C’è chi dice no

Apple non è la prima a valere mille miliardi di dollari in Borsa

La società è la prima azienda Usa a raggiungere il record, ma non la prima al mondo. Il primato è della PetroChina che nel 2007 ha raggiunto la capitalizzazione di mille miliardi di dollari. In assoluto a macinare più di Apple è Saudi Aramco, il gigante del petrolio saudita, oggi stimato a 1.500-2mila miliardi di dollari.

di Luigi Garofalo | @LuigiGarofalo |
Apple - Tim Cook

La società è la prima azienda Usa a raggiungere il record, ma non la prima al mondo. Il primato è della PetroChina che nel 2007 ha raggiunto la capitalizzazione di mille miliardi di dollari. In assoluto a macinare più di Apple è Saudi Aramco, il gigante del petrolio saudita, che oggi vale 1.500 miliardi di dollari.

La notizia fa saltare tutti dalla sedia. Apple è l’unica società a valere a Wall Street mille miliardi di dollari, grazie alle azioni scambiate a 207,39 dollari e alle finanze ben gestite dall’italiano Luca Maestri, Chief Financial Officer dell’azienda di Cupertino. Si può parlare di Guinness negli Stati Uniti, ma non di record mondiale.

Perché nel 2007, quando Steve Jobs presentò al mondo per la prima volta l’iPhone, la PetroChina capitalizzò sulla Borsa di Shanghai mille miliardi di dollari. Ma per il gigante petrolifero cinese quello fu l’inizio di una parabola discendente: il suo valore di mercato è crollato a meno di 260 miliardi di dollari entro la fine del 2008, per poi risalire ad oggi a 1.700 miliardi di dollari.

In assoluto a livello mondiale a doppiare il valore di mercato di Apple è Saudi Aramco, la compagnia petrolifera statale dell’Arabia Saudita,  pronta a sbarcare in Borsa con una valutazione che si attesta tra 1.500-2mila miliardi di dollari.

Ritorniamo al record raggiunto da Apple grazie al primo trimestre fiscale giudicato da Tim Cook “il migliore della storia” della mela morsicata. La società ha registrato a giugno utili per 20,1 miliardi di dollari, in rialzo del 12% dai 17,89 miliardi dello stesso periodo del 2016, oltre le previsioni di 19,7 miliardi calcolate dagli analisti. A trainare gli utili sono stati l’iPhone, i servizi (App store, Apple care, Apple pay e Apple music) e gli smartwatch.

Ma quanti sono mille miliardi di dollari di capitalizzazione in Borsa?

Per toccare con mano il valore di Apple occorre confrontare la società con altre grandi multinazionali.

Disney vale “solo” 113 miliardi di dollari.

Neanche tutti i media degli Stati Uniti insieme, tra cui Comcast e Netflix, arrivano al valore di Apple. Secondo i calcoli del New York Times la cifra si ferma a 956 miliardi di dollari.

Apple vale anche di più di Ford, Volkswagen, Honda e BMW messi insieme. Il loro valore totale è di 964 miliardi di dollari.

E le 4 banche più grandi degli Usa, Wells Fargo, JPMorgan Chase, Citigroup e Bank of America, solo insieme superano leggermente il valore di Apple, che nel suo record statunitense di mille miliardi di dollari di capitalizzazione è tallonata da Google, che è a quota 851 miliardi, e soprattutto Amazon che è già a 894 miliardi, facendo del suo fondatore e chief executive, Jeff Bezos, l’uomo più ricco del mondo.

Per saperne di più su: Apple

© 2002-2018 Key4biz

Instant SSL