La soluzione

E-SBC, Italtel punta sul cloud. Mercato globale a 528 milioni di euro nel 2022

La tecnologia NetMatch-S consente di risolvere i problemi all’interno e all’esterno di una rete di comunicazione; di far evolvere la rete per aumentare il business; di eliminare le criticità di rete e di sicurezza.

di Flavio Fabbri | @FabbriFlav2 |

Tecnicamente i Session Border Controller (SBC) offrono ai fornitori di servizi un insieme di funzioni per abilitare reti VoIP separate (Voice over IP) a connettersi in modo sicuro e conveniente, senza compromettere la qualità: gli SBC realizzano la gestione delle sessioni, supportando i provider nell’applicare le policy (come il bandwidth management per le chiamate video), nel controllo del session routing, nel garantire l’interoperabilità mediante gli ambienti di comunicazione multivendor, e nell’integrare le applicazioni con i communications service.

 

Gli SBC si estendono anche nel settore aziendale e il mercato enterprise-SBC, o semplicemente eSBC, ha raggiunto un valore globale di 373 milioni di dollari nel 2016.

Nel 2022 l’intero settore potrebbe raggiungere il valore di 528 milioni di euro, stando ad uno studio MarketsandMarkets, con un tasso di crescita annuo composto pari all’8,2%.

Tre quarti del mercato si concentra nel solo Nord America (nel 2016 gli USA rappresentavano il 67% del mercato complessivo).

 

Un recente Report di IHS Market riportava che “la maggior parte dei fornitori di gateway sta integrando sempre più funzionalità SBC per registrare i trasferimenti, oltre a offrire aggiornamenti software alla gamma di prodotti installati”.

La migrazione verso una rete IP introduce però diversi problemi, ha scritto sul sito web aziendale Annarita Stanzione, Digital Marketing Specialist di Italtel, “non solo ai margini della rete, ma anche al centro di essa”. “I servizi di collaborazione, la comunicazione video, la mobilità degli utenti sono ora beni ammissibili e i sistemi che forniscono tali servizi sono sempre più numerosi. Spesso nella stessa rete sono presenti diversi sistemi per diversi servizi. Nuovi servizi interessanti sono e saranno forniti in cloud”, ha precisato Stanzione.

 

Italtel ha inoltre sviluppato un sistema per migliorare il livello di interoperabilità della rete, con “un e-SBC stand-alone: un unico sistema, a elevata capacità e accessibilità, in grado di risolvere le “incomprensioni” sia al centro (tra diversi sistemi) che ai margini della tua rete (tra il dominio Enterprise e la configurazione di rete Service Provider)”.

 

Si tratta della tecnologia NetMatch-S, che consente di risolvere i problemi all’interno e all’esterno di una rete di comunicazione; di far evolvere la rete per aumentare il business; di risolvere i problemi di rete e di sicurezza: di consentire ai dipendenti di utilizzare i servizi senza limiti, da dispositivi fissi o mobili, e in qualsiasi condizione, dentro e fuori dall’ufficio e altro ancora.

© 2002-2017 Key4biz