I dati

18App, spesa Bonus cultura a 110 milioni di euro

Cresce la spesa in cultura dei 18enni italiani grazie ai 500 euro del Bonus e l’acquisto di libri rimane la voce più rilevante anche in questa prima parte del 2018.

di Flavio Fabbri | @FabbriFlav2 |

Pubblicati dalla piattaforma 18App i nuovi dati sul Bonus Cultura in Italia tra settembre 2017 e giugno 2018. Al 30 giugno scorso sono 417 mila i 18enni registrati al sito, con 5.346 esercenti attivi per una spesa totale pari a 110 milioni di euro.

 

Facendo un rapido confronto con l’ultimo resoconto ufficiale, abbiamo avuto tra il 30 maggio e il 30 giugno 2018 un incremento medio della spesa del Bonus cultura del 12,2%, passando da 98 a 110 milioni di euro.

In realtà, aumentano però anche coloro che possono spenderlo il Bonus, da 400 mila a 417 mila, e gli stessi esercenti, che aumentano il proprio numero di diverse centinaia.

 

 

Nel periodo che va dal 19 settembre 2017 al 30 giugno 2018, il Bonus è stato speso nel seguente modo:

72 milioni di euro in libri, 13,7 milioni di euro in musica, 11,5 milioni di euro in concerti, 9,6 milioni di euro al cinema, 1,5 milioni di euro in formazione, più di 1 milione di euro per teatro e danza, 490 mila euro in eventi culturali e 396 mila euro in musei.

Come possiamo vedere, l’acquisto di libri è in assoluto la voce maggiore, quasi il 66% della spesa totale.

 

Ricordiamo anche che un paio di settimane fa il nuovo Ministro dei Beni culturali, Alberto Bonisoli, ha annunciato che i 500 euro del Bonus cultura andranno anche a chi compie 18 anni nel 2018 e nel 2019, cioè ai nati nel 2000 e nel 2001.

© 2002-2018 Key4biz

Instant SSL