IBAX

di |

Italia


IBAX

Sede
Via S. Nicolao, 4 – 20123 Milano


Amministratore Unico
Ugo De Fusco

General Manger
Angelo Labeni Grossi

CFO
Lorenzo Losi




URL
: www.ibax.it 

ATTIVITA’

IBAX S.C. a R.L. è System Integrator, progetta, installa e gestisce reti wireless, pubbliche o private, in bande di frequenze libere o sottoposte a licenza, utilizzando tecnologie d’avanguardia, spesso introducendole per primi in Italia, ed in esclusiva.

ASSETTI

Azionisti
Capitale Privato

Partecipazioni
Non disponibile

CRONOLOGIA

2001
– Viene fondata Ibax come Società Consortile, inserita in un contesto di consociate, raccoglie le esperienze internazionali maturate negli oltre 40 anni di esperienza dei propri soci fondatori.
– Dedicata, direttamente o attraverso i soci, alla realizzazione di reti a Banda Larga con tecnologie avanzate xDSL americane (PairGain Technologies, poi ADC) e i migliori sistemi Spread Spectrum wireless (BreezeCom, poi Alvarion).
– Progetto e realizzazione della Rete wireless a larga banda per il collegamento di oltre 30 comuni della provincia di Parma realizzata per l’erogazione di servizi ai comuni.
– Esegue studi avanzati di propagazione wireless in banda libera con Infostrada.

2002
– Ibax realizza per la Comunità Montana Alta Valtellina i primi collegamenti wireless Radiolan nel Comune di Bormio, Val di Dentro e Val di Sotto (SO).
– Si espande la conoscenza tecnologica puntando sul wireless ed introducendo gli apparati WI-LAN Spread Spectrum in banda libera, utilizzati unitamente a quelli Alvarion per la Rete d’avanguardia di Tele 2 in UK.

2003
– Ibax inizia la realizzazione della Rete intercomunale wireless a larga banda per il collegamento delle sedi comunali e di altre sedi pubbliche (scuole, biblioteche, etc.). delle Comunità Montane Dora Baltea e Bassa Canavesana (Piemonte). Vengono collegati oltre 30 punti.
– Realizzazione e gestione di aree Hot-Spot Wi-Fi per il Comune di Rovereto (Tn), presso la biblioteca, il museo e l’auditorium comunali (MART). È in corso di realizzazione l’estensione delle aree Hot-Spot Wi-Fi ad altri 15 punti (principalmente presso pubblici esercizi) sparsi nel territorio comunale.
– Introduce la prima tecnologia wireless Non Line Of Sight (pre-wimax) attraverso accordi di distribuzione con Navini Networks di Richardson Texas  

2004
– Modifica Societaria da Consorzio a Società Consortile a R. L., Ugo G. de Fusco viene nominato Amm. Unico, Angelo Labeni Grossi è nominato General Manger, Lorenzo Losi è nominato CFO.
– Vengono fatti considerevoli ampliamenti alla rete progettata per la Provincia di Parma con una ulteriore estensione ad altri comuni e sedi.
– Ibax mette a punto un modello di rete wireless per eliminare il Digital Divide, basato su una combinazione di tecnologie wi-fi, pre-wimax Navini e Hiperlan.
– Ibax lancia il progetto CBO – Community Broadband Organization, dedicato a Comuni medio-piccoli e Comunità Montane, con lo scopo di realizzare reti ad hoc per garantire a tutti i cittadini Internet con broadband personale mobile, colmando il Digital Divide e creando nuove professionalità ed attività economiche.

2005
– Ibax progetta e realizza la Rete intercomunale wireless a larga banda per il collegamento dei 13 comuni appartenenti alla comunità montana Monti Azzurri e della sede comunitaria. L’infrastruttura si estende in un territorio completamente privo di connettività a larga banda cablata (xDSL, Fibra ottica, etc.) è collegata alla Rete della Regione Marche e permette ai comuni di scambiarsi efficientemente informazioni attraverso l’intranet.
– Ibax garantisce copertura wireless in banda larga per 9 comuni dell’Alta Valle del Tevere Umbro, nello sviluppo del progetto intercomunale ERA.

2006
– Viene deliberato un aumento di Capitale Sociale a 500.000 Euro i.v.
– L’accordo di distribuzione con Navini Networks viene ufficializzato in accordo esclusivo.
Ibax stringe accordi di fornitura con grandi operatori ed amministrazioni pubbliche, installando sistemi pre-Wimax Navini in banda di frequenza 2,4-2,5-3,5 GHz per Reti Pubbliche o private che appartengono ad Amministrazioni dello Stato.
– Ibax amplia la gamma di prodotti e tecnologie utilizzati attraverso accordi con Redline, Ceragon, SmartBridges, Tropos e DragonWave.
-Ibax ottiene la certificazione UNI EN ISO 9001:2000, per il campo di applicazione di: Progettazione, installazione e assistenza tecnica di reti wireless a banda larga.
– Dopo la presentazione del sistema P3 di Navini al WLAN Business Forum di Milano in aprile, a maggio Ibax completa l’installazione delle prime BTS modello P3 in Italia, per una rete privata a 3,5Ghz, utilizzando le prime BTS P3 consegnate nel mondo, predisposte per accettare il software WiMAX 802.16e WAVE 1 e 2, non appena certificato dal WiMAX Forum, in sostituzione del protocollo proprietario Navini S-CDMA che viene dimesso nel giugno 2006 ma continua ad essere supportato per servire i 250.000 utenti che questo sistema ha nel mondo.
– Ibax collabora con la Protezione Civile Italiana nell’ambito della sperimentazione del progetto “SISMA” della regione Umbria, che ha avuto luogo nell’abitato di Montone (Pg) garantendo la copertura dell’area con l’infrastruttura wireless. Ampia relazione dell’esercitazione è stata pubblicata sul n. 1 (2007) dell’omonima rivista della Protezione Civile Italiana.
– Ibax ha progettato la rete di connettività per la Repubblica del Senegal ed ha installato sistemi Navini pre-wimax per la protezione dell’aeroporto di Dakar, attività che ha portato vari studi di progettazione e sviluppo in altri paesi dell’Africa centrale e meridionale.
– Ibax ha fatto la progettazione preliminare di un sistema WiMAX per conto del Governo Bulgaro – Ministero Comunicazioni, che poi ha portato alla definizione e assegnazione di frequenze WiMAX.
– Continua l’attività di partecipazioni a gare pubbliche direttamente o in collaborazione con ISP ed altri operatori locali, aggiudicandosi tra l’altro in Lombardia le gare per l’Alto Lario per 60 Comuni e quella dell’Unione delle Valli del Po che porterà banda larga in 19 Comuni.

2007
– Ibax partecipa alla consultazione AGCOM per l’assegnazione delle frequenze WiMAX a 3,5GHz, disponendo dei più moderni apparati TDD. Si qualifica per la sua vasta esperienza progettuale e gestionale WiMAX, avendo portato Banda Larga in oltre 100 Comuni con sistemi Hiperlan e WI_FI e avendo fornito sistemi Navini pre-WiMAX in tutte le frequenze libere o concesse, per dare servizi a circa 3.000 utenti con sistemi Non Line Of Sight in qualsiasi ambiente urbano, rurale o montano.

Key4Biz

Quotidiano online sulla digital economy e la cultura del futuro

Direttore: Raffaele Barberio

© 2002-2021 - Registrazione n. 121/2002. Tribunale di Lamezia Terme - ROC n. 26714 del 5 ottobre 2016

Editore Supercom - P. Iva 02681090425

Alcune delle foto presenti su Key4biz.it potrebbero essere state prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, lo possono segnalare alla redazione inviando una email a redazione@key4biz.it che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.

Netalia