Recensioni

Cosa Compro. Gear S3: il nuovo smartwatch ‘top’ di Samsung

Samsung sfida Apple nel mercato degli smartwatch e lancia Gear S3, un mix fra innovazione, usabilità ed eleganza.

di Silvio Spina |

Rubrica settimanale Cosa Compro, frutto della collaborazione fra Key4biz e SosTariffe. Un servizio al consumatore: qualità, virtù e difetti dei prodotti hitech di uso quotidiano. Per consultare tutti gli articoli clicca qui.

 

Nonostante gli smartwatch non siano riusciti ad ottenere l’interesse sperato da parte delle aziende e non rivestano un ruolo di primo piano nel settore della tecnologia, alcuni prodotti sono decisamente più apprezzati di altri e destano maggiore interesse, grazie soprattutto a design (un fattore da non sottovalutare per un wearable) e caratteristiche tecniche: tra gli ultimi arrivati segnaliamo il nuovissimo Samsung Gear S3, un dispositivo su cui la casa produttrice sud coreana, secondo quanto scrive il quotidiano Sole 24 Ore, avrebbe “trovato il giusto compromesso fra innovazione, usabilità ed eleganza”.

 

Design (quasi) perfetto?

Lo stile del Samsung Gear S3 ripercorre quello degli orologi standard, sia nella versione Classic (molto più elegante e bello da vedere) che in quella Frontier (una variante “sportiva”), probabilmente grazie al quadrante circolare. Tuttavia il dispositivo risulta abbastanza grande, sicuramente una comodità per l’uso che si deve fare di uno smartwatch ma non eccezionale in termini di indossabilità ed eleganza, in particolare per chi possiede un polso sottile.

samsung-gear-s3-versioni-min

 

Display Super AMOLED Always On

Ma lo schermo, nonostante le dimensioni, è senza dubbio un punto forte di questo prodotto: si tratta, infatti, di un Super AMOLED da 1,3 pollici con una risoluzione di 360 x 360 pixel e una densità di pixel di 278 ppi. Grazie alla funzione Always On è possibile visualizzare l’orario in qualsiasi momento, senza incidere troppo sulla batteria.

 

Connettività molto buona

La connettività garantita dallo smartwatch di Samsung è abbastanza completa: abbiamo, infatti, il suppporto per il Wi-fi, il Bluetooth, il collegamento NFC e il supporto per i pagamenti in mobilità con Samsung Pay (sfruttando la connessione con uno smartphone). Purtroppo, però, non è presente lo slot per l’utilizzo di una sim card, quindi sarà necessario l’uso in abbinamento al telefono per varie funzionalità. Supporta, invece, il collegamento senza fili con accessori esterni, come ad esempio speaker wireless o cuffie Bluetooth.

 

Memoria interna e processore di qualità

Il Gear S3 può contare su un processore Exynos dual core a 1 Ghz di frequenza, mentre la RAM si attesta a 768 MB (più che sufficiente per un orologio smart). La memoria di archiviazione, invece, si attesta a 4 GB: sarà possibile caricare anche file audio di diversi formati (come gli MP3, i WAV, gli AXX, i WMA, etc….).

 

Un concentrato di sensori e certificazioni

Come uno smartwatch che si rispetti, il Gear S3 ha diversi sensori integrati “sotto il cofano”: oltre al sensore di luce ambientale, all’accelerometro e al giroscopio, abbiamo il sensore per il monitoraggio del battito cardiaco, un sistema automatico che riconosce il tipo di attività fisica svolta, l’altimetro, il tachimetro e il barometro. Non manca neppure il GPS per tenere traccia dei nostri movimenti. Tutta l’attività fisica verrà registrata sull’app S Health.

Da segnalare, inoltre, la certificazione MIL-STD-810G, sinonimo di resistenza e durabilità, e della IP68, che lo rende impermeabile all’acqua (per 30 minuti a 1 metro e mezzo circa di profondità). Ha superato brillantemente i test per resistere a cadute da 1 metro e mezzo di altezza, alle temperature estreme, alla polvere, alle vibrazioni, alle basse pressioni e alle altitudini importanti.

 

Autonomia interessante ma non eccezionale

Tenendo conto delle ottime specifiche e della tecnologia racchiusa su questo dispositivo, i due-tre giorni di autonomia garantita dalla batteria da 380 mAh sono senza dubbio un’ottimo traguardo, che permettono di allenarsi per ore e ore senza problemi. Il Gear S3 può essere ricaricato attraverso la dock proprietaria e la tecnologia Wireless: per una ricarica completa bisognerà attendere circa 2 ore.

 

gears3-landing-fb6-720x744-v3-min

 

Sistema operativo Tizen e compatibilità con gli Android

Il software dello smartwatch di Samsung è il sistema proprietario Tizen, con un’interfaccia ben curata, completa di icone circolari, widget e menu. Un passo in avanti, secondo molti addetti ai lavori, rispetto all’UI di Android Wear. Il Gear S3 ha la piena compatibilità con tutti gli smartphone Samsung Galaxy (se volete acquistarne uno, magari sfruttando l’offerta speciale di un operatore, vi consigliamo di utilizzare il comparatore di tariffe con Samsung incluso disponibile gratuitamente su SosTariffe.it) mentre ha una compatibilità limitata con gli altri terminali Android per quanto riguarda alcune funzionalità.

 

Prezzo da “top di gamma”

Lo smartwatch Samsung Gear S3 è già disponibile da qualche giorno in Italia: il prezzo ufficiale di vendita è di 429 euro, sia per la versione Classic che per la Frontier (quest’ultima, però, non è stata ancora introdotta sullo shop del sito ufficiale ma viene data  come “disponibile a breve”). Un prezzo senza dubbio importante, che deve fare i conti con lo strapotere di Apple e del suo Apple Watch (il cui prezzo di partenza è di 339 euro), da qualche mese disponibile nella versione Watch Series 2.

C’è da dire, però, che il prezzo ufficiale non è l’unico che si può trovare sul mercato: online, infatti, è già possibile acquistare il Gear S3 a prezzo davvero molto interessanti, addirittura al di sotto dei 340 euro, quindi in linea con la concorrenza più blasonata. Riuscirà il nuovo smartwatch a smuovere l’interesse degli utenti e dell’intero mercato? Lo scopriremo nei prossimi mesi.

© 2002-2018 Key4biz

Instant SSL