Festival Internazionale del Film di Roma: si aprono i battenti della terza edizione. Grande festa brasiliana

di Raffaella Natale |

Italia


Festival Internazionale del Film di Roma

Si aprono i battenti della terza edizione Festival Internazionale del Film di Roma. Questa sera in programma una grande festa aperta a tutti in Piazza Navona e dedicata al Brasile con inizio previsto alle 21.30.

Più di quaranta artisti, musicisti e danzatori daranno vita ad uno spettacolo ispirato alle tradizioni carnevalesche e alle armonie della musica popolare brasiliana. La regia è di Arto Lindsay, musicista geniale ed eclettico, e le scenografie di Ernesto Neto, tra i più significativi protagonisti della scena artistica contemporanea. Sono state invitate due tra le orchestre attualmente più popolari in Brasile: Spok Frevo Orquestra e Ilê Ayê.

 

Spok Frevo Orquestra è una big band formata da 20 musicisti brasiliani di talento guidati dal sassofonista, compositore e direttore d’orchestra Inaldo Cavalcante de Albuquerque, soprannominato Spok, geniale interprete del Frevo, genere musicale tipico del Nord Est e danza che deriva dalla Capoeira, da qui il nome dell’orchestra.

 

Ilê Ayê è il primo “bloco afro”, ossia batteria di percussioni del carnevale afro-brasiliano, fondato a Bahia nel 1974. Gli Ilê Ayê suonano un samba vecchio stile e il loro nome significa “Casa della Vita”. I testi trattano di temi inerenti l’orgoglio della razza negra e la denuncia dell’ingiustizia socio-economica. Ogni anno, gli Ilê Ayê decidono di offrire un omaggio ad un paese africano o ad un gruppo etnico come base del loro tema carnevalesco.

 

La festa si concluderà con il concerto di Vanessa Da Mata, famosa anche in Italia grazie al brano “Good Luck”, cantato insieme a Ben Harper. 

 

Questa mattina aprono al pubblico anche le cinque mostre del Festival Internazionale del Film di Roma. A Palazzo Chigi di Ariccia, Cento immagini di Dino Risi, l’omaggio del Festival al regista recentemente scomparso. La mostra, curata da Reporters Associati, raccoglie le fotografie del regista sui set dei suoi film più celebri. La selezione va dal Segno di Venere del 1955 a La Stanza del Vescovo del 1977 e include i tre film considerati i suoi capolavori: Una vita difficile, Il sorpasso e i Mostri.

 

Al Palazzo delle Esposizioni di Roma, Chromosomes. Cronenberg oltre il cinema, realizzata dalla Fondazione Cinema per Roma, dal Festival Internazionale del Film di Roma, dal Palazzo delle Esposizioni e da Volumina. La mostra – che segna il debutto, in anteprima mondiale, del grande regista David Cronenberg in qualità di puro “artista” – è formata da circa 50 immagini individuate dallo stesso Cronenberg partendo dai fotogrammi di alcuni dei suoi film più noti.

 

Gli spazi dell’Auditorium ospiteranno le tre mostre C’era un volta il ’48, a cura di Orio Caldiron, storie di oggi e di ieri sullo sfondo di una società che cambia, nell’anno in cui entra in vigore la Costituzione; Il Brasile di Pierre Verger, con la quale la sezione Occhio sul Mondo | Focus rende omaggio a questo straordinario personaggio con una mostra fotografica, la prima in Italia, realizzata in collaborazione con la Fondazione Pierre Verger di Salvador di Bahia; Topolino, che attore! organizzata dal settimanale Topolino in collaborazione con la sezione Alice nella Città, dove saranno esposte le due più celebri parodie a fumetti pubblicate dal settimanale Topolino nel corso della sua storia: Topolino presenta “La Strada” – un omaggio a Federico Fellini e Topolino e Minnie in “Casablanca”.

 

*      Cento immagini di Dino Risi

Dal 22 ottobre al 30 novembre

Palazzo Chigi – Piazza di Corte,14 Ariccia (Roma)

 

*      Chromosomes. Cronenberg oltre il cinema

Dal 22 ottobre al 16 novembre

 

*      C’era un volta il ’48

Dal 22 al 31 ottobre

Spazio Espositivo del Parcheggio Superiore, Auditorium Parco della Musica

 

*      Il Brasile di Pierre Verger

Dal 22 ottobre al 5 novembre

Auditorium Arte – Viale Pietro de Coubertin, 30

 

*      Topolino, che attore!

Dal 22 al 31 ottobre

Museo Archeologico Auditorium Parco della Musica

 

 

Coming Soon sarà l’unico network a trasmettere, in esclusiva per l’Italia, tutti gli eventi della 3° edizione del Festival Internazionale del Film di Roma.

Sarà la tv ufficiale che racconterà tutto quello che accade durante la rassegna romana e comingsoon.it trasmetterà in diretta tutti gli eventi in versione integrale.

Dal 22 al 31 ottobre basterà sintonizzarsi sul canale 180 (o sul digitale terrestre) o digitare comingsoon.it per poter seguire da casa tutte le conferenze stampa, le passerelle e gli incontri con le star internazionali ospiti del Festival.

 

Si parte il 22 ottobre con la passerella e l’incontro con uno dei più grandi attori di tutti i tempi, Al Pacino, a cui verrà consegnato il Marc’Aurelio d’Oro alla carriera. In diretta dalle 19.00 su comingsoon.it e a seguire in onda su Coming Soon tv.

 

 

Leggi anche:

 

Festival Internazionale del Film: convegno su legge di sistema e via italiana al Tax Shelter. Semplice make-up o vera riforma strutturale?

 

Festival Internazionale del Film di Roma: va in onda la WebTv. Canali on-demand rigorosamente free per seguire tutti gli appuntamenti 
  

Festival Internazionale del Film di Roma: riflettori puntati sulla capitale. Ecco le prime anticipazioni

    

Festival Internazionale del Film di Roma: gli Stati Generali si riuniranno per discutere di digitale, policy, diritto d’autore e pirateria 

Key4Biz

Quotidiano online sulla digital economy e la cultura del futuro

Direttore: Raffaele Barberio

© 2002-2022 - Registrazione n. 121/2002. Tribunale di Lamezia Terme - ROC n. 26714 del 5 ottobre 2016

Editore Supercom - P. Iva 02681090425

Alcune delle foto presenti su Key4biz.it potrebbero essere state prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, lo possono segnalare alla redazione inviando una email a redazione@key4biz.it che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.

Netalia