Amarsi ai tempi del Web: serenate online, lettere d’amore…ma non sarebbe il caso di recuperare un po’ di privacy?

di Raffaella Natale |

Italia


Meetic.it

Pensavate che nei tempi di Internet e della grande tecnologia non ci fosse più spazio per passioni e sentimenti?

Sbagliavate, perché in men che non si dica il Web è diventato strumento di distribuzione di messaggi, lettere d’amore infuocate o semplicemente per chiedere consigli. Sono già tanti i siti specializzati in consulenza per cuori infranti o per aiutare le persone con i problemi di cuore.

A che servono più i manuali d’amore, quando tutto è ormai a portata di mouse? In Italia, il più visitato è Amoremio.it che sull’homepage ti propone un servizio, attivo su qualunque tipo di telefono, di invio messaggi vocali tramite fonovoce.

 

Basta un semplice click e scritti e disegni verranno recapitati sul telefonino o sul computer della persona desiderata. La chiamata costa 2,50 euro più Iva al minuto, più 0,50 euro più Iva alla risposta, per un massimo di settantacinque minuti per connessione. E’ bello che la tecnologia aiuti i più timidi, ma i prezzi non sono poi così bassi, è bene dirlo, e aggiungerei anche di fare attenzione ai dialer, che spesso si celano dietro alcuni di questi siti. Ricordiamo che i dialer, alcune volte nascosti in un file.exe, si installano e modificano le impostazioni dell’accesso remoto, collegandoci a un nuovo provider pre-impostato, a costi astronomici, mediamente 150 euro all’ora.

 

Sul sito Amando.it troviamo, invece, un notevole archivio di lettere: “Ti Amo. Non dormo più, penso a te. Ti sogno continuamente”, scrive Elisa.

“Tu guarda il mio cuore, ci scorgerai veramente qualcosa di raro, di cui anch’io mi sono stupita, una dolce follia piena di stelle, un cuore d’amore che non chiede altro di essere felice con te. Ti ho donato la mia Vita , il mio sorriso, e il mio Cuore…”, dice la lettera di Printusgirl.

A scrivere sono anche gli uomini: “Il tuo profumo,la tua risata,il tuo sguardo,la tua dolcezza, sono le armi che hanno abbattuto le difese del mio cuore, ti amo tanto piccola mia“, è la dedica di Lorenzo.

 

E’ proprio il caso di dirlo, confessare i proprio sentimenti sotto gli occhi di tutti è veramente una nuova moda. E sono veramente tanti quelli che dedicano blog per dar spazio alle proprie storie e ai propri patemi. E’ quello che fa un giovane di Milano, Biagio, che ha messo online tutti gli sms della donna con cui aveva una storia e le lettere che lui ha scritto per lei. 

“Ciao Ivana – scrive Biagio sul suo blogormai sei entrata nel mio cuore, mi sei apparsa all’improvviso, era destino che ci saremmo dovuti incontrare, non ho dubbi. La sera che ci siamo incontrati ero proprio emozionato come se fosse stato il mio primo appuntamento, quando ti ho visto apparire sono rimasto stupito dalla tua bellezza, a dir poco mi sono bloccato. E’ stupendo averti tra le mie braccia, accarezzarti e baciarti, ti voglio troppo bene Ivana”.

 

Beh che dire, le nuove tecnologie aiutano sicuramente la comunicazione e hanno mutato senza dubbi i modi e i tempi per dichiarare i sentimenti e rapportarsi con gli altri. Sono tanti quelli che ne stanno approfittando, lo dimostrano le altissime visite alle agenzie matrimoniali online o ai siti che aiutano a trovare l’anima gemella, come fa Meetic.it che in poco più di sette mesi dal suo sbarco in Italia, ha già raccolto più di 300mila adesioni e in Europa (Francia, Germania, Spagna, Belgio, Inghilterra) ha già superato di gran lunga i due milioni.

 

A questo punto direi che però sono d’accordo con quanto dice Sabino Acquaviva, sociologo e docente all’Università di Padova.

“Con Internet  – dice il professore – diventa tutto un po’ meno poetico, tutto è filtrato tecnicamente e le cose diventano più astratte e più schematiche. Con gli sms il linguaggio è cambiato e credo che andando avanti le conseguenze saranno negative bisogna vedere se questa maniera di esprimersi avrà poi in seguito una dimensione romantica”.

“C’è da dire però – ha spiegato – che Internet in fondo è un passaggio, come è stato quello dalla penna alla macchina da scrivere. Anche gli scrittori che hanno scritto prima a mano, poi sono passati alla macchina, e ora c’è il computer. E’ un’evoluzione. Credo che scrivere lettere d’amore online è semplicemente la traduzione moderna del pettegolezzo e delle chiacchiere ai caffé. Internet non ha scoperto nulla di nuovo. I ragazzi si raccontano da sempre le cose tra loro e in più spettegolano su tutto e tutti. Non c’è nulla di nuovo, la gente è rimasta uguale”.  

Solo che io chiederei un po’ di riservatezza, e che cavolo sono o no affari di cuore, e allora teniamoli per noi, non sviliamoli mettendoli alla mercé di tutti.

Key4Biz

Quotidiano online sulla digital economy e la cultura del futuro

Direttore: Raffaele Barberio

© 2002-2022 - Registrazione n. 121/2002. Tribunale di Lamezia Terme - ROC n. 26714 del 5 ottobre 2016

Editore Supercom - P. Iva 02681090425

Alcune delle foto presenti su Key4biz.it potrebbero essere state prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, lo possono segnalare alla redazione inviando una email a redazione@key4biz.it che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.

Netalia