Digitale terrestre: con il software di Bassnet entri in biblioteca direttamente dalla Tv

di Raffaella Natale |

Luca Bassilichi (Bassnet): 'La diffusione della cultura è indispensabile alla sopravvivenza della cultura stessa ed è dovere di chi opera in questo campo orientarsi verso l’abbattimento di ogni barriera’.

Italia


Luca Bassilichi

Un software per entrare nella biblioteca della Tv? Adesso è possibile grazie a una soluzione della società toscana Bassnet. Dopo aver @uol.it, che consente la consultazione dei cataloghi delle biblioteche dal pc, la società toscana presenta Biblioteca.tv, l’applicativo interattivo per digitale terrestre che consente a chiunque di accedere alle biblioteche comodamente dal televisore di casa, scegliere un volume e prenotarlo.

 

L’applicativo Biblioteca.tv permette di interrogare i cataloghi delle biblioteche direttamente dall’apparecchio televisivo attraverso il digitale terrestre, di chiedere documenti in lettura in sede e il prestito o l’interprestito di volumi tra biblioteche appartenenti a uno stesso Polo.

Biblioteca.tv è un prodotto specifico per la gestione dei servizi al pubblico che non è correlato allo streaming video sottostante e che permette di verificare in tempo reale la disponibilità o meno del libro cercato, semplicemente premendo i tasti del telecomando.

Nella realizzazione dell’applicativo è stata rivolta un’attenzione particolare all’accessibilità e all’usabilità dell’interfaccia, prevedendo anche la possibilità di ingrandire i caratteri delle schermate per gli ipovedenti.

 

Luca Bassilichi, amministratore delegato di Bassnet, ha spiegato: “Grazie alla tecnologia del digitale terrestre, abbiamo l’occasione di offrire a una fetta sempre più grande di utenti la possibilità di accedere ai libri. Il processo di diffusione della cultura è indispensabile alla sopravvivenza della cultura stessa ed è dovere di chi opera in questo campo orientarsi verso l’abbattimento di ogni barriera”.

“Il nostro applicativo – ha concluso Bassilichi – permette di raggiungere anche tutta quella parte di utenti che non ha familiarità con il pc ma che sicuramente ha confidenza con l’apparecchio televisivo”.

 

Bassnet opera nell’area dell’Ict con un’offerta basata sulle competenze nel mondo del Web Content Management, dei Sistemi di Sicurezza Logica e Fisica e delle Applicazioni Multicanale, con particolare riferimento ai servizi mPayment e al digitale terrestre. Bassnet è Laboratorio Nazionale di Ricerca riconosciuto dal MIUR. Tutti i prodotti sviluppati soddisfano ogni requisito in fatto di accessibilità software, così da permetterne la fruizione a ogni tipologia di utenza, con particolare attenzione alle diverse disabilità. Nel 2005 Bassnet è stata giudicata vincitrice, a livello nazionale, del “Premio all’impresa per la responsabilità sociale“, promosso dall’ Unioncamere, ha ricevuto il “Premio per il miglior contenuto in formato digitale” – Categoria eInclusion – all’interno della manifestazione eContent Award Italy, Preselezione ufficiale World Summit Award 2005 e infine si è aggiudicata il “Premio Amerigo Vespucci” – sezione Progetti presentando il sistema integrato per l’accesso al Pc, Habilio.

 

L’applicativo Biblioteca.tv è stato presentato nell’ambito del convegno “Tv Digitale: convergenze e divergenze. L’ora della verità“, a cura dell’Associazione ‘Comunicare Digitale‘, organizzato nell’ambito dell’Expobit (Catania, 23-26 novembre 2006).

I lavori sono stati condotti da Andrea Michelozzi, Presidente di Comunicare Digitale.

Luca Bassilichi e Gianna Megli, della Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze, sono intervenuti sull’argomento: “Il Digitale Terrestre fa evolvere i servizi legati alla gestione avanzata delle biblioteche? Teoria e sperimentazione”.

 

Grande successo anche per l’Expobit di Catania, che quest’anno ha registrato 50mila i visitatori, confermandosi secondo evento fieristico del settore a livello nazionale.

L’undicesima edizione, ampliata negli spazi e negli eventi, e divisa nelle aree Business, Consumer, eGovernment, spiega una nota, è piaciuta sia ai giovanissimi che agli addetti ai lavori.

La manifestazione ha visto presenti diversi ospiti del mondo istituzionale a conferma dell’interesse della pubblica amministrazione nei confronti dello sviluppo legato all’informatizzazione e ai nuovi servizi multimediali.

Tante le proposte anche in vista dell’apertura dell’Area euromediterranea di libero scambio: dal turismo al commercio, passando per il settore della sicurezza e dei trasporti.

 

Presenti anche le forze dell’Ordine, che hanno illustrato le nuove strategie e i piani operativi per la tutela del territorio e della cittadinanza. Non solo videogiochi e divertimento dunque, anche i media in primo piano, grazie alle presentazioni di Rai Trade, sia dal punto di vista dell’offerta televisiva sia da quello infrastrutturali e delle Tlc che supporteranno nuovi canali di trasmissione delle informazioni: dalla banda larga al digitale terrestre.  

 

“Siamo soddisfatti per aver raggiunto questo traguardo – ha commentato il presidente del Salone, Maurizio Ninfa – e guardiamo già al 2007 per riconfermare la piazza catanese, grazie anche al supporto del presidente della Provincia Raffaele Lombardo, che ha creduto fermamente in questa iniziativa, ma anche per insediarci a livello nazionale, grazie alla partnership nata con Nuova Fiera di Roma: l’obiettivo è quello di esportare il nostro marchio, puntando sul mercato internazionale. La struttura romana, infatti, rappresenterebbe per noi una location di grande prestigio”.

 

 

 

27 novembre 2002 – 27 novembre 2006

       

Da 4 anni Key4biz ti accompagna con le sue news, gli approfondimenti, le analisi.

Da 4 anni al servizio della Community di settore.

Da 4 anni sempre al tuo fianco

E ora, in occasione del 4° compleanno, anche con Radio Key (www.radiokey.biz).