la novità

App4Italy. La recensione del giorno, Vero – True Social

L'anti-Facebook e Instagram riuscirà a resistere alla prova del tempo? C’era davvero bisogno di un altro social network? Solo il tempo potrà dirlo.

di Neosperience Team |

@App4Italy è una rubrica settimanale promossa da Key4biz e Neosperience. Per consultare gli articoli precedenti, clicca qui.

Nelle ultime settimane le community online sono state scosse da un vento di novità. Questo vento ha un nome, Vero, che si accompagna a una dichiarazione di intenti (True Social). La promessa è chiara: liberare gli utenti dei social network dal giogo della pubblicità e dalla tirannia degli algoritmi, che decidono cosa dobbiamo vedere e cosa è meglio per noi.

 

Non è la prima volta che sul mercato si affaccia una realtà che lancia la sfida a Facebook (perché è della piattaforma di Mark Zuckerberg che si parla – pur senza nominarla – nel manifesto disponibile sul sito di Vero). Ricordiamo qualche anno fa l’esperimento Ello, il social che faceva della difesa della privacy il suo motto. E ricordiamo com’è finita.

 

Cosa rende diverso Vero? L’elemento distintivo non è nella struttura né nel manifesto di intenti, quanto nella modalità di monetizzazione. Laddove i principali social network vivono di advertising, e spesso ad essa piegano le loro logiche di funzionamento, Vero sceglie una strada differente, quella della subscription che ha fatto il successo di Netflix e Spotify, per dirne due.

 

Se questo modello possa funzionare anche per i social – che, di fatto, non offrono un prodotto vero e proprio, se non nei contenuti e nelle reti social – resta da capire. Quel che è certo è che il passaparola è stato immediato, tanto da portare al milione di utenti in pochissimo tempo. Ma c’è un ma: l’azienda ha concesso un pass gratuito a vita al primo milione di utenti, quindi di fatto non ha guadagnato altro se non, appunto, notorietà e citazioni su siti e blog.

 

Bisogna sottolineare, inoltre, che i server del social non hanno retto all’entusiasmo della gente, creando non pochi problemi di tenuta. Motivo per cui i fondatori di Vero hanno deciso di rimandare il giorno in cui il social diventerà a subscription. Quindi è ancora free per tutti, non è ben chiaro fino a quando.

 

Da un punto di vista delle funzionalità, Vero non si discosta molto da quanto già visto su Facebook, Twitter e Instagram: la possibilità di suddividere i contatti in cerchie e di scegliere cosa condividere con chi; di postare ogni tipo di contenuto multimediale (musica, film, libri, link); di inviare e ricevere messaggi istantanei con i propri contatti; infine, di condividere anche su altri social i propri contenuti.

 

Riuscirà vero a resistere alla prova del tempo? C’era davvero bisogno di un altro social network? Solo il tempo potrà dirlo. Per il momento la risposta è stata eccezionale, aspettiamo che diventi davvero a pagamento.

 

Vero – True Social è un’app gratuita e disponibile per Android e iOS. Di seguito i link per il download:

https://play.google.com/store/apps/details?id=co.vero.app&_branch_match_id=497403792245017996

 

https://itunes.apple.com/app/vero-true-social/id971055041?_branch_match_id=497043054489565052

 

Di Neosperience Team

Contenuti: @@

Grafica: @@@

Usabilità: @@@

Legenda: @ sufficiente; @@ buono; @@@ ottimo

© 2002-2018 Key4biz

Instant SSL