AI

Robot, è russo il nuovo ‘Terminator’ e andrà nello spazio nel 2021 (video)

Il robot sarà l'unico passeggero della prossima spedizione spaziale russa, ma il vice primo ministro Rogozin precisa: “non lo chiamate Terminator, stiamo solo sperimentando l’intelligenza artificiale”.

di Flavio Fabbri | @FabbriFlav2 |
Robot russo

Un campo di addestramento militare nel cuore della Russia. Macchine che si esercitano contro altre macchine. Una specie di anticipazione fantascientifica (di cui da decenni si fantastica) di quelle che potrebbero essere le guerre di un futuro davvero molto vicino.

 

È quanto si vede nel video pubblicato su YouTube dal vice primo ministro russo, Dmitri Rogozin, dove carri armati automatizzati e droni si sfidano in un’esercitazione a colpire bersagli mobili e fissi.

Ciò che però inevitabilmente attira l’attenzione del pubblico è un grande robot che impugna due pistole mentre sfida un uomo al tiro al bersaglio.

 

Robot russo 2

 

Si tratta di un robot molto speciale a cui è stato dato il nome di progetto Fedor (“Final Experimental Demonstration Object Research”). Dal suo profilo Twitter, Rogozin ha diffuso le immagini spiegando che l’intenzione non è proprio quella di implementare un moderno Terminator russo: “L’esercitazione con le pistole è un metodo di apprendimento per la macchina, aiuta ad imparare a prendere le giuste decisioni, a fare delle scelte in tempi rapidi. Ciò a cui miriamo non è un nuovo Terminator, ma un’avanzata intelligenza artificiale”.

 

Il progetto Fedor ha l’obiettivo di portare questo robot multiservizi, realizzato da Android Technics e l’Advanced Research Fund, addirittura nello spazio entro il 2021, come unico passeggero a bordo della prossima navicella della Federazione russa.

 

La macchina è stata infatti ideata non per combattere, a detta del vice primo ministro russo, che è anche vice presidente della Commissione per l’industria militare (e da qui le speculazioni sull’effettivo utilizzo di tale robot), ma per salvare vite umane in situazioni critiche. Solo in un successivo momento, suoi collaboratori hanno suggerito il suo impiego in campi di battaglia per sperimentare nuove soluzioni di machine learning.

 

© 2002-2017 Key4biz