International Video Federation: Alba Rohrwacher e Isabella Ragonese ‘madrine’ della serata di Univideo dedicata ad Anna Magnani  

di Raffaella Natale |

Italia


Alba Rohrwacher e Isabella Ragonese

Saranno Alba Rohrwacher e Isabella Ragonese le giovanissime madrine della serata di Univideo (Unione Italiana Editoria Audiovisiva) alla Casa del Cinema di Roma, Giovedì 18 Giugno.

Le due attrici insignite, ex aequo, domenica scorsa del “Premio del Centenario di Anna Magnani” nell’ambito del Golden Graal 2008 parteciperanno, infatti, alla serata di gala che si terrà per celebrare i vent’anni dell’International Video Federation, fondata proprio a Roma nel 1988.

 

La serata del 18 sarà dedicata alla memoria di Anna Magnani e dopo una cena celebrativa seguirà la proiezione del film “Bellissima  in cui l’attrice romana è stata diretta dal Maestro, Luchino Visconti.

Per celebrare i venti anni della Fondazione, il presidente della IVF Paul Solleveld e il presidente di Univideo Davide Rossi terranno alla Casa del cinema una conferenza stampa per discutere di “VHS, DVD e BRD. Cinema in casa: dall’analogico all’alta definizione digitale”.

BRD sta per Blu-ray disc che è lo standard unico per l’alta definizione in home video). Nell’incontro si discuterà di Home Entertainment in Europa.

 

All’incontro parteciperanno le più importanti personalità del settore in Italia e in Europa che ripercorreranno l’evoluzione del settore dell’Home video fornendo un’analisi comparativa dei dati relativi ai Paesi rappresentati dall’IVF con un focus specifico sull’Italia; particolare attenzione sarà inoltre rivolta alle opportunità offerte dall’Alta Definizione.

Univideo ha approvato all’unanimità di arricchire il programma delle celebrazioni per il ventennale della International Video Federation con alcuni incontri pubblici, che si affiancheranno alle riunioni per gli addetti ai lavori già fissate nei mesi scorsi.

 

Davide Rossi ha dichiarato: “Siamo felici e orgogliosi di ospitare in Italia i festeggiamenti per il ventennale della International Video Federation, che è stata fondata proprio a Roma nel 1988″ .

“In questi due decenni – ha aggiunto – il settore della pubblicazione di film e opere audiovisive su supporto è cresciuto enormemente e rappresenta a livello europeo un giro d’affari pari a oltre 11 miliardi di euro. Il mercato italiano si attesta attorno ai 900 milioni di euro, un risultato di tutto rispetto che tuttavia potrebbe essere molto migliore se si potessero limitare i danni causati  da fattori esterni come la burocrazia e la pirateria che ne frenano lo sviluppo”.

 

Il presidente di Univideo ha parlato della decisione di ampliare la risonanza di questa occasione con alcune iniziative collaterali che consentiranno di dimostrare come in altri Paesi europei, che godono di più favorevoli condizioni normative, il DVD e il Blu-ray Disc abbiano raggiunto straordinari livelli di fatturato.

“Intendiamo dunque non solo di mettere a fuoco la situazione del settore e confrontare le diverse realtà dei vari Paesi Europei, ma anche incontrare la stampa e gli operatori del settore. Questa sarà, inoltre, anche l’occasione per offrire al nuovo Governo e a tutte le Istituzioni un quadro d’insieme che possa mostrare le potenzialità e gli esempi di eccellenza imprenditoriale dell’editoria audiovisiva” .

 

Il giorno 20, invece, prevista invece la seconda tappa del Road Show “Univideo per il Videonoleggio“. Dopo il successo della mattinata di lavori con le videoteche della Puglia, organizzata a Bari l’11 Aprile scorso alla quale ha preso parte anche l’On. Gabriella Carlucci , l’associazione prosegue gli incontri in tutto il territorio italiano (dopo quella di Roma, sono previste tappe in Sicilia e in Lombardia).

Nelle mattinate del 18 e del 19 Giugno, si terranno inoltre a porte chiuse il Consiglio Direttivo dell’Univideo e l’Assemblea Generale dell’International Video Federation.

 

L’IVF conta ad oggi 17 membri: Belgio, BVF – The Belgian Video Federation; Croazia, Issa Film & Video; Danimarca, DVA – Danish Video Association; Finlandia, UP Finland Oy; Francia, SEVN – Syndicat de l’Edition Vidéo Numérique; Germania, BVV – Bundesverband – Audiovisuelle Medien e.V.; Ungheria, HVF – Hungarian Video Federation; Italia, Univideo – Unione Italiana Editoria Audiovisiva; Olanda, NVPI; Norvegia, NVA – Norwegian Video Association; Polonia, FDA; Portogallo, FEVIP; Spagna, UVE – Union Videografico Espanola; Svezia, SVF – Sveriges Videodistributors Forening; Svizzera, IFPI Video; UK, BVA – British Video Association; USA, MPA.

  

 Leggi anche:

  

Festa per i venti anni della International Video Federation. Rossi (Univideo): ‘Occasione per parlare di home entertainment in Europa’

Key4Biz

Quotidiano online sulla digital economy e la cultura del futuro

Direttore: Raffaele Barberio

© 2002-2022 - Registrazione n. 121/2002. Tribunale di Lamezia Terme - ROC n. 26714 del 5 ottobre 2016

Editore Supercom - P. Iva 02681090425

Alcune delle foto presenti su Key4biz.it potrebbero essere state prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, lo possono segnalare alla redazione inviando una email a redazione@key4biz.it che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.

Netalia