Cybersecurity e Fake news

La nuova versione di WhatsApp sarà antispam e (si spera) anti fake news

Si chiama Suspicious Link Detection ed è il nuovo tool (ancora non disponibile) sviluppato da WhatsApp per rilevare link sospetti a spam e messaggi falsi all'interno delle chat. Intanto in India è psicosi per colpa della fake news che si diffondono sull'app di messaggistica.

di Piero Boccellato | @pieroboccellato |

Suspicious Link Detection è il nuovo tool che WhatsApp sta cercando di sviluppare per rilevare link sospetti e messaggi che contengono spam all’interno delle chat.

 

Secondo il blog Wabetainfo il nuovo aggiornamento avviserà gli utenti nel caso che un messaggio ricevuto contenga elementi pericolosi, e sarà marcata di rosso con l’avvertimento “link sospetto” in cui si spiegano le stranezze rilevate.

 

 

L’obiettivo è dare alla community del social media uno strumento utile per proteggersi meglio dalle campagne malware, ransomware, dalla propaganda e dalle Fake News. L’aggiornamento, comunque, non dovrebbe essere disponibile prima di uno o due mesi. La piattaforma vuole essere sicura che funzioni a dovere e nel frattempo potrebbe dotarlo di altre funzionalità, come riporta wabetainfo, in futuro ci potrebbe essere la possibilità da parte di tutti i fruitori del servizio di segnalare quei pericoli che il sistema non riesce a rilevare in automatico.

 

Fake news su WhatsApp: il caso di isteria in India

 

In passato il social network ‘Bufala’ per eccellenza è stato Facebook. Ma in India, WhatsApp sta avendo più di un problema. Da qualche mese il Paese sta assistendo ad un susseguirsi di omicidi dovuti alla diffusione di notizie false su WhastApp, creando un proprio caso nazionale.

 

Recentemente una folla ha ucciso cinque uomini sospettati di essere rapitori di bambini. Analoghi omicidi sono avvenuti in almeno 11 stati indiani negli ultimi due mesi, dove la diffusione sulla sua piattaforma di notizie false, hanno ispirato il linciaggio di oltre 20 persone denunciate di essere trafficanti di minori.

 

WhatsApp si è detto “inorridito” dalla violenza e ha promesso un’azione rapida. Il social ha acquistato spazi pubblicitari sui giornali locali e pubblicato “consigli facili” per distinguere un fatto vero da uno verosimile. Gli annunci a pagina intera, pubblicati in inglese, hindi e in altre lingue, includono suggerimenti per individuare notizie false su WhatsApp.

 

 

L’India è il mercato più grande di WhatsApp, con oltre 200 milioni di utenti che inviano un miliardo di messaggi crittografati ogni giorno, ed è considerato il più grande mercato di app del mondo. Inoltre continua a crescere: ci sono oltre un miliardo di abbonati a internet che utilizzano un’ampia varietà di piattaforme di social media.

 

La settimana scorsa, il ministro indiano della Tecnologia dell’Informazione e della Giustizia, Ravi Shankar Prasad, ha tweettato che WhatsApp deve concentrarsi sugli “aspetti legati alla sicurezza” delle sue operazioni nel paese. Speriamo che il nuovo aggiornamento migliori la situazione.

© 2002-2018 Key4biz

Instant SSL