Recensioni

Cosa Compro. Xiaomi Redmi Pro: Full HD e doppia fotocamera a 200 euro

In arrivo sul mercato il RedmiPro, un altro smartphone cinese di fascia alta a prezzi aggressivi. Ecco tutte le caratteristiche del nuovo dispositivo.

di Silvio Spina |

Rubrica settimanale Cosa Compro, frutto della collaborazione fra Key4biz e SosTariffe. Un servizio al consumatore: qualità, virtù e difetti dei prodotti hitech di uso quotidiano. Per consultare tutti gli articoli clicca qui.

Nell’ultimo articolo, pubblicato la scorsa settimana, abbiamo parlato dello ZTE Zmax Pro, uno smartphone davvero molto interessante e dal costo irrisorio (99 dollari sul mercato statunitense). A riprova che il mercato della fascia media e dei top di gamma stia diventando sempre più aggressivo, soprattutto con l’arrivo di prodotti cinesi di buon livello tecnico, oggi vogliamo segnalarvi un altro dispositivo appartenente a questa ondata: stiamo parlando del Redmi Pro, smartphone dell’ormai nota casa produttrice Xiaomi.

 

Il colosso cinese punta come sempre ad un ottimo rapporto tra caratteristiche tecniche e prezzo, senza dimenticare comunque il design: una scocca unibody in metallo spazzolato e uno spessore che supera di pochissimo gli 8 mm, il tutto in 174 grammi di peso. Linee abbastanza standard, quindi, ma un’eleganza che ci si aspetta generalmente da un top di gamma. Come vedremo nelle prossime righe, però, l’anima “top” di questo telefono è presente anche nella scheda tecnica del dispositivo.

 

Display

 

Partiamo dallo schermo, un OLED con diagonale da 5,5 pollici, risoluzione Full HD (1080 x 1920 pixel) e vetro 2,5D. Il display non dovrebbe essere dotato di protezione Gorilla Glass.

World IP Day 2018

 

Connettività e reti

 

Il telefono supporta le reti 4G (per maggiori informazioni su questo tipo di connessione e per conoscere le migliori offerte in Italia vi consigliamo di utilizzare il comparatore di tariffe LTE messo a disposizione gratuitamente da SosTariffe.it), il Wi-fi, il Bluetooth, il GPS/A-GPS/GLONASS e il collegamento USB Type-C 1.0. Anche gli infrarossi dovrebbero essere presenti mentre non abbiamo delle conferme definitive circa l’implementazione o meno del collegamento NFC e della Radio FM.

 

Fotocamere

 

Il modulo principale dello Xiaomi Redmi Pro è una doppia fotocamera Sony da 13 Megapixel con apertura ƒ2.0,  autofocus (la messa a fuoco può anche essere gestita manualmente) , dual LED flash (dual tone), HDE e funzioni per la videoregistrazione fino al Full HD (a 30fps). E’ presenta anche lo slow motion in HD a 120 fps. La doppia fotocamera, secondo quanto dichiarato da Xiaomi, renderà le foto ancora migliori, grazie ad una maggiore profondità (DSLR) e nitidezza.

 

Per quanto riguarda la fotocamera frontale, invece, abbiamo una 5 Megapixel, divenuta ormai quasi uno standard minimo per gli smartphone odierni: questo modulo ha anch’esso un’apertura ƒ2.0 e la possibilità di registrare video in Full HD.

1469597142_xiaomi-product-launch-event-live-updates-metal-clad-redmi-pro-mi-note-air-unveiled

Memoria, RAM e processore

 

Abbiamo voluto racchiudere in un unico paragrafo questi tre componenti perché, come vedrete, cambiano in base alla variante del prodotto. Xiaomi, infatti, ha annunciato tre differenti versioni del nuovo Redmi Pro, tutti con un eccezionale processore Mediatek Deca-core, seppur con diverse frequenze:

 

Xiaomi Redmi Pro da 32 GB: è dotato di 3 GB di RAM e di un processore deca-core a 2,1 Ghz (Standard Edition);

Xiaomi Redmi Pro da 64 GB: è provvisto anch’esso di 3 GB di RAM, mentre il processore ha una clock di 2,3 Ghz (High Edition);

Xiaomi Remi Pro a 128 GB (Exclusive Edition): è il più dotato di tutti, grazie ad una RAM da ben 4 GB e da un processore deca-core a 2,5 Ghz di frequenza).

 

In tutti e tre i modelli abbiamo uno slot per l’espansione della memoria (è lo stesso utilizzabile per la seconda sim card) con una capacità massima di ben 256 GB.

 

Non abbiamo ancora informazioni dettagliate sulle prestazioni effettive delle varianti del Redmi Pro ma immaginiamo che siano ottime sotto tutti i punti di vista e di utilizzo.

Redmi-2

Batteria e sistema operativo

 

La batteria dello smartphone Xiaomi è da ben 4050 mAh. Neanche in questo caso abbiamo dati precisi sull’autonomia, anche se ipotizziamo la copertura minima di un’intera giornata, anche con un uso intenso.

 

Sistema operativo e altre caratteristiche

 

Il sistema operativo è Android nella veste MIUI 8, una ROM molto apprezzata nell’ambiente delle versioni customizzate della piattaforma più diffusa del pianeta, grazie ad un’interfaccia moderna, intuitiva e particolare, che strizza un po’ l’occhio (per alcuni anche troppo) ad iOS.

 

Da segnalare, inoltre, la presenza del lettore di impronte digitali posto su un pulsante fisico, subito sotto lo schermo, e di due potenti casse esterne sulla parte posteriore.

 

Data di lancio e prezzi

 

Il nuovo Xiaomi Redmi Pro dovrebbe esordire sul mercato cinese a partire dall’8 agosto. I prezzi, come molti di voi si aspettano già, sono davvero interessanti:

 

Xiaomi Redmi Pro da 32 GB/RAM 3 GB/deca-core 2,1 GHz: 1499 yuan, poco più di 204 euro; Xiaomi Redmi Pro da 64 GB/RAM 3 GB/deca-core 2,3 GHz: 1699 yuan, poco più di 230 euro; Xiaomi Redmi Pro da 128 GB/RAM 4 GB/deca-core 2,5 GHz: 1999 yuan, poco più di 270 euro.

 

Cifre davvero eccezionali se confrontate con i top di gamma e la fascia medio-alta, anche se difficilmente il cambio sarà tale con l’arrivo di questi prodotti al di fuori dei propri confini nazionali. Tuttavia Xiaomi ci ha abituato comunque a prezzi accessibili, quindi siamo sicuri che l’acquisto del nuovo Redmi Pro sarà preso in considerazione da tantissimi utenti non appena sarà disponibile per l’acquisto anche nel vecchio continente (normalmente questi prodotti potranno essere acquistati online).

 

© 2002-2018 Key4biz

Instant SSL