Affaritaliani.it inaugura la nuova sezione ‘Marketing’

di |

Il marchio più famoso al mondo? E’ Apple. In seconda posizione? Google,che ha spodestato la Coca Cola. Storie di prodotti, di territori da conquistare e spazi da difendere, di assalti e contrassalti. Ma anche di invenzioni, nuovi linguaggi, tendenze sociali da scoprire, davanti a un consumatore sempre piu’ nomade,ma spesso diviso in tribù e impegnato nei social network.

Adidas contro Nike, Armani contro Prada, Nespresso contro Lavazza e Illy, la grappa e il rum contro il whisky. Mac o Apple? Audi o Bmw? Church o Tods?

Storie aziendali, case study manageriali, testimonianze, retroscena, idee e innovazioni, racconti e poi esperienze di imprenditori, agenzie, professionisti, creativi. E poi campagne pubblicitarie e di pubbliche relazioni, azioni di posizionamento tattico e strategico, social networking…

Tutto quanto fa notizia nel mondo del Prodotto, insomma, sarà al centro della nuova sezione Marketing lanciata oggi da Affaritaliani.it, il primo quotidiano online.

“La nuova area, rinnovata tutti i giorni e piu’ volte al giorno– spiega il direttore Angelo Maria Perrinostrettamente legata alla sezione MediaTech gia’ molto apprezzata e sinergica,fara’ insomma del’ “prodotto”  e della brand experience il vero protagonista di un racconto interattivo online volto a coinvolgere i lettori e  tutti i professionisti che ogni giorno ne determinano la nascita e il successo. Vogliamo porci nell’angolazione che Roland Barthes definiva feticismo delle merci alludendo a  quel sentimento di estasi, quella forza quasi erotica che ci coglie quando, innamorati di un oggetto, lo desideriamo ,lo sogniamo, ne facciamo un culto  e poi finalmente riusciamo a possederlo“.