Top qualità prezzo

Cosa compro. Meizu lancia l’M5s: nuovo smartphone mid-range dall’ottimo rapporto qualità-prezzo

di Silvio Spina |

Rubrica settimanale Cosa Compro, frutto della collaborazione fra Key4biz e SosTariffe. Un servizio al consumatore: qualità, virtù e difetti dei prodotti hitech di uso quotidiano. Per consultare tutti gli articoli clicca qui.

Qualche tempo fa, precisamente a novembre, avevamo dedicato un articolo al Meizu M5, un interessante smartphone della nota società cinese dal prezzo più che concorrenziale. Bene, a distanza di pochi mesi il gruppo asiatico ha rilasciato la versione M5s, molto simile al “quasi gemello” e che potrebbe arrivare anche sul mercato italiano.
Design

 

A livello di design le linee ripercorrono da vicino quelle dell’M5 e dell’M3s, angoli arrotondati e un grip più che buono. In questo caso, però, la scocca è interamente in metallo (unibody), preferito al policarbonato, che da la sensazione di qualcosa di premium. Sotto lo schermo troviamo anche il pulsante multifunzione di Meizu che integra un sensore di impronte digitali, molto rapido nello sblocco (utilizzabile anche per effettuare pagamenti in mobilità con la massima sicurezza).

 

Display

 

Il display del Meizu M5s è un IPS 2.5D con diagonale da 5,2 pollici e una risoluzione di 1280 x 720 pixel (HD). Dovrebbe essere lo stesso pannello che abbiamo visto sul Meizu M5, senza troppe differenze in termini di resa grafica e consumi. Un buon schermo, quindi, tenendo conto della fascia di prezzo di questo dispositivo.

Banner Privacy Italia

 

screen-mobile_2bf25be

 

Fotocamere

 

Anche sulle fotocamere non notiamo differenze sostanziali rispetto ai moduli che abbiamo visto sull’M5 e sull’M3s: la fotocamera posteriore è da 13 Megapixel, con apertura ƒ2.2, flash dual-tone a LED, autofocus, zoom digitale e videoregistrazione in Full HD (probabilmente a 30fps). Il modulo frontale, invece, è da 5 Megapixel, con apertura ƒ/2.0. Le prestazioni delle due fotocamere, quindi, non dovrebbero differire rispetto ai predecessori.

 

Connettività e reti

 

Il Meizu M5s supporta il 4G (maggiori info sulle offerte LTE le potete trovare attraverso il comparatore gratuito di SosTariffe.it) e lo standard VoLTE.  Non manca il Wi-fi (dual band a 2,4 e 5 Ghz), il Bluetooth 4.0 e il collegamento via cavo tramite micro-USB.

 

Da segnalare anche la presenza del GPS/A-GPS/GLONASS e del compasso digitale. Come il Meizu M5 e l’M3s, il nuovo M5s dovrebbe supportare l’utilizzo di due differenti nano-sim, sfruttando lo slot per l’espansione della memoria.

 

Memoria

 

La memoria interna varia a seconda del modello: verranno commercializzate, infatti, due varianti rispettivamente da 16 e 32 GB. Come abbiamo appena visto, il telefono è dotato di uno slot per microSD, con un supporto massimo di 128 GB. In alternativa potete utilizzare una sim al posto della scheda di memoria.

 

RAM e processore

 

Il processore dell’M5s è un Mediatek MT6753, con 8 core Cortex A53 ARM a 1,3 Ghz, mentre la GPU è una Mali-T720. Un chipset non recentissimo ma che, secondo quanto dichiarato dall’azienda, garantisce performance interessanti e un consumo efficiente e smart.

 

La RAM è da 3 GB, abbastanza da rendere lo smartphone adatto a qualsiasi tipologia di utilizzo, dal gaming alla navigazione, senza tentennamenti o blocchi.

 

Batteria

 

La batteria del Meizu M5s è da 3000 mAh con supporto per la ricarica rapida (raggiunge oltre il 50% in poco più di mezz’ora). Non abbiamo ancora dei dati precisi sulla durata, ma l’azienda parla di un’autonomia “eccellente”.

 

Immaginiamo che possa equipararsi a quanto visto per gli smartphone simili della casa produttrice. E’ garantita comunque l’autonomia per un’intera giornata di utilizzo.

 

 

mcharge-mobile_e52024f

 

 

Sistema operativo

 

La piattaforma software installata sul device è l’ormai nota Flyme, una versione di Android (in versione 6.0 Marshmallow) fortemente customizzata dall’azienda, con un’interfaccia utente intuitiva e di facile utilizzo.

 

L’UI proprietaria è stata aggiornata alla versione 6.0.

 

Data di lancio e prezzo

 

Il Meizu M5S arriverà sul mercato cinese a partire dal 20 febbraio, a prezzi molto interessanti: la variante più economica, con memoria da 16 GB, verrà venduta a 799 yuan (poco più di 108 euro al cambio attuale), mentre la versione con 32 GB avrà un costo di 999 yuan (circa 136 euro).

 

Le colorazioni disponibili saranno quattro: Stay Grey (grigio), Moonlight Silver (argento), Champagne Gold (oro) e Rose Gold (rosa).

 

Per ora non sappiamo quando il dispositivo arriverà sul mercato europeo e in particolare su quello italiano: siamo abbastanza certi, però, che in caso di un lancio nel nostro paese, le cifre di vendita al momento del lancio saranno simili a quelle che avevamo visto per l’M3s (attorno ai 180-200 euro).

 

Tuttavia non mancheranno dei cali di prezzo in tempi molto brevi e delle offerte speciali da parte di alcuni siti di e-commerce, soprattutto da quelli specializzati nella vendita di noti marchi asiatici.

© 2002-2018 Key4biz

Instant SSL