Cinema: le grandi major si convincono e arrivano su Internet. I film acquistabili online

di |

Mondo


Cinema

Hollywood ha deciso di imboccare senza esitazione la strada di Internet che da oggi diventa a tutti gli effetti un nuovo canale di distribuzione delle case cinematografiche. Da oggi sarà possibile scaricare i film da Internet contemporaneamente all’uscita del DVD. Entrambi saranno disponibili poche settimane dopo il debutto dei film nei cinema.

L’importante accordo è stato raggiunto dalle major – Warner Bros, Sony, Universal, MGM, Paramount, Fox – che insieme possiedono il sito Movielink, dove i film saranno disponibili.

Solo la Walt Disney, tra i grandi studios, non ha sottoscritto l’accordo ma potrebbe farlo nei prossimi giorni.

 

Fino ad oggi Movielink e CinemaNow, i siti più usati per vedere film online, offrivano la possibilità di acquistarli solo per un periodo limitato ed era possibile acquistare prevalentemente un numero ristretto di pellicole e di solito non di ultima visione.

Da oggi, invece, grazie agli accordi sottoscritti con i grandi studios le due società inizieranno a vendere sul Web successi recenti come ‘Brokeback Mountain’. Nei prossimi giorni sono attesi campioni di incassi come l’ultimo ‘Harry Potter’, ‘King Kong’ e ‘Memorie di una Geisha’.

 

L’operazione è di grande importanza non solo perché consente di sfruttare Internet per la distribuzione, ma soprattutto perché va nella direzione della convergenza tra schermi televisivi e pc.

Rappresenta un’importante svolta sul mercato cinematografico, e un’apertura delle major a possibilità prima escluse per timore di incentivare la pirateria, che ogni hanno determina 3,5 miliardi di dollari di mancati guadagni.

 

Ma il largo uso di Internet e soprattutto il successo degli store digitali di musica, ha spinto gli studios a riconsiderare le proprie posizioni.

Del resto i numeri parlano chiaro e da quando è possibile trovare in Rete musica da acquistare legalmente, la pirateria sta progressivamente riducendosi, mentre il mercato discografico sta recuperando terreno.

Una grossa spinta è stata fornita anche dal fatto che diversi giganti del settore, compresa Amazon, intendono offrire ai loro clienti l’opportunità di acquistate i film scaricandoli direttamente sui loro computer.

 

Secondo gli esperti sono stati sicuramente questi elementi a pesare su questa scelta. Fino a oggi le case cinematografiche avevano accettato di mettere online solo alcuni di film e solo per noleggio.

Adesso sarà, invece, possibile diventare proprietari dei film scaricati legalmente da Internet anche se con una serie di limitazioni in qualche modo eccessive.

E spieghiamo perché: i film scaricati sulla memoria del computer (circa 1 gigabyte di spazio) potranno essere copiati come backup, ma non trasferiti su DVD. Si potrà, quindi, vederli solo sullo schermo del computer. Un particolare sistema di protezione eviterà, infatti, la riproduzione su normali lettori DVD così come la loro duplicazione sugli iPod.

 

Parliamo del prezzo, un po’ troppo alto: i nuovi film costeranno tra i 20 e 30 dollari, lo stesso prezzo dei DVD, quest’ultimi però sono venduti poi a prezzi scontati dalle grandi catene, circa 18 dollari ma a volte anche sotto i 15 dollari, mentre il prezzo dei film via Internet resterà lo stesso.

 

A questo aggiungiamo che per scaricare i film online ci vorrà, anche nel caso di collegamenti superveloci, almeno un’ora di tempo. Anche se i consumatori potranno cominciare a vedere il film sul computer pochi minuti dopo l’inizio del downloading, senza dover aspettare che l’operazione sia terminata.

Sarà possibile trovare su Internet anche film classici, che potranno essere acquistati e scaricati sui computer a prezzi molto inferiori, per circa 10 dollari. (r.n.)

Key4Biz

Quotidiano online sulla digital economy e la cultura del futuro

Direttore: Raffaele Barberio

© 2002-2021 - Registrazione n. 121/2002. Tribunale di Lamezia Terme - ROC n. 26714 del 5 ottobre 2016

Editore Supercom - P. Iva 02681090425

Alcune delle foto presenti su Key4biz.it potrebbero essere state prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, lo possono segnalare alla redazione inviando una email a redazione@key4biz.it che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.

Netalia