banner tiesse

Startup ed innovazione economica, l’Ue lancia oggi consultazione pubblica

di Flavio Fabbri | @FabbriFlav2 |
Startup

Quali ostacoli incontrano gli imprenditori quando avviano e sviluppano un’impresa nel mercato unico?

Che interventi sono necessari a livello di UE per agevolare la creazione di startup?

La Commissione europea apre oggi una consultazione pubblica per raccogliere le opinioni di imprenditori, start-up e altre parti interessate su come migliorare l’ambiente per le start-up nell’UE.

 

La consultazione dàil via anche all’”l’iniziativa Start-up“, già annunciata nella strategia per il mercato unico, volta a creare condizioni favorevoli per gli imprenditori che intendono avviare o accrescere le loro imprese nell’UE.

 

Jyrki Katainen, Vicepresidente della Commissione europea responsabile per il portafoglio “Occupazione, crescita, investimenti e competitività”, ha dichiarato: “Le startup e le imprese che intendono crescere dovrebbero sfruttare tutto il potenziale del mercato unico. Vogliamo raccogliere il maggior numero di nuove idee delle parti interessate su come migliorare l’ambiente per le start-up innovative in tutto il loro ciclo di vita. Dobbiamo creare le condizioni migliori possibili affinché gli imprenditori europei si assumano rischi, investano, crescano e diventino competitivi su scala mondiale.”

 

Elżbieta Bieńkowska, Commissaria responsabile per il Mercato interno, l’industria, l’imprenditoria e le PMI, e rappresentante delle PMI dell’UE, ha avviato “l’iniziativa Startup” questo pomeriggio con un discorso della serie TEDxBinnenhof all’Aia: “Sebbene l’Europa possa già contare su un ecosistema di startup forte e dinamico, molte di queste startup incontrano ostacoli quando vogliono ingrandirsi in Europa e nel mondo. È una questione di competitività e di capacità innovativa e l’Europa deve garantire che il mercato unico sia la rampa di lancio delle sue startup su scala mondiale. Vogliamo conoscere il parere di tutti e in particolare delle startup per raggiungere questo obiettivo e abbattere le barriere nel mercato unico.”

 

La consultazione contribuirà a identificare possibili soluzioni e a delineare eventuali nuove strategie per aiutare le imprese a crescere. L’obiettivo è creare imprenditori seriali che reinvestono quando hanno successo, riprovano quando falliscono e alimentano un ecosistema imprenditoriale sano.

 

Come previsto nella strategia per il mercato unico, la Commissione lavorerà anche per semplificare gli obblighi in materia di IVA e presentare una proposta sull’insolvenza delle imprese, per dare una seconda possibilità agli imprenditori onesti che falliscono e per agevolare la ristrutturazione precoce.

 

Una consultazione pubblica sui regimi di insolvenza è in corso, mentre la consultazione sull’iniziativa Startup resterà aperta fino al 30 giugno.

© 2002-2017 Key4biz