WiMax mobile: debutta la prima rete europea su tecnologia 802.16e

di Alessandra Talarico |

Olanda


WorldMax

Il WiMax mobile fa il suo debutto in Europa: la prima rete commerciale urbana ad alta velocità senza fili basata su tecnologia 802.16e è stata lanciata in Olanda dall’operatore Worldmax, che ne aveva affidato la realizzazione ad Alcatel-Lucent.

 

La rete abilita la connessione a internet ad alta velocità anche in movimento a una velocità superiore a quella del 3G e del 3G+ (fino a 20 Mb/s).

Una versione ‘light’ del servizio – battezzato Aerea – è disponibile dal 17 giugno per gli abitanti di Amsterdam, che potranno scaricare e guardare film, ascoltare la musica in streaming, giocare online dovunque si trovino, a casa, in ufficio o in un parco.

 

Dopo l’estate, quando la rete sarà completata, partiranno anche i servizi business, con diverse possibilità di abbonamento, comprese carte prepagate e tariffe flat.

 

Inizialmente, per accedere al servizio gli utenti necessiteranno di una Pc card e, in uno stadio successivo, di una chiave USB per connettere i laptop e altri dispositivi mobili alla rete.

Entro la fine dell’anno, inoltre, Intel prevede di lanciare nuovi processori e chipset di prossima generazione, ampliando le possibilità di connessione ad alta velocità a diversi altri dispositivi mobili.

 

Le capacità della nuova rete sono state presentate nel corso del WiMax Forum Global Congress da Worldmax, Alcatel-Lucent e Intel.

 

“Anche se già esistono diverse soluzioni ad alta velocità senza fili nei Paesi Bassi e in Europa, Worldmax è attualmente la sola azienda ad offrire ai consumatori una rete completa”, ha commentato Jeanine van der Vlist, direttore generale di Worldmax.

 

La nuova rete, assicura van der Vlist, “permetterà ai clienti di essere online nello spazio di due giorni lavorativi, con accesso illimitato, contratti trasparenti e flessibili e prezzi competitivi”.

Il lancio di una prima versione ‘light’, ha spiegato, “servirà a rafforzare la consapevolezza delle possibilità legate alla ‘banda larga in tasca’”.

 

“Siamo fieri di questo innovativo progetto per Worldmax e di fare parte della squadra che ha introdotto per prima in Europa una rete Rev-e ad alta velocità senza fili”, ha dichiarato Fréderic Rose, Presidente delle attività Alcatel-Lucent per l’Europa, l’Africa e l’Asia.

 

“Scegliendo le nostre soluzioni e i nostri servizi, Worldmax conferma la nostra esperienza e la nostra leadership tecnologica nel campo del WiMax. Questa scelta testimonia la fiducia che Worldmax, pioniere dell’alta velocità senza fili, ha posto nella nostra impresa in un momento decisivo per lo sviluppo della propria attività, differenziandosi dagli altri servizi senza fili già sviluppati in Europa Occidentale”, ha aggiunto Rose.

Oltre a fornire la tecnologia WiMax , Alcatel-Lucent si occuperà della gestione della rete Worldmax.

 

Nel corso del WiMax Forum (Amsterdam, 16-18 giugno) la società franco-americana ha svelato la propria offerta WiMax ‘globale’: la prima dell’industria a raggruppare l’infrastruttura e i servizi necessari al lancio di un’offerta WiMax completa.

Interamente testata e integrata, la soluzione IP end-to-end per l’alta velocità mobile WiMax aiuterà gli operatori a lanciare i servizi in maniera rapida ed efficace, gettando le basi dei servizi mobili del futuro: multimediali, interattivi e estremamente innovativi.

 

“In un momento di forte crescita per il WiMax, Alcatel-Lucent è presente sia sui mercati emergenti che su quelli maturi, compreso il cuore dell’Europa occidentale”, ha spiegato Karim El Naggar, responsabile delle attività WiMax di Alcatel-Lucent.

“Il WiMax Rev-e – ha aggiunto – rappresenta una soluzione interessante e redditizia per gli operatori che intendano proporre servizi a banda larga attraenti come il video, il VoIP, i videogiochi mobili, preparando il terreno all’arrivo del 4G”.

 

Da gennaio 2007, Alcatel-Lucent ha siglato 25 accordi commerciali per lo sviluppo di reti WiMax, delle quali 3 sono già in servizio.

Tra i nuovi contratti, quelli con Craig Wireless negli Stati Uniti, con Entel in Bolivia, con Tatung InfoComm a Taiwan, con Libya Telecom in Libia e con WiMAX Telecom in Croazia.

Key4Biz

Quotidiano online sulla digital economy e la cultura del futuro

Direttore: Raffaele Barberio

© 2002-2021 - Registrazione n. 121/2002. Tribunale di Lamezia Terme - ROC n. 26714 del 5 ottobre 2016

Editore Supercom - P. Iva 02681090425

Alcune delle foto presenti su Key4biz.it potrebbero essere state prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, lo possono segnalare alla redazione inviando una email a redazione@key4biz.it che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.

Netalia