Report trimestrale

L’IA generativa spinge gli investimenti globali in infrastrutture cloud a 68 miliardi di dollari (+18%)

di |

le tensioni geopolitiche e il clima economico globale degli ultimi mesi hanno avuto un impatto significativo sul mercato dei servizi di infrastruttura cloud, limitandone la crescita. È stata l’Intelligenza Artificiale generativa (AI Gen) ha favorire la nuova spesa. Lo studio.

Spesa globale in servizi di infrastruttura cloud. Il Rapporto

Le società che controllano il mercato dei servizi cloud hanno investito sempre maggiori risorse finanziarie in soluzioni di intelligenza artificiale generativa (AI Gen) e questo ha avuto un effetto a cascata sul mercato, con le imprese che a loro volta hanno investito sempre di più in questa tecnologia.

Secondo un nuovo Report di Synergy Research Group, la spesa per i servizi di infrastruttura cloud a livello mondiale, nel terzo trimestre dell’anno in corso, è aumentata del 18% su base annua a 68,1 miliardi di dollari.

È il quinto trimestre di crescita consecutiva, con un incremento di spesa di 10-11 miliardi di dollari rispetto allo stesso trend dell’anno passato.

L’impatto positivo dell’IA generativa

Negli ultimi 12 mesi i ricavi del settore servizi di infrastruttura cloud (Infrastructure as a service, Platform as a service, servizi privati) sono saliti a 257 miliardi di dollari. In particolare solo i segmenti IaaS e PaaS hanno visto aumentare i ricavi del 19% nel terzo trimestre del 2023.

Secondo il Report, le tensioni geopolitiche e il clima economico degli ultimi mesi hanno avuto un impatto significativo sul mercato dei servizi di infrastruttura cloud, limitandone la crescita. È stata l’Intelligenza Artificiale generativa (AI Gen) ha favorire il superamento di tali barriere, contribuendo sensibilmente all’aumento della spesa delle imprese.

Grazie all’AI Gen si stia che gli investimenti in questo settore sono cresciuti del 5% sul secondo trimestre 2023, l’aumento più rilevante dal 2021.

Gli attori e i mercati globali più forti

In termini di quote di mercato per singoli attori, Amazon Web Service, Google e Microsoft insieme rappresentano ancora il 66% dell’interno mercato mondiale dei servizi di infrastruttura cloud (rispettivamente con il 32%, il 23% e l’11%). Seguono a distanza Oracle, Snowflake, MongoDB, VMware, Huawei e China Telecom.  

A livello regionale, si registra un vero e proprio boom dei mercati asiatici, con India, Cina, Giappone e l’aggiunta dell’Australia, che tutti assieme sono cresciuti del 20% circa su base annua.

L’impatto positivo dell’IA generativa su questo mercato è già ora molto evidente, ma secondo lo studio tenderà ad aumentare nei prossimi anni, favorendo una crescita ancora più decisa dei servizi di infrastruttura cloud tra le aziende di tutto il mondo.

Secondo altre fonti, la spesa globale IT aumenterà dell’8% su base annua, fino a circa 5,1 trilioni di dollari, nel 2024. Ciò significa che il settore è sulla buona strada per più che raddoppiare il tasso di crescita del 3,4% che dovrebbe raggiungere nel 2023. I principali driver di spesa potrebbero essere la cybersecurity e il cloud computing.