eCommerce

Agcom diffida Amazon ‘E’ un operatore postale, si adegui alle norme’

Amazon ha 15 giorni di tempo per mettersi in regola con le norme del settore postale anche dal punto di vista contrattuale e contributivo dei dipendenti.

di Paolo Anastasio | @PaoloAnastasio1 |

Amazon non è soltanto il più grande marketplace dell’eCommerce globale, ma svolge anche attività di servizio postale per le consegne dei suoi prodotti e per questa seconda attività dovrà mettersi in regola entro 15 giorni. Lo ha stabilito il Consiglio dell’Agcom, che ha diffidato le società del Gruppo Amazon, Amazon Italia Logistica e Amazon City Logistica a regolarizzare la sua posizione per le attività che rientrano appunto nei servizi postali.

L’Autorità di via Isonzo ha rilevato che il servizio di recapito ai destinatari dei prodotti acquisiti sul suo marketplace è offerto e gestito sul territorio nazionale da società riconducibili ad Amazon Eu s.r.l. Secondo l’Autorità questo servizio, così come quelli svolti dai principali corrieri espresso utilizzati da Amazon, è qualificabile come servizio postale in base alla normativa di settore italiana e della Ue.

Servizio postale è la consegna che ha ad oggetto “prodotti offerti direttamente dai venditori e recapitati ai clienti finali attraverso società controllate da Amazon, nonché servizio di recapito presso gli armadietti automatizzati (c.d. locker) svolto da società del Gruppo Amazon”, si legge nella nota.

Il possesso del titolo comporta vari obblighi, in particolare quelli relativi alle condizioni di lavoro previste dalla legislazione nazionale e dalle contrattazioni collettive di lavoro nel settore postale, l’essere in regola con i contributi dei dipendenti e l’adozione della carta dei servizi.

La diffida dell’Autorità ad Amazon per i servizi postali è una freccia in più all’arco dei sindacati dei dipendenti del gruppo di Jeff Bezos dopo lo sciopero indetto nel giorno del Black Friday.

Intanto, con il Natale in arrivo, si segnala un ‘qui pro quo’ da evitare per non incorrere in brutte sorprese. In caso di acquisto di regali online sulla piattaforma di Amazon, conviene controllare bene l’opzione (un po’ più cara ma assolutamente indicata) per il pacchetto regalo. Un accorgimento utile per evitare che venga recapitato un prodotto nella sua confezione originale, che manderebbe in fumo l’effetto sorpresa, come nel caso di un box della Barbie consegnato nella confezione originale in Uk e solo per caso non visto dalla bambina destinataria del dono che finirà sotto l’albero.

© 2002-2017 Key4biz

Instant SSL