Broadband TV and Video

di |

REPORT


Di Idate

Data di pubblicazione luglio 2003

Pagine 100

Prezzo$2000 (in formato pdf)

L¿interessante analisi oggi presentata, a cura di IDATE, illustra tutte le offerte video (streaming, VOD, canali TV) via PC e TV-set presenti nel panorama europeo.

Per ciascun Paese preso in esame (Inghilterra, Canada, Giappone, Italia, USA, Francia) sono delineati gli step tecnologici intrapresi negli ultimi 5 anni al fine di tracciarne un unico modello di business.

Finora, WebTV e Video over IP hanno incontrato parecchie difficolt&#224 nel corso della loro introduzione sul mercato, cos&#236 come VOD e PPV, per cui lo sviluppo &#232 stato decisamente limitato. La Pay TV digitale risulta essere in notevole crescita, a differenza del l¿ I-TV attualmente in stallo. A tutto ci&#242 &#232 corrisposto, negli ultimi 5 anni, un¿evoluzione dell¿accesso broadband a Internet via ADSL e cavo. Nella definizione di nuovi formati di compressione (l¿MPEG-4, ecc.), di tecnologie di Content protection (DRM, Digital Rights Management, ecc.).

Vengono infine affrontate tutte le tipologie di offerta presenti Europa: dall¿aggiornamento dei servizi ¿over IP¿, a VOD su cavo con SVOD ( Subscription VOD), ADSL, VDSL, FTTH fino alla televisione in banda larga (Fastweb, ecc).

Quali sono le strategie pi&#249 efficaci per aumentare il valore aggiunto dei contenuti attraverso una distribuzione sui nuovi network?

Telcos e ISPs, costituiscono davvero una fonte complementare di introito?

Quali sono le prospettive di crescita per i Set-top-box?

Su quali le basi si fonda la leadership di Microsoft e Real Networks nel mercato del software video?

La banda larga condizioner&#224 le modalit&#224 di tariffazione dei contenuti?

Tv su ADSL: si tratter&#224 di un nuovo network di distribuzione o di un nuovo medium?

Quale futuro aspetta il VOD e Pay TV?
Le risposte a queste ed altre domande sul ¿Broadband Tv and Video¿.

Da www.idate.fr