Festival Internazionale del Film di Roma: va in onda la WebTv. Canali on-demand rigorosamente free per seguire tutti gli appuntamenti

di Raffaella Natale |

Italia


Festival Internazionale del Film di Roma

Il Festival Internazionale del Film di Roma (22-31 ottobre 2008) promette già grandi cose. Per la prima volta ha acceso la sua WebTelevision. Tecnologia avanzata, esperienza giornalistica, linguaggio appropriato per il media, visione dinamica dell’uso delle immagini si incontrano dando vita ad un palinsesto aggiornato in tempo reale su canali tematici on-demand, tutti rigorosamente free, per l’approfondimento di ciascuna area dedicata al Festival.

 

WebTV accesa 24 ore su 24 con la trasmissione, anche in diretta, degli eventi e degli appuntamenti più significativi del Festival, sempre visibili, anche nei giorni successivi, nel canale di pertinenza on-demand.

 

Come informano gli organizzatori, il Festival Internazionale del Film di Roma sceglie la Rete e quanto di più avanzato essa possa offrire, per diffondere le proprie immagini ad un più vasto pubblico mondiale.

 

Una scelta editoriale che valorizza la missione e i valori del Festival e che ne diffonde le immagini con destinazione planetaria attraverso i canali on-demand: Tappeto Rosso – Red Carpet, Anteprima – Première, Cinema 2008, L ‘Altro Cinema, Alice nella Città, Occhio sul Mondo, Stampa – Press , Immagini dal Festival, Brands.

 

“…Tutti i contenuti del Festival – spiegano gli organizzatori – diventano canali di una fitta architettura di informazioni: immagini dal tappeto rosso, video dei film in anteprima europea e mondiale, focus sui grandi protagonisti del passato ed omaggi video ad ospiti d’eccezione, confronti ed opinioni del pubblico più giovane, eventi che avranno quest’anno come protagonista il Brasile, conferenze stampa, spazi riservati alle comunicazioni dell’ ufficio stampa del Festival, servizi di colore su ciascun evento, spazi dedicati alle aziende inserite nel portafoglio sponsor ed aree riservate alle dirette televisive. Ed inoltre interviste, incontri ed approfondimenti in studio completano l’offerta della Web Tv”.

 

La webTV del Festival Internazionale del Film di Roma, progetto a cura delle società Vid Production & Service e Shiftzero, utilizza la migliore tecnologia attualmente disponibile. Alta tecnologia non necessariamente sinonimo di complessa fruizione. Accedere e muoversi all’interno della webTV è estremamente facile anche per coloro che hanno scarsa dimestichezza con Internet: è sufficiente cliccare su romacinemafest.tv per accedere al palinsesto in tempo reale e ai canali on-demand.

 

Il Festival non terminerà il 31 ottobre, oltre quella data la WebTv resterà accesa con tutti i suoi contenuti integrali, suscettibili anzi di aggiornamenti. In definitiva la manifestazione cinematografica di una città tra le più internazionali, in coerenza con la acquisita fama di “Caput Mundi”…non poteva che essere veicolata in tutto il mondo e con il media dalla forza di penetrazione più capillare, per rivivere ovunque ed in ogni momento le emozioni e le immagini del Festival con un semplice click.

 

La storia, la memoria del passato ma anche l’attualità, saranno i temi dominanti di questa terza edizione.

Il sindaco Gianni Alemanno rivendica la centralità di Roma nel nostro cinema. Intervenendo alla presentazione del Festival ha affermato: “…Il Festival di quest’anno sarà all’insegna della continuità con tutto ciò che di positivo è stato fatto nelle passate edizioni, e della trasformazione per migliorare questo importante evento”.

 

Su 21 film in concorso ben 6 sono italiani, su 150 lungometraggi 21 provengono dal bel Paese. Ad aprire e chiudere la terza edizione del festival due pellicole di casa nostra in anteprima mondiale. E ancora: omaggi a grandi interpreti italiani della settima arte, da Dino Risi a Florestano Vancini, da Steno a Alida Valli e Nino Manfredi.

 

Gli Stati Generali del cinema italiano costituiscono un altro importante appuntamento di questa edizione.

Il convegno – nato d’intesa con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali Direzione Generale per il Cinema – si svolgerà dal 27 al 30 ottobre con lo scopo di vagliare, assieme a tutte le categorie del cinema, agli operatori del settore, al mondo delle imprese e alle Istituzioni stesse, delle linee guida, da suggerire al Governo, che possano rilanciare le condizioni del Cinema italiano.  

Focus quindi su alcuni problemi fondamentali quali: il digitale; la legge di sistema; il Diritto d’Autore; la Pirateria.

 

Gli incontri avranno luogo presso l’Auditorium Parco della Musica a partire dalle ore 09,30. Verrà data ampia comunicazione dell’iniziativa ad un pubblico di professionisti, politici, e studenti universitari.

Nel mese di novembre verrà indetta una conferenza stampa durante la quale verranno presentati gli atti del convegno.

 

Anche quest’anno, Via Veneto sarà la sede di Mercato Internazionale del Film – The Business Street, luogo d’incontro per venditori e compratori del prodotto cinematografico.

Nell’ambito di Fabbrica dei progetti – New Cinema Network, il programma del Festival Internazionale del Film di Roma dedicato al sostegno della produzione del cinema indipendente, vanno segnalati i progetti di tre giovani autori italiani: Colpa (Guilt) di Toni D’Angelo, Shun Lee e il poeta (Shun Lee and the Poet) di Andrea Segre e Arabi danzanti (Dancing Arabs) di Ruggero Gabbai.

 

Due i premi Marc’Aurelio d’oro alla carriera: il primo sarà assegnato all’Actors Studio e consegnato ad Al Pacino, uno dei prestigiosi Presidenti della scuola; il secondo sarà conferito a Gina Lollobrigida, per la sua felice attività nel cinema da oltre sessant’anni.

 

Una grande festa aperta a tutti, dal titolo Be Brazilian, inaugurerà la terza edizione del Festival. L’evento si svolgerà a Piazza Navona e vedrà la partecipazione di circa quaranta artisti, musicisti e danzatori che daranno vita ad uno spettacolo ispirato alle tradizioni carnevalesche degli afro-blocos del nord-est brasiliano e alle dolci armonie della musica popolare brasiliana. La regia è di Arto Lindsay, musicista geniale ed eclettico, e le scenografie di Ernesto Neto, tra i più significativi protagonisti della scena artistica contemporanea. Con la partecipazione eccezionale di Gal Costa, che insieme alle bande marcianti, Ilê Aiyê e Spok Frevo Orchestra, regalerà alla piazza romana un indimenticabile carnevale d’autunno.

 

 

 

Leggi anche:

  

Festival Internazionale del Film di Roma: riflettori puntati sulla capitale. Ecco le prime anticipazioni

  

Festival Internazionale del Film di Roma: gli Stati Generali si riuniranno per discutere di digitale, policy, diritto d’autore e pirateria 

Key4Biz

Quotidiano online sulla digital economy e la cultura del futuro

Direttore: Raffaele Barberio

© 2002-2023 - Registrazione n. 121/2002. Tribunale di Lamezia Terme - ROC n. 26714 del 5 ottobre 2016

Editore Supercom - P. Iva 02681090425

Alcune delle foto presenti su Key4biz.it potrebbero essere state prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, lo possono segnalare alla redazione inviando una email a redazione@key4biz.it che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.

Netalia