Servizi tlc: Vodafone punta su Windows Mobile, ma non solo, per lo sviluppo di cellulari sempre più convergenti

di Alessandra Talarico |

Europa


Windows Mobile

Una partnership strategica per la fornitura di contenuti e applicazioni mobili di ‘più ampio respiro’.

È quella appena annunciata da Vodafone e Microsoft, che hanno deciso di collaborare allo sviluppo di software in grado di accelerare il roll-out di nuove applicazioni e servizi strettamente integrati con la piattaforma Windows Mobile, che andrà a completare l’attuale portfolio software del gruppo britannico.

 

La partnership permetterà a Vodafone di avvantaggiarsi dell’ampia community di sviluppatori Microsoft e del considerevole know how del gruppo di Redmond per accelerare il processo di convergenza tra cellulari e computer.

I nuovi prodotti saranno più efficaci dal punto di vista dei costi e potranno arrivare sul mercato in tempi più ristretti, così da incoraggiare gli utenti all’uso dei nuovi servizi.

 

L’accordo con Microsoft rientra nella strategia di rinnovamento di Vodafone, che punta a raggiungere una maggiore efficienza dei costi all’interno del gruppo e ha appena ufficializzato, a questo scopo, due accordi di outsourcing nella gestione delle applicazioni e il mantenimento dei servizi IT.

 

L’accordo con Microsoft non è esclusivo. Nei prossimi 5 anni, la società intende infatti focalizzarsi sulle tre maggiori piattaforme terminal per la telefonia mobile: Windows Mobile, Symbian e Linux.

 

Focalizzandosi su queste tre piattaforme core, Vodafone “intende trarre il massimo vantaggio di una serie di ‘efficienze’ quali la riduzione dei costi di sviluppo dei telefonini e un più veloce e più efficiente roll-out dei nuovi servizi”, ha dichiarato Jens Schulte-Bockum, Global Director of Terminals di Vodafone.

L’iniziativa – ha aggiunto – “ha lo scopo di evitare la creazione di diversi software per fornire servizi su una vasta gamma di piattaforme”, così che i clienti possano “beneficiare di servizi avanzati ma di facile utilizzo e a costi contenuti”.

 

Microsoft, da canto suo, ha reso noto di stare trattando con altri operatori per la standardizzazione di Windows Mobile nei loro cellulari.

Alla fine del 2005 erano circa 6 milioni i cellulari ‘intelligenti’ equipaggiati col sistema operativo mobile della Microsoft, il doppio rispetto a un anno prima, e il gruppo spera di mantenere questi ritmi di crescita anche per i prossimi anni, per raggiungere quota 100 milioni di smartphone Windows nel 2010.

 

Prima dell’estate il Gruppo di Bill Gates aveva già siglato un importante accordo con Vodafone, volto a rafforzare la propria presenza nel settore mobile, dominato dalla britannica Symbian, di proprietà della finlandese Nokia, che controlla circa la metà del mercato.

L’accordo riguardava lo sviluppo di soluzioni di mobile massaging basate sul sistema operativo Windows Mobile 5.0 che, grazie alla tecnologia Microsoft Direct Push, garantisce l’accesso in tempo reale alle email, alla lista contatti agli appuntamenti ecc.

 

Il primo dispositivo a utilizzare il software frutto del nuovo accordo tra Microsoft e Vodafone sarà di Samsung e dovrebbe essere lanciato nella prima metà del 2007.

 

“Samsung ha collaborato attivamente con Vodafone e Microsoft per arricchire la user-experience mobile e attraverso questa cooperazione speriamo di poter fornire una connettività col Pc più completa, nonché applicazioni multimediali ricche, facili da usare ed economiche”, ha dichiarato Chulhwan Lee, Senior Vice President del team Samsung Mobile R&D.

 

Nel frattempo, Microsoft ha anche annunciato che entro l’inizio del prossimo anno la compagnia lancerà il suo primo software per il VoIP e le video conferenze.

 

Key4Biz

Quotidiano online sulla digital economy e la cultura del futuro

Direttore: Raffaele Barberio

© 2002-2022 - Registrazione n. 121/2002. Tribunale di Lamezia Terme - ROC n. 26714 del 5 ottobre 2016

Editore Supercom - P. Iva 02681090425

Alcune delle foto presenti su Key4biz.it potrebbero essere state prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, lo possono segnalare alla redazione inviando una email a redazione@key4biz.it che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.

Netalia