account verificati

Twitter, il badge blu per tutti gli account? La società ci sta pensando…

La ‘spunta blu’ o il badge per gli account verificati fa gola a molti su Twitter, ma, al momento, è riservato solo a personaggi pubblici, giornalisti e influencer. Il Ceo Jack Dorsey: ‘Stiamo pensando di assegnarlo a tutti per certificare l’identità degli utenti e per dimostrare che non sottintende alcun tipo di appoggio da parte di Twitter’.

di Luigi Garofalo | @LuigiGarofalo |

Su Twitter, come anche su Facebook e Instagram, c’è una sorta di discriminazione digitale. Ci sono utenti con la ‘spunta blu’ e altri ne sono privi, anche se ne hanno fatto richiesta. Si tratta del “badge blu di account verificato” che permette agli utenti di sapere che un profilo è autentico. Al momento è riservato solo a personaggi pubblici, giornalisti e influencer e fa gola a tutti.

Twitter sta pensando di assegnarlo a tutti per certificare l’identità degli utenti e per dimostrare che non sottintende alcun tipo di appoggio da parte della società a qualsiasi profilo. L’intenzione è stata annunciata dal Ceo Jack Dorsey, dopo le polemiche degli scorsi mesi per la concessione del “bollino” da account verificato ad alcuni esponenti di spicco dei movimenti estremisti statunitensi. il social network ha dovuto fare marcia indietro e rimuovendo il badge blu a diversi account.

 

Com’è nata la spunta blu su Twitter

David Gasca, il direttore del prodotto di Twitter, ha spiegato che inizialmente la spunta blu è nata come elemento per certificare l’identità di un account. Con il tempo però, ha aggiunto Gasca, gli utenti avrebbero associato al simbolo la volontà di Twitter di “avallare l’attendibilità delle affermazioni degli account in questione”. Un malinteso che ha scatenato, ad esempio, le polemiche legate alla concessione della spunta blu a estremisti di destra e promotori d’odio. Motivo per il quale estendere la certificazione a tutti gli utenti della piattaforma potrebbe “correggere” il significato che al momento gli utenti associano al bollino. Con questa novità, Twitter spera anche di indurre gli utenti a percepire gli account senza verifica come sospetti. Al momento, però, non è ancora stato chiarito quali certificazioni gli iscritti dovranno fornire al social network per ottenere la spunta blu.

Come chiedere il badge blu per il proprio account su Twitter

Un account viene verificato, precisa Twitter, quando è ritenuto di interesse pubblico. Solitamente si tratta di account che si occupano di musica, moda, spettacolo, politica, religione, giornalismo, comunicazione, sport, imprenditoria e altre aree chiave di interesse.

Se ritieni che il tuo account debba essere verificato invia a Twitter la richiesta per la verifica di un account.

© 2002-2018 Key4biz

Instant SSL