2a Settimana nazionale della Sicurezza in Rete: si parte con un sondaggio tra gli utenti dei social network

di |

Italia


SicurezzainRete7x24

E’ già online, con un sondaggio tra gli utenti italiani dei social network, la seconda Settimana Nazionale della Sicurezza in Rete, che partirà ufficialmente tra il 16 e il 23 maggio sotto il patrocinio del Ministero della Gioventù e del Ministero per lo Sviluppo Economico.

 

Nata dall’iniziativa di SicuramenteWeb, il progetto di responsabilità sociale di Microsoft per contribuire a diffondere la cultura della protezione e della sicurezza online, con la collaborazione di Unione Nazionale Consumatori, ABI Lab, Skuola.net, Polizia di Stato e Polizia Postale e delle Comunicazioni, con il supporto di Dada e il contributo speciale di Save the Children, di UNICEF e dell’Istituto degli Innocenti di Firenze, la campagna 2009 sarà interamente dedicata al mondo dei social network.

 

Proprio la socialità e la partecipazione degli utenti saranno anche i veri punti di forza di questa seconda edizione, che avrà come ambasciatrice d’eccezione Elena Di Cioccio, della trasmissione Le Iene, che avrà un ruolo speciale nell’arco di tutta la Settimana.

 

Punto di riferimento dell’iniziativa è il sito sicurezzainrete7x24, che raccoglierà tutti i contenuti e attorno al quale graviteranno i social network più diffusi in Italia chiamati a raccolta per l’occasione: 2Spaghi, Dada, Facebook, Habbo, MySpace, Netlog, Peoplesound di Buongiorno!, Skuola.net, Virgilio, Windows Live, Yahoo! Answers e YouTube. Per la prima volta, così, tutti i social network coinvolti uniranno le loro forze per una campagna comune di sensibilizzazione rivolta agli utenti, per informarli su come muoversi all’interno di questi ambienti virtuali in modo sicuro e consapevole.

 

Proprio dalle pagine e dai profili creati ad hoc dai social network che hanno aderito al progetto, oltre che dal sito ufficiale, partirà la prima attività della Settimana per coinvolgere gli utenti: un sondaggio online a loro rivolto per rilevare il livello di conoscenza dei rischi di questi ambienti e la consapevolezza degli strumenti esistenti per tutelarsi. I risultati dell’indagine saranno poi presentati martedì 19 maggio in occasione della conferenza stampa ufficiale presso la Sala conferenze delle relazioni esterne del Dipartimento di Pubblica Sicurezza del Ministero dell’Interno.

 

Oggi, infine, si apre con un post inaugurale firmato da Elena anche il blog dedicato alla Settimana, che animerà nei prossimi giorni l’iniziativa e raccoglierà contributi di esperti e degli stessi promotori sui cinque grandi temi legati alla sicurezza online: la protezione e la gestione della privacy, il controllo della propria identità virtuale e i rischi del furto d’identità, la diffusione dei virus sul pc, la proprietà dei contenuti sulla rete e la sicurezza dei minori che frequentano i social network.

 

L’esigenza della Settimana Nazionale della Sicurezza in Rete 2009 nasce dalla rapidissima diffusione dei social network nell’ultimo anno, che ha notevolmente influito sulle modalità di navigazione e sull’utilizzo della rete da parte degli utenti italiani: dai risultati di alcune ricerche recenti e in particolare dalla Seconda Indagine dell’Osservatorio Internet sul mondo della messaggistica istantanea in Italia risulta infatti che il 63% del campione intervistato ha iniziato a frequentare i social network analizzati proprio nel corso dell’ultimo anno. Un altro elemento che sottolinea il bisogno di un’iniziativa di educazione e sensibilizzazione è il fatto che il 41% dei teenager italiani tra i 14 e i 18 anni dedica la maggior parte del proprio tempo speso sul web proprio ai social network (European Online Safety Survey 2009). La Settimana mira, attraverso gli sforzi dei social network coinvolti, a suscitare l’interesse degli utenti verso le tematiche legate alla sicurezza, per far loro acquisire le conoscenze necessarie per tutelarsi e per dar loro tutti gli strumenti utili per navigare in modo consapevole.

Key4Biz

Quotidiano online sulla digital economy e la cultura del futuro

Direttore: Raffaele Barberio

© 2002-2024 - Registrazione n. 121/2002. Tribunale di Lamezia Terme - ROC n. 26714 del 5 ottobre 2016

Editore Supercom - P. Iva 02681090425

Alcune delle foto presenti su Key4biz.it potrebbero essere state prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, lo possono segnalare alla redazione inviando una email a redazione@key4biz.it che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.

Netalia