eSecurity: nuovo software per la prevenzione dalla fuga di informazioni riservate e protezione dalle minacce online

di |

Italia


Pirateria

Presentato in contemporanea alla RSA Conference in corso a San Francisco e a Infosecurity, è stato annunciato da Websense il primo frutto della recentissima acquisizione della società PortAuthority, specializzata nella tecnologia per prevenire l’uso non autorizzato o la sottrazione illecita di informazioni confidenziali. Preannunciato inoltre un potenziamento della consolidata tecnologia Web Security Suite per la protezione dalle minacce esterne veicolate dal web.

 

Il nuovo software derivato dall’acquisizione di PortAuthority è denominato Websense Content Protection Suite e protegge le organizzazioni dalla perdita di dati preziosi a seguito di rivelazione accidentale o voluta di informazioni confidenziali da parte di qualcuno interno all’azienda. Il componente Websense Content Auditor della Content Protection Suite è in grado di monitorare l’uso dei dati sensibili contenuti sulla rete aziendale, rivelando anche eventuali lacune nella sicurezza e nelle relative policy di un’organizzazione ed evidenziando i rischi potenziali in base alle normative di legge, agli standard di settore e alle linee guida della corporate governance.

 

La funzione Websense Content Enforcer aiuta, invece, a implementare policy di gestione della compliance e dei rischi mediante idonee funzioni di amministrazione e reportistica. 

 

La Content Protection Suite previene le fughe di dati attraverso canali sia interni sia affacciati verso l’esterno, compresi notebook e dispositivi rimuovibili, consentendo in pratica alle aziende un pieno controllo sul come i propri dati vengono scambiati e trasferiti.

 

Websense ha inoltre annunciato un prossimo potenziamento dell’offerta Web Security Suite per la protezione dalle “tradizionali” minacce del web. Si tratta di nuove capacità per il controllo di siti web sospetti che verranno incluse nella tecnologia ThreatSeeker in via di brevetto, che sta alla base della suite per la sicurezza web della società. Grazie alle nuove capacità, ThreatSeeker potrà scoprire e classificare i siti web in base a una valutazione della loro reputazione e a caratteristiche sospette.

 

I siti ad alto rischio verranno aggiunti a un elenco di siti potenzialmente pericolosi “da tenere d’occhio”, così che le organizzazioni clienti di Websense possano impedirne l’accesso. 

Le nuove tecnologie annunciate da Websense aiutano le organizzazioni a proteggere informazioni riservate, marchio e dipendenti sui due fronti delle minacce esterne veicolate dal web e dei rischi che si generano internamente alla rete aziendale.

 

Content Protection Suite sarà disponibile a partire da oggi, 8 febbraio 2007, mentre la nuova versione della Web Security Suite che includerà i potenziamenti alla tecnologia ThreatSeeker sopra descritti è attesa nel secondo trimestre 2007.

Key4Biz

Quotidiano online sulla digital economy e la cultura del futuro

Direttore: Raffaele Barberio

© 2002-2022 - Registrazione n. 121/2002. Tribunale di Lamezia Terme - ROC n. 26714 del 5 ottobre 2016

Editore Supercom - P. Iva 02681090425

Alcune delle foto presenti su Key4biz.it potrebbero essere state prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, lo possono segnalare alla redazione inviando una email a redazione@key4biz.it che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.

Netalia