i progetti

Rinnovabili, al via bando UE da 212 milioni di euro

L’invio delle domande di partecipazione è possibile fino al 13 febbraio 2018. Otto le aree di intervento. Obiettivo dell’iniziativa europea è promuovere e diffondere soluzioni per la generazione di energia pulita in tutti i Paesi dell’Unione.

di Flavio Fabbri | @FabbriFlav2 |

C’è tempo fino al 13 febbraio 2018 per partecipare al bando europeo per progetti di promozione delle fonti energetiche rinnovabili sui territori che potrà contare su un budget complessivo di 212,5 milioni di euro.

 

Le risorse, inserite nelle iniziative per il biennio 2018-2020 del programma Horizon 2020, saranno divise tra tutte le idee selezionate relative a otto aree di intervento.

 

Si tratta di progetti che dovranno consentire la diffusione dei sistemi di generazione di energia pulita da fonti rinnovabili, integrati negli edifici, ad esempio, di oppure sistemi di microgenerazione (local heating and cooling solutions).

 

L’obiettivo del bando, infatti, è promuovere innovazione e sostenibilità nel settore energetico per raggiungere gli obiettivi green previsti dall’Agenda ONU 2030. Vi rientrano quindi tutte quelle soluzioni che consentono di ridurre i costi di installazione e aumentare la capacità in termini di GW.

Aiutare infine le migliori idee a raggiungere il mercato.

 

I risultati della selezione saranno annunciati il 13 luglio 2018.

 

L’Europa delle rinnovabili cerca di accelerare il percorso di transizione all’economia decarbonizzata. Solo prendendo il settore dell’eolico, la crescita media attesa per i prossimi quattro anni è di 12,6 GW secondo il Report “Wind energy in Europe: Outlook to 2020”, con l’obiettivo di raggiungere e superare la capacità di 200 GW nel 2020.

Se riusciranno nell’intento, l’energia pulita del vento potrebbe diventare la più importante risorsa rinnovabile per il mercato energetico europeo, con una copertura del fabbisogno elettrico del 16,5%.

© 2002-2017 Key4biz

Instant SSL