MasterCard’s Secure Code“; richiedere, per quanto riguarda i pagamenti con carta di credito, il codice di sicurezza a tre numeri (situato solitamente sul retro della carta) dai consumatori che fanno acquisti online e rendendolo parte della richiesta di autorizzazione; aderire agli standard di sicurezza nei pagamenti con carte di credito e altri standard; fornire rassicurazioni circa la confidenzialità e il corretto trattamento dei dati dei propri clienti; assicurare che tutte le informazioni relative ai dati della carta di credito siano trasmesse utilizzando il sistema Ssl (Secure Socket Layer).

 

In più Deloitte consiglia di aderire all’Internet Seals of Approval; non utilizzare i messaggi email come sistema per gestire il traffico della comunicazione verso il proprio sito; non inviare informazioni relative a carte di credito in messaggi di posta elettronica ai propri clienti; incoraggiare i clienti a controllare il proprio sito web per ogni aggiornamento; testare la vulnerabilità e l’esposizione al rischio del proprio sito web; verificare attentamente gli indirizzi dei pagamenti con carte di credito; nel caso di perdita o violazione di informazioni relative a clienti, essere pronti a comunicare rapidamente con loro, con le banche e con tutti i fornitori di servizi collegati.

Key4Biz

Quotidiano online sulla digital economy e la cultura del futuro

Direttore: Raffaele Barberio

© 2002-2022 - Registrazione n. 121/2002. Tribunale di Lamezia Terme - ROC n. 26714 del 5 ottobre 2016

Editore Supercom - P. Iva 02681090425

Alcune delle foto presenti su Key4biz.it potrebbero essere state prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, lo possono segnalare alla redazione inviando una email a redazione@key4biz.it che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.

Netalia