Cambio al vertice

Open Fiber, Tommaso Pompei in uscita. In arrivo Elisabetta Ripa

La società non conferma ma si fanno sempre più insistenti le voci di un possibile passo indietro dell’amministratore delegato Pompei per incompatibilità con gli azionisti.

di Redazione | @Key4biz |
Tommaso Pompei

L’amministratore delegato di Open Fiber, Tommaso Pompei, è pronto a dire addio alla joint venture della fibra ottica controllata da Enel e Cdp. Secondo fonti finanziarie, l’uscita del manager è legata a incompatibilità con gli azionisti e il presidente. Al posto di Pompei è destinata Elisabetta Ripa, attuale consigliere di Open Fiber in quota Cdp, che è stata amministratore delegato di Telecom Sparkle e Telecom Argentina.

Secondo l’Adnkronos sarà il cda di domani a formalizzare il cambio della guardia al  vertice della società.

Non più tardi di questa mattina, Pompei ha accolto positivamente l’apertura dell’amministratore delegato di Tim Amos Genish a possibili collaborazioni commerciali con Open Fiber nelle aree bianche: “Noi siamo felicissimi di questo, perché essendo un operatore wholesale, cioè che non va dal cliente finale ma che offre la propria infrastruttura a tutti, non possiamo che cogliere con grande favore la possibilità di poterla mettere al servizio di un grande operatore”, ha detto Pompei.

“La migrazione da una vecchia a una nuova rete comporta costi di disattivazione e attivazione che evidentemente costituiscono delle barriere: per una sollecita adozione di una rete ultraveloce che dà vantaggi in generale al Paese va valutata la possibilità di prevedere facilitazioni economiche tipo voucher affinché questi costi vengano ridotti con l’obiettivo di connettere più rapidamente il Paese”, ha aggiunto Pompei.

© 2002-2017 Key4biz

Instant SSL