Radio, mercato pubblicitario chiude 2014 con leggera flessione dell’1,8%

di Flavio Fabbri | @FabbriFlav2 |

L’Osservatorio FCP-Assoradio ha raccolto i dati relativi al fatturato pubblicitario del periodo Gennaio-Dicembre 2014. I dati evidenziano un aumento del fatturato della pubblicità nazionale radiofonica pari al +5,6% nel mese di Dicembre 2014 rispetto allo stesso periodo del 2013. Tale dato corrisponde ad un fatturato totale di € 23.750.000,00.

 

Qui di seguito vi inviamo il commento di Paolo Salvaderi, Presidente FCP-Assoradio: “Per le emittenti radiofoniche associate a FCP-Assoradio il 2014 si chiude come si era aperto, con una crescita significativa. Dicembre fa infatti segnare un aumento dei ricavi pubblicitari del +5,6% verso lo stesso mese del 2013. Il 2014 si caratterizza per una forte crescita nel primo trimestre, una flessione nella parte centrale e un sensibile recupero nell’ultimo quadrimestre”.

 

“Complessivamente – spiega Salvaderi –  l’anno si chiude con una flessione contenuta, -1,8%. Alla luce dell’andamento generale degli investimenti pubblicitari un risultato da valutare più che positivamente. La conferma della salute della Radio come veicolo pubblicitario, della sua capacità di rinnovarsi, di adattarsi ad un contesto media in rapida e costante evoluzione. In questi primi mesi dell’anno stiamo lavorando ad un progetto per creare ulteriore attenzione sul mezzo, di cui daremo comunicazione nei prossimi giorni”.

(Fonte Primaonline.it)

 

© 2002-2017 Key4biz