top qualità prezzo

Cosa Compro. Meizu M6, in arrivo lo smartphone completo a meno di 100 euro

Scocca in metallo, batteria da 3070 mAh, ed un comparto fotografico probabilmente superiore a molti altri modelli più blasonati dello stesso livello, insomma un dispositivo Android che fa del prezzo il suo punto di forza maggiore.

di Silvio Spina |

Rubrica settimanale Cosa Compro, frutto della collaborazione fra Key4biz e SosTariffe. Un servizio al consumatore: qualità, virtù e difetti dei prodotti hitech di uso quotidiano. Per consultare tutti gli articoli clicca qui.

Il gruppo Meizu, noto brand cinese, apprezzato anche in Italia, ha ufficializzato l’arrivo del nuovo Meizu M6, un dispositivo Android che fa del prezzo il suo punto di forza maggiore. Attualmente non è disponibile nel nostro Paese ma il suo arrivo sarebbe questione di poco tempo. Ma che cosa offre il nuovo M6, quali sono le sue specifiche tecniche e il rapporto qualità-prezzo, una delle caratteristiche che contraddistinguono il marchio?

 

Design

 

Il Meizu M6 ha un design moderno, con scocca in metallo e uno spessore contenuto, che ricorda vagamente le linee “alla iPhone”, pur mantenendo le proprie peculiarità. Il pulsante fisico sotto lo schermo, multifunzione, include anche il sensore di impronte digitali (molto rapido e preciso) e può essere utilizzato anche come autorizzazione per i pagamenti (come già accade per altri dispositivi).

 

Schermo

 

Il display è un pannello da 5,2 pollici con curvatura 2,5F, risoluzione HD (1280 x 720 pixel) e una densità di pixel pari a 282 ppi. La resa è buona, anche sotto la luce del sole, sicuramente oltre le aspettative per uno smartphone economico.

 

 

Reti e connettività

 

Il Meizu M6 è un dual sim che supporta le reti LTE (dovrebbe essere compatibile con tutte le offerte Internet mobile dei principali operatori telefonici), le connettività Wifi (dual band a 2,4 GHz e 5 GHz), Bluetooth 4.1 e USB (non Type C, bensì una “classica USB 2.0). Non manca il GPS/A-GPS/GLONASS, né il digital compass.

 

Fotocamere

 

La fotocamera principale è un modulo da 13 Megapixel con apertura ƒ/2.2, provvista di autofocus, dual LED flash, touch to focus, face detection e possibilità di registrare video fino alla qualità Full HD a 30 fps.

 

La fotocamera frontale, invece, è da 8 Megapixel, con apertura ƒ/2.0, ottima per selfie e videochiamate.

 

Grazie all’algoritmo ArcSoft multi-grame per la riduzione del rumore, le foto sono di qualità, anche in condizioni di scarsa luminosità. Ovviamente non sono paragonabili agli scatti dei top di gamma ma, come avrete già capito, stiamo parlando di una fascia di mercato completamente differente. Il comparto fotografico dell’M6 è comunque interessante e probabilmente superiore a molti altri modelli più blasonati dello stesso livello di prezzo.

 

Memoria interna, RAM e processore

 

Passiamo ora al cuore di questo smartphone: il processore del Meizu M6 è un octa-core MediaTek MT6750 a 1,5 GHz con GPU Mali T860 MP2, mentre la RAM si attesta a 2 o 3 GB (a seconda della variante, come vedremo tra poco). Le prestazioni sono molto buone, anche con un utilizzo più intenso, come ad esempio l’uso di giochi più pesanti. Non abbiamo ancora dei test specifici per confrontarlo con altri dispositivi simili ma dovrebbe comportarsi più che egregiamente, in linea con i predecessori diretti (pensiamo, ad esempio, al Meizu M5 o al Meizu M5S).

 

La memoria interna del telefono varia a seconda della versione: sarà disponibile una release da 16 GB con 2 GB di RAM e una da 32 GB con 3 GB di RAM. In entrambi i casi è garantito il supporto per le microSD fino ad una capacità massima di 128 GB (si tratta dello stesso slot per la nano sim: dovrete quindi decidere se utilizzare la memoria aggiuntiva oppure una seconda scheda telefonica).

 

Altre informazioni

 

Tra le altre caratteristiche del Meizu M6 segnaliamo la presenza di una batteria da 3070 mAh (non removibile), che dovrebbe garantire un’autonomia soddisfacente, e di uno speaker esterno abbastanza potente. Il sistema operativo installato è Android 7.0 Nougat, fortemente customizzato dall’azienda con la già conosciuta interfaccia utente FlyMe, giunta alla versione 6.0.

 

 

Prezzo e data di lancio

 

Per ora non abbiamo i prezzi ufficiali per Italia ma il Meizu M6 viene già distribuito nel mercato asiatico ad un prezzo che al cambio attuale sarebbe meno di 90 euro per la versione base (la release da 16 GB di memoria e 2 GB di RAM). Per quanto riguarda la variante più dotata, invece, si arriva a circa 115 euro.

 

L’acquisto su Internet è già possibile, ovviamente tramite portali di e-commerce che importano dall’Asia. Il nostro consiglio, quindi, è di valutare bene la convenienza dell’acquisto (tempi di spedizione, spese extra, etc…) e nel caso attendere l’arrivo in Italia su canali più convenienti (ad esempio Amazon o catene di elettronica). Vedremo se il prezzo si manterrà così basso o Meizu sceglierà una cifra molto diversa per i Paesi europei. Meizu M6 è disponibile in quattro differenti colorazioni: Nero, Argento, Blu e Oro.

© 2002-2018 Key4biz

Instant SSL